fbpx

Grande Italia agli Europei: Boys d’oro, Girls d’argento Ladies quinte, Amateur noni

  12 Luglio 2014 News
Condividi su:

Si sono conclusi i Campionati Europei a Squadre dove l’Italia è stata grande protagonista. Gli azzurri, infatti, hanno conquistato la medaglia d’oro con la compagine Boys, che ha battuto in finale per 5,5 a 1,5 la Svezia, l’argento con quella Girls, il quinto posto con le Ladies e il nono con gli Amateur. Una prestazione di forza collettiva che ha portato l’Italia ad essere una nazione tra le più competitive nel continente in campo dilettantistico. GLI AZZURRI BOYS CAMPIONI D’EUROPA A SQUADRE – La formazione italiana “Boys” (Edoardo Raffaele Lipparelli, Stefano Mazzoli, Guido Migliozzi, Renato Paratore, Teodoro Soldati, Federico Zuckermann) ha battuto seccamente per 5,5 a 1.5 la Svezia e ha conquistato il titolo nell’European Boys Team Championship, ossia il campionato continentale di categoria che si svolto sul tracciato dell’Oslo Golf Club (par 72), ad Ankerveien nei pressi della capitale norvegese. Il terzo posto è stato appannaggio della Scozia, che ha superato l’Inghilterra (4-3). E’ stato un dominio assoluto quello degli azzurri sin dalla qualificazione su 36 buche medal vinta con 707 colpi (351 356, -13) davanti alla stessa Svezia (708, -12), alla Norvegia (716, -4) e all’Inghilterra (718, -2). Poi la marcia trionfale nei match play con il 7-0 sul Galles nel quarti e il perentorio 5-2 sugli inglesi in semifinale. Gli azzurri ha messo un punto fermo sul titolo con il 2-0 nei doppi in cui Renato Paratore/Guido Migliozzi hanno superato per 4/3 Tim Widing/Marcus Svensson e con Federico Zuckermann/Stefano Mazzoli che hanno prevalso di misura (1 up) su Adam Blommé/Kinhult. Le due coppie azzurre sono state tra i punti di forza avendo vinto entrambe tutti e tre i match disputati e quindi consentendo all’intera squadra di affrontare i singoli con una certa serenità. A siglare gli altri due punti che hanno decretato il successo sono stati Renato Paratore e Guido Migliozzi che non hanno lasciato scampo rispettivamente ad Adam Blommé (6/5) e a Tim Widing. A quel punto è scattata la grande festa azzurra, mentre gli altri incontri, ormai ininfluenti venivano sospesi e decretata la parità (Federico Zuckermann-Oliver Gillberg, Teodoro Soldati-Victor Theandersson, Edoardo Raffaele Lipparelli-Marcus Kinhult). “E’ un risultato sul quale credevo pienamente – ha detto l’allenatore Alberto Binaghi – e ci siamo preparati molto bene per ottenerlo. Del resto veninamo da due argenti e un bronzo neglii anni precedenti, sempre peraltro andando molto bene in qualifica e quindi era quasi naturale che finalmente arrivare anche l’oro. Siamo tutti molto soddisfatti soprattutto per come è venuto, ossia vincendo la qualifica e quasi tutti i match play con soli due persi. I numeri, insomma, avallano sia il risultato sia il gran lavoro che c’è stato dietro. In questo europeo abbiamo avuto anche altre soddisfazioni, ma è tutta la stagione che gli azzurri eccellono in campo europeo. Abbiamo vinto importanti tornei a livello individuale e li abbiamo accompagnati anche con tanti ottimi piazzamenti. Stiamo raccogliendo quanto abbiamo seminato negli anni precedenti e ciò sta a testimoniare che forse siamo una nazione ancora piccola golfisticamente, ma dove le cose si fanno bene”. Il titolo sugella quella che fino