fbpx

Helen Holm alla Mehaffey Carta 16ª, Farina 59ª

  27 Maggio 2015 News
Condividi su:

Virginia Elena Carta ha recuperato ancora terminando al 16° posto con 229 colpi (76 77 76, +13), risalendo dal 32°, nell’Helen Holm Scottish Ladies Open Stroke Play Championship conclusosi al Royal Troon Golf Club (nella foto), a Troon in Scozia, sul tracciato dell’Old Course (par 72), dopo che nei primi due giri le partecipanti si sono esibite sul Portland Course (par 72). Al 59° con 239 (+23) Ludovica Farina (78 78 83).   In condizioni climatiche proibitive con vento piuttosto forte, a cui si sono aggiunte grandine e pioggia, che hanno causato punteggi piuttosto alti e disagi per il gioco, ha prevalso con 220 colpi (72 73 75, +4) la scozzese Olivia Mehaffey, che ha preceduto la francese Anais Meyssonnier (221, +5) e la scozzese Shannon McWilliam (222, +6). In quarta posizione con 224 (+8) le inglesi Gemma Clews e Inci Mehmet, la transalpina Agathe Laisne e la svedese Linnea Strom, in vetta nei primi due giri.   “E’ stata una gara durissima – ha commentato Virginia Elena Carta – ma molto bella e ho fatto un’esperienza che mi tornerà utile in futuro. Sono soddisfatta per il recupero e per ‘meno 1’ sulle prime nove buche giocate nel momento peggiore delle intemperie”. Nel suo score un birdie in uscita e tre bogey e un doppio bogey nel rientro dove ha accusato qualche sbavatura con il putter. Per la Farina 83 (+11) colpi con otto bogey e un triplo bogey. Non ha avuto accesso tra le 70 concorrenti ammesse al turno finale Ludovica Scandroglio, 99ª con 174 (80 94, +30).   Secondo giro Virginia Elena Carta, da 43ª al 32ª con 153 (76 77, +9), e Ludovica Farina, da 62ª a 48ª con 156 (78 78, +12), hanno superato il taglio nell’Helen Holm Scottish Ladies Open Stroke Play Championship che si conclude al Royal Troon Golf Club, a Troon in Scozia, sul tracciato dell’Old Course dopo che nei primi due giri le concorrenti si sono esibite sul Portland Course (par 72).   La svedese Linnea Strom è rimasta da sola al comando con 142 colpi (68 74, -2), uno di vantaggio sulla francese Anais Meyssonnier e sulla scozzese Shannon McWilliam (143, -1), tre sull’irlandese Olivia Mehaffey e sull’inglese Hollie Muse (145, +1) e quattro sull’altra inglese Jae Bowers (146, +2).   In una giornata con vento fastidioso per il gioco e piuttosto freddo, perché proveniente da nord, che ha causato punteggi mediamente alti la Strom ha chiuso in 74 (+2) con quattro birdie, quattro bogey e un doppio bogey. La Carta dopo due birdie e tre bogey ha trovato due doppi bogey nel finale per il 77 (+5), il primo causato da un errore con il putter e il secondo da una folata di vento che le ha deviato una palla in acqua. La Farina ha segnato quattro birdie, otto bogey e un doppio bogey per il 78 (+6). Non ha avuto accesso tra le 70 concorrenti ammesse al turno finale Ludovica Scandroglio, 99ª con 174 (80 94, +30).   Primo giro Virginia Elena Carta è al 43° posto con 76 (+4) colpi dopo il giro iniziale dell’Helen Holm Scottish Ladies Open Stroke Play Championship, che si sta svolgendo sui due percorsi del Royal Troon Golf Club, a Troon in Scozia, sulla distanza di 54 buche. Due turni si effettuano al Portland Course (par 72), poi le prime 66 classificate e le pari merito al 66° posto disputeranno il terzo e ultimo all’Old Course. Più lontane le altre due italiane in campo: Ludovica Farina, 62ª con 78 (+6), e Ludovica Scandroglio, 77ª con 80 (+8).   Sono in vetta con 68 (-4) la svedese Linnea Strom e le inglesi Jae Bowers e Hollie Muse seguite con 69 (-3) dall’altra inglese Inci Mehmet. Al quinto posto con 70 (-2) la scozzese Hazel MacGarvie, al sesto con 71 (-1) la francese Agathe Laisne e le scozzesi Shannon McWilliam e Jennifer Saxton. “Ho pagato a caro prezzo rimbalzi decisamente inattesi” ha commentato la Carta, rappresentante ufficiale azzurra, che ha segnato un eagle, due birdie, quattro bogey e due doppi bogey.   Prologo – Vrginia Elena Carta prende parte all’Helen Holm Scottish Ladies Open Stroke Play Championship (25-27 aprile, 54 buche) che si svolge sui due percorsi del Royal Troon Golf Club, a Troon in Scozia. I primi due giri si effettueranno al Portland Course, poi le prime 66 classificate e le pari merito al 66° posto disputeranno il terzo e ultimo all’Old Course. In campo anche Ludovica Farina e Ludovica Scandroglio.