ad ora è stata una grande stagione degli azzurri i quali hanno ottenuto fino ad ora ben otto successi in gare internazionali: tre con Virginia Elena Carta, due con Guido Migliozzi e uno con Renato Paratore, Alessandra Braida e con Fabio Paolozzi. Hanno seguito il team italiano il capitano Giovanni Bartoli, gli allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso e il preparatore atletico Massimo Messina. I risultati Finale 1° posto: Italia-Svezia 5.5-1.5; finale 3° posto: Scozia-Inghilterra 4-3; finale 5° Spagna-Norvegia 3.5-1.5; finale 7°: Danimarca-Galles 3-2; finale 9°: Francia-Germania 3-2; finale 11° Islanda-Belgio 3-2; finale 13°: Repubblica Ceca-Irlanda 3-2; finale 15°: Olanda-Austria 4,5-0,5. Classifica: 1° Italia; 2° Svezia; 3° Scozia; 4° Inghilterra; 5° Spagna; 6° Norvegia; 7° Danimarca; 8° Galles; 9° Francia; 10° Germania; 11° Islanda; 12° Belgio; 13° Repubblica Ceca; 14° Irlanda; 15° Olanda; 16° Austria. EUROPEAN GIRLS TEAM CHAMPIONSHIP: ARGENTO PER LE AZZURRINE –  Le “Girls” azzurre hanno ottenuto la medaglia d’argento nell’European Girls Team Championship disputato sul percorso del Golf Resort Skalica (par 72), nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. In finale ha prevalso la Francia per 5-2, mentre la Svezia ha conseguito il bronzo  con un 6-1 sulla Germania. L’Italia era entrata nel flight A con il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal (739 colpi – 378 361, +19) vinta proprio dalla Francia con 710 (355 355, -10), unica formazione sotto par. Per arrivare in finale le azzurrine hanno sconfitto per 5-2 sia l’Austria che la Germania. Nell’atto conclusivo c’è stato assoluto equilibrio nei doppi con successo di Martina Flori/Carlotta Ricolfi (1 up su Eva Gilly/Mathilda Cappeliez) e di Marion Vyesseyre/Elisabeth Codet (3/2 su Virginia Elena Carta/Lucrezia Colombotto Rosso). I singoli sono stati abbastanza equilibrati, ma le transalpine hanno saputo meglio quantificare le situazioni a loro favorevoli e hanno acquisito i tre punti necessari per la vittoria con Mathilda Cappeliez (2/1 su Lucrezia Colombotto Rosso), con Elisabeth Codet (2/1 su Carlotta Ricolfi) e con Marion Wyesseyre (2/1 su Virginia Elena Carta). A risultato deciso parità tra Camilla Mazzola e Eva Gilly e tra Martina Flori e Agathe Laisne. “Le ragazze sono state brave – ha spiegato team advisor Roberto Zappa – ce l’hanno messa veramente tutta, hanno fatto le cose nel modo giusto e sono entrate in campo ben motivate. Non abbiamo sicuramente nulla da rimproverarci per il risultato, anche se quando si perde una finale un pizzico i rammarico comunque rimane. Occorre, però, guardare anche all’insieme generale di questi campionati europei in cui abbiamo ottenuto un oro, un argento, un quinto e un nono posto. Ci siamo fatti valere in tutte le categorie e questo significa che il lavoro che stiamo svolgendo va sicuramente dalla parte giusta” Hanno assistito il sestetto azzurro, oltre a Roberto Zappa, la capitana Anna Roscio, l’allenatore Stefano Soffietti e il fisioterapista Luciano Bonici. I risultati Finale 1° posto: Francia-Italia 5-2; finale 3° posto: Svezia-Germania 6-1; finale 5°: Spagna-Inghilterra 4,5-0,5; finale 7°: Olanda-Austria 3-2; finale 9°: Repubblica Ceca-Scozia 3-2; finale 11°: Finlandia-Belgio 4,5-0,5; finale 13° Norvegia-Danimarca 3-2; finale 15°: Irlanda-Svizzera 4-1; finale 17° Polonia-Galles 3-2; finale 19° Slovacchia-Turchia 3,5-1,5. Classifica: 1° Francia; 2° Italia; 3° Svezia; 4° Germania; 5° Spagna; 6° Inghilterra; 7° Olanda: 8° Austria; 9° Repubblica Ceca; 10° Scozia; 11° Finlandia; 12° Belgio; 13° Norvegia; 14° Danimarca; 15° Irlanda; 16° Svizzera; 17° Polonia; 18° Galles; 19° Slovacchia; 20° Turchia; 21° Ungheria EUROPEAN LADIES AMATEUR TEAM CHAMPIONSHIP: ITALIA AL QUINTO POSTO – La Ladies azzurre hanno battuto per 3-2 la Svezia e si sono classificate al quinto posto nell’European Ladies Amateur Team Championship, svoltosi al Golf & Country Club Diners Ljubljana (par 71) a Smlednik in Slovenia. Il titolo è stato appannaggio della Francia che ha superato in finale la sorprendente Finlandia per 4,5-2,5, mentre il bronzo se lo è assicurato la Svizzera con un inatteso 5,5-1,5 piuttosto pesante nei confronti dell’Inghilterra. Le italiane sono entrate nel primo girone con l’ottavo posto (727 – 354 373, +17 colpi) nella qualificazione medal vinta dall’Inghilterra (703 – 352-351, -7), che poi le ha sconfitte per 4/3 nel primo turno di match play. Nel secondo hanno avuto ragione della Spagna (3,5-1,5). Contro la Svezia l’incontro è stato quanto mai equilibrato. Le azzurre hanno raccolto il punto del doppio con Ludovica Farina/Arianna Scaletti (3/2 su Louise Ridderstrom/Jenny Haglund) poi Laura Lonardi ha raddoppiato nel singolo contro Emma Henrikson (2/1). Le svedesi hanno reagito e pareggiato con Madelene Sagstrom (3/2 su Roberta Liti) e con Linnea Strom (4/3 su Alessandra Braida). Le sorti del match sono finite nelle mani di Bianca Maria Fabrizio e di Frida Gustafsson-Spang, che alla 15ª buca erano in parità. Sprint finale dell’azzurra e perentorio 2 up con quinta piazza. “E’ stata una settimana, bella e ricca di emozioni – ha detto l’allenatore Gianluca Crespi – in cui non siamo stati fortunati nel match perso con l’Inghilterra. Le ragazze, però, hanno reagito con determinazione e oggi è stata una vittoria particolarmente gratificante perché dopo 12 buche nei singoli erano tutte down. Una prova di forza poiché il successo non è arrivato per errori delle avversarie, ma solo per merito delle azzurre che sono andate avanti a suon di birdie. E’ stato comunque tutto un campionato continentale gratificante che ha ulteriormente confermato come ormai l’Italia sia tra le nazioni più competitive d’Europa”. Oltre a Crespi, hanno accompagnato  la squadra il team advisor Enrico Trentin e l’official Stefano Sardi. I risultati Finale 1° posto: Francia-Finlandia 4,5-2,5; finale 3° posto: Svizzera-Inghilterra 5,5-1,5; finale 5°: Italia-Svezia 3-2; finale 7°: Spagna-Germania 3-2; finale 9°: Belgio-Galles 3,5-1,5; finale 11°: Danimarca-Irlanda 3,5-1,5; finale 13°: Scozia-Olanda 5-0; finale 15°: Austria-Islanda 3,5-1,5. Risultati terzo girone (all’italiana): Slovenia-Turchia 4-1; Slovacchia-Russia 3-2; Slovenia-Russia 3.5-1,5; Slovacchia-Turchia 4-1; Slovenia-Slovacchia 3-2; Russia-Turchia 3,5-1,5 Classifica: Slovenia, p. 3; Slovacchia  2; Russia 1; Turchia  0. Classifica finale: 1° Francia; 2° Finlandia; 3° Svizzera; 4° Inghilterra; 5° Italia; 6° Svezia; 7° Spagna; 8° Germania; 9; Belgio; 10° Galles; 11° Danimarca; 12° Irlanda; 13° Scozia; 14° Olanda; 15° Austria; 16° Islanda; 17° Slovenia; 18° Slovacchia; 19° Russia; 20° Turchia. EUROPEAN AMATEUR TEAM CHAMPIONSHIP: GLI AZZURRI NONI – L’Italia ha sconfitto per 3,5 a 1,5 il Belgio e si è classificata al nono posto nell’European Amateur Team Championship, disputato al Linna Golf (par 72) di Harviala in Finlandia. Il titolo è stato appannaggio della Spagna che in finale ha battuto seccamente l’Irlanda 5-2. Medaglia di bronzo all’Inghilterra che nella finalina per il terzo posto ha prevalso per 4,5-2,5 sulla Scozia. Gli azzurri si sono assicurati il punto del doppio con Paolo Ferraris/Jacopo Vecchi Fossa che hanno liquidato con un secco 5/4 Maxence De Craecker/Gil Debusscher, poi hanno acquisito gli altri due punti che hanno permesso di prevalere nel secondo girone con Enrico Di Nitto (4/3 su Dedric Van Wassenhove e con Federico Zucchetti (1 up su Thomas Detry). Parità tra Riccardo Michelini e Kevin Hesbois e punto belga ottenuto da Samuel Echikson (3/2 su Filippo Campigli). L’Italia è stata ammessa nel flight B dopo essere giunta nona (717 – 355 362, -3) nella qualificazione medal vinta dall’Inghilterra, campione uscente, con 700 colpi (355 345, -20). Non è mancato qualche rimpianto per un primo girone mancato per soli due colpi e dove probabilmente la squadra avrebbe potuto recitare un buon ruolo. Prima di sconfiggere il Belgio gli azzurri hanno battuto nell’ordine il Portogallo (5-0) e l’Olanda (3-2). Hanno accompagnato gli azzurri il capitano Marco Tammaro, gli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e il fisioterapista Giacomo Lucchesi. I risultati Finale 1° posto: Spagna-Irlanda 5-2; finale 3°: Inghilterra-Scozia 4,5-2,5; finale 5°: Germania.Svezia 3-2; finale 7°: Svizzera-Francia  3-2; finale 9°: Italia-Belgio 3,5-1,5; finale 11°: Danimarca-Olanda 3-2; finale 13°: Finlandia-Islanda 5-0; finale 15°: Portogallo-Austria 3,5-1,5. Classifica: 1° Spagna; 2° Irlanda; 3° Inghilterra; 4° Scozia; 5° Germania; 6° Svezia; 7° Svizzera; 8° Francia; 9° Italia; 10° Belgio; 11° Danimarca; 12° Olanda; 13° Finlandia; 14° Islanda; 15° Portogallo; 16° Austria.  

Quarta giornata – Due finali per gli azzurri ai Campionati Europei a squadre: li hanno conquistati le formazioni Boys e Girls, mentre le Ladies competeranno prr il quinto posto e gli Amateur per il nono.

Campionati Europei A Squadre: i Boys in finale –  L’Italia ha battuto seccamente in semifinale per 5-2 l’Inghilterra ed è approdata in finale nell’European Boys Team Championship, ossia il campionato continentale di categoria che si sta disputando sul tracciato dell’Oslo Golf Club (par 72), ad Ankerveien nei pressi della capitale norvegese. Nella giornata conclusiva a contenderle il titolo sarà la Svezia, che ha avuto ragione della Scozia per 4-3. Gli azzurri, che hanno vinto la qualificazione su 36 buche medal e che hanno travolto il Galles (7-0) nel primo turno di match play, hanno costruito parte del successo con un 2-0 nei doppi in cui Renato Paratore/Guido Migliozzi hanno sconfitto per 3/2 Ashton Turner/Haydn McCullen e dove Federico Zuckermann/Stefano Mazzoli hanno avuto ragione con lo stesso 3/2 di Bradley Moore/Jack Singh-Brar. Nei singoli hanno siglato gli altri tre punti Renato Paratore (2/1 su Bradley Moore), Edoardo Raffaele Lipparelli (3/2 su Marco Penge) e Stefano Mazzoli (2 up su Ashton Turner). Gli inglesi sono andati a segno con Haydn McCullen (1 up su Guido Migliozzi) e con Jamie Dick (1 up su Teodoro Soldati). I risultati del primo girone: Italia-Inghilterra 5-2; Svezia-Scozia 4-3; Spagna-Galles 3-2; Norvegia-Danimarca 3,5-1,5. Finale 1° posto: Italia-Svezia; finale 3°: Inghilterra-Scozia; finale 5°: Spagna-Norvegia; finale 7°: Galles-Danimarca. I risultati del secondo girone: Francia-Islanda 3-2; Germania-Belgio 3-2; Irlanda-Olanda 3-2; Repubblica Ceca-Austria 4-1. Finale 9° posto: Francia-Germania; finale 11°: Islanda-Belgio; finale 13°: Irlanda-Repubblica Ceca; finale 15°: Olanda-Austria. Seguono il team azzurro il capitano Giovanni Bartoli, gli allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso e il preparatore atletico Massimo Messina. European Girls Team Championship: le Girls per il titolo –  Dopo la squadra “Boys” anche quella delle “Girls” ha guadagnato la finale nell’European Girls Team Championship, ossia il campionato europeo a squadre della categoria che si conclude sul percorso del Golf Resort Skalica (par 72), nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. Le azzurrine hanno sconfitto nettamente la Germania per 5-2 e affronteranno nel match per il titolo la Francia, che ha superato di misura la Svezia (4-3), campione uscente. Nel primo turno di match play l’Italia aveva battuto con lo stesso punteggio di 5-2 l’Austria. Grande equilibrio nei doppi con Virginia Elena Carta (nella foto)/Lucrezia Colombotto Rosso (1 up su Laura Kowohl/Esther Henseleit) che hanno risposto al punto ottenuto da Leonie Harm/Antonia Eberhard (2/1 su Carlotta Ricolfi/Martina Flori). Nei singoli le italiane hanno marcato una netta superiorità andando a segno con Virginia Elena Carta (6/5 su Leonie Harm), con Martina Flori (3/2 su Laura Kowohl), con Lucrezia Colombotto Rosso (3/2 su Anna-Theresa Rottluff) e con Carlotta Ricolfi (2/1 su Esther Henseleit). Ininfluente il punto di Antonia Eberhard (2/1 su Camilla Mazzola). L’Italia è entrata nel flight A con il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal (739 colpi – 378 361, +19) vinta dalla Francia con 710 (355 355, -10), unica formazione sotto par. Risultati primo girone: Francia-Svezia 4-3; Italia-Germania 5-2; Inghilterra-Olanda 3,5-1,5; Spagna-Austria 4-1. Finale 1° posto: Francia-Italia; finale 3°: Svezia-Germania; finale 5°: Inghilterra-Spagna; finale 7°: Austria-Olanda. Risultati secondo girone: Repubblica Ceca-Finlandia 3-2; Scozia-Belgio 3-2; Norvegia-Irlanda 4-1; Danimarca-Svizzera 4-1. Finale 9° posto: Repubblica Ceca-Scozia; finale 11°: Finlandia-Belgio; finale 13°: Norvegia-Danimarca; finale 15°: Irlanda-Svizzera. Terzo girone: Galles-Turchia 3-2; Polonia-Slovacchia 3-2. Finale 17° posto: Galles-Polonia; finale 19°: Turchia-Slovacchia. Al 21° posto: Ungheria. Assistono il sestetto azzurro la capitana Anna Roscio, il team advisor Roberto Zappa, l’allenatore Stefano Soffietti e il fisioterapista Luciano Bonici. European Amateur Team Championship: l’Italia per il nono posto – L’Italia, dopo aver superato per 5-0 il Portogallo nel primo turno di match play, ha sconfitto nel secondo per 3-2 l’Olanda e si batterà per il nono posto contro il Belgio nell’European Amateur Team Championship, che si sta svolgendo al Linna Golf (par 72) di Harviala in Finlandia. Per il titolo saranno di fronte Irlanda (5-2 sull’Inghilterra) e Spagna (5,5-1,5 sulla Scozia). Gli azzurri sono andati sotto nel doppio dove Rowin Caron/Lars Van Meijel hanno prevalso per 2/1 su Filippo Campigli/Paolo Ferraris, ma hanno ribaltato il risultato con una netta superiorità nei singoli conquistando i tre punti del successo con Enrico Di Nitto (4/3 su Robbie Van West), Federico Zucchetti (2/1 su Michael Kraaij) e con Riccardo Michelini (4/3 Jeroen Krietemeijer), mentre il secondo punto olandese lo ha colto Darius Van Driel (2/1 su Jacopo Vecchi Fossa). L’Italia è stata ammessa nel secondo girone dopo essere giunta nona (717 – 355 362, -3) nella qualificazione medal vinta dall’Inghilterra, campione uscente, con 700 colpi (355 345, -20). I risultati del primo girone: Irlanda-Inghilterra 5-2; Spagna-Scozia 5,5-1,5; Germania-Svizzera 3-2; Svezia-Francia 3-2. Finale 1° posto: Irlanda-Spagna; finale 3° Inghilterra-Scozia; finale 5°: Germania-Svezia; finale 7°: Svizzera-Francia. I risultati del secondo girone: Italia-Olanda 3-2; Belgio-Danimarca 3-2; Finlandia-Portogallo 3-2; Islanda-Austria 3,2-1,5. Finale 9° posto: Italia-Belgio; finale 11°: Olanda-Danimarca; finale 13° Finlandia-Islanda; finale 15° Portogallo-Austria. Accompagnano gli azzurri il capitano Marco Tammaro, gli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e il fisioterapista Giacomo Lucchesi. European Ladies Amateur Team Championship: le azzurre per il quinto posto – La Ladies azzurre hanno battuto per 3,5 a 1,5 la Spagna e disputeranno la finalina per il quinto posto contro la Svezia (3-2 sulla Germania) nell’European Ladies Amateur Team Championship, che si sta disputando al Golf & Country Club Diners Ljubljana (par 71) a Smlednik in Slovenia. Competeranno per il titolo la Francia (4-3 sull’Inghilterra) e la Finlandia (5,5-1,5 sulla Svizzera). Le azzurre hanno conquistato il punto nel doppio con Ludovica Farina/Arianna Scaletti (1 up su Marta Sanz/Camilla Hedberg) e poi hanno chiuso il conto con Roberta Liti (4/3 su Natalia Escuriola) e con Alessandra Braida (3/2 su Nuria Iturrios). Pari tra Laura Lonardi e Laura Sobron e unico punto pieno iberico di Noemi Jimenez (6/4 su Bianca Maria Fabrizio). Le italiane sono entrate nel primo girone con l’ottavo posto (727 – 354 373, +17 colpi) nella qualificazione medal vinta dall’Inghilterra (703 – 352-351, -7), che poi le ha sconfitte per 4/3 nel primo turno di match play. Risultati primo girone: Francia-Inghilterra 4-3; Finlandia-Svizzera 5,5-1,5; Italia-Spagna 3,5-1,5; Svezia-Germania 3-2. Finale 1° posto: Francia-Finlandia; finale 3°: Inghilterra-Svizzera; finale 5°: Italia-Svezia; finale 7°: Germania-Spagna. Risultati secondo girone: Belgio-Danimarca 3-2; Galles-Irlanda 3-2; Scozia-Austria 4,5-0,5; Olanda-Islanda 3-2. Finale 9° posto: Belgio-Galles; finale 11° Danimarca-Irlanda; finale 13°; Scozia-Olanda; finale 15: Austria-Islanda Risultati terzo girone (all’italiana): Slovenia-Turchia 4-1; Slovacchia-Russia 3-2; Slovenia-Russia 3.5-1,5; Slovacchia-Turchia 4-1. Prossimo turno: Slovenia-Slovacchia; Russia-Turchia. Classifica (per il 17° posto): Slovenia e Slovacchia p. 2; Russia e Turchia p. 0. Assistono la compagine azzurra il team advisor Enrico Trentin e gli official Gianluca Crespi e Stefano Sardi.   Terza giornata – Le compagini azzurre Boys e Girls  sono in semifinale nel Campionati Europei a Squadre della loro categoria. Gli Amateur hanno superato il Portogallo e le Ladies hanno ceduto di misura contro l’Inghilterra. European Boys Team Championship: l’Italia in semifinale – L’Italia ha travolto il Galles con il punteggio di 7-0 ed è approdata in semifinale, dove affronterà l’Inghilterra, nell’European Boys Team Championship, ossia il campionato continentale di categoria che si sta disputando sul tracciato dell’Oslo Golf Club (par 72), ad Ankerveien nei pressi della capitale norvegese. Gli azzurri, che hanno vinto la qualificazione su 36 buche medal con 707 colpi (351 356, -13) davanti alla Svezia (708, -12), non hanno lasciato scampo ai gallesi, anche se nei doppi hanno trovato avversari piuttosto ostici. Renato Paratore/Guido Migliozzi hanno superato per 2 up Tim Harry e David Ramsay e Federico Zuckermann/Stefano Mazzoli hanno piegato sul filo di lana (1 up) Jack Davidson/Thomas Williams. Nei singoli indiscussa la superiorità con cui si è completato il cappotto. Hanno avuto la meglio con largo margine Federico Zuckermann (5/4 su Thomas Williams) e Guido Migliozzi (6/5 su Tim Harry) e hanno trovato avversari meno arrendevoli, ma l’esito è stato lo stesso, Edoardo Raffaele Lipparelli (1 up su Jack Davidson), Teodoro Soldati (2/1 su Kyle Harman) e Renato Paratore (1 up su Joshua Davies). “Il punteggio – ha detto l’allenatore Alberto Binaghi – potrebbe far pensare a una passeggiata, ma in realtà non è stato così. Specie nei doppi i ragazzi hanno dovuto dare il meglio per avere ragione di avversari decisi e di buon livello. E anche nei singoli i gallesi non hanno mai mollato, come del resto è nell’indole dei britannici, anche quando il risultato era ormai dalla nostra parte”. Negli altri incontri del primo girone: Inghilterra-Spagna 4-3; Scozia-Norvegia 4-3; Svezia Danimarca 5-2. Semifinali: Italia-Inghilterra; Scozia-Svezia. Nel sottogirone per il 5° posto: Galles-Spagna: Norvegia-Danimarca. Nel secondo girone (per il 9° posto): Francia-Olanda 3-2; Islanda-Irlanda 3,5-1,5; Germania-Repubblica Ceca 3-2; Belgio-Austria 4-1. Prossimo turno: Francia-Islanda; Belgio-Germania. Sottogirone per il 13° posto: Olanda-Irlanda; Repubblica Ceca-Austria. Seguono il team il capitano Giovanni Bartoli, gli allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso e il preparatore atletico Massimo Messina. European Girls Team Championship: azzurrine in semifinale –   Le “Girls” azzurre hanno battuto per 6 a 1 l’Austria e disputeranno la semifinale contro la Germania nell’European Girls Team Championship in svolgimento sul percorso del Golf Resort Skalica (par 72), nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. Le italiane sono andate in vantaggio per 2-0 nei doppio in cui si sono imposte le coppie Martina Flori/Carlotta Ricolfi (3/2 su Leonie Bettel/Katharina Baratta-Dragono) e Virginia Elena Carta/Lucrezia Colombotto Rosso (alla 21ª su Lea Zeitler/Julia Unterweger) e poi hanno conquistato i punti-vittoria nei singoli con Carolina Caminoli (3/2 su Emma Spitz), Carlotta Ricolfi (3/1 su Isabella Holpfer), Virginia Elena Carta (1 up su Leonie Bettel) e con Lucrezia Colombotto Rosso (1 up su Katharina Baratta-Dragono), mentre ha ceduto Martina Flori (1 up da Lea Zeitler). Ha detto l’allenatore azzurro Roberto Zappa: “ Nel foursome abbiamo lasciato poco spazio alle avversarie anche se in uno si sono giocate tre buche supplementari, poi nei singoli c’è stato maggior equilibrio. Abbiamo comunque ottenuto i punti che servivano grazie ad alcuni birdie nel finale messi a segno dalla Caminoli, dalla Ricolfi e dalla Colombotto Rosso. Il campo è un links dove spira tanto vento e non ci è proprio favorevole, tuttavia siamo soddisfatti del gioco espresso, risultati a parte”. Negli altri incontri del primo girone: Germania-Spagna 4-3; Svezia-Inghilterra 4-3; Francia-Olanda 5-2. Semifinali: Italia-Germania; Svezia-Francia. Sottogirone per il quinto posto: Austria-Spagna; Inghilterra-Olanda. Nel secondo girone (9° posto): Repubblica Ceca-Irlanda 4-1; Finlandia-Norvegia 4-1; Scozia-Danimarca 3,5-1,5; Belgio-Svizzera 3-2. Prossimo turno: Repubblica Ceca-Finlandia; Scozia-Belgio. Sottogirone 13° posto: Irlanda-Norvegia; Danimarca-Svizzera. Nel terzo girone: Turchia-Ungheria 3-1. L’Italia è entrata nel flight A con il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal (739 colpi – 378 361, +19) vinta dalla Francia con 710 (355 355, -10), unica formazione sotto par. Assistono il sestetto azzurro la capitana Anna Roscio, il team advisor Roberto Zappa, l’allenatore Stefano Soffietti e il fisioterapista Luciano Bonici. European Amateur Team Championship: gli azzurri battono il Portogallo (5-0) – L’Italia, nona in qualifica e ammessa al secondo girone dove si compete per il nono posto, ha vinto il primo incontro con un secco 5-0 contro il Portogallo nell’European Amateur Team Championship, che si sta svolgendo al Linna Golf (par 72) di Harviala in Finlandia. Il punto nel doppio lo hanno ottenuto Filippo Campigli/Paolo Ferraris (1 up su Gonçalo Costa/Joao Magalhaes)  e nei quattro singoli si sono imposti Enrico Di Nitto (3/2 su Vitor Lopes), Jacopo Vecchi Fossa (1 up su Joao Carlota), Riccardo Michelini (2/1 su Tomas Silva) e Federico Zucchetti (4/2 su Joao Girao). Negli altri match del girone: Olanda-Finlandia 3,5-1,5; Belgio-Austria 3-2; Danimarca-Islanda 4-1. Prossimo turno: Italia-Olanda; Belgio-Danimarca. Sottogirone per il 13° posto: Portogallo-Finlandia; Austria-Islanda. Nel primo girone, dove si assegna il titolo: Inghilterra-Svizzera 6-1-; Irlanda-Germania 4-3; Scozia-Svezia 4,5-2,5; Spagna-Francia 4-3. Semifinali: Inghilterra-Irlanda; Scozia-Spagna. Sottogirone per il 5° posto: Svizzera-Germania; Svezia-Francia. Accompagnano gli azzurri il capitano Marco Tammaro, gli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e il fisioterapista Giacomo Lucchesi. European Ladies Amateur Team Championship: azzurre sconfitte – La Ladies azzurre hanno ceduto di misura per 4/3 contro l’Inghilterra e ora gli obiettivi saranno limitati alla conquista del quinto posto nell’European Ladies Amateur Team Championship, che si sta disputando al Golf & Country Club Diners Ljubljana (par 71) a Smlednik in Slovenia. Le italiane, entrate nel primo girone con l’ottavo posto (727 – 354 373, +17 colpi) nella qualificazione su 36 buche medal vinta proprio dall’Inghilterra (703 – 352-351, -7), hanno pareggiato i doppi nei quali Bianca Maria Fabrizio/Roberta Liti si sono imposte alla 22ª buca contro Bronte Law/Gabriella Cowley rispondendo al successo inglese dii Hayley Davis/Meghan MacLaren su Laura Lonardi/Arianna Scaletti (1 up). Grande equilibrio anche nei singoli con punti azzurri di Laura Lonardi (4/3 su Charlotte Thomas) e di Roberta Liti (5/4 su Elizabeth Mallet) e inglesi di Bronte Law (2 up su Alessandra Braida) e di Gabriella Cowley (4/3 su Arianna Scaletti), poi la decisione alla 19ª buca nel quinto singolo dove Hayley Davis ha superato Bianca Maria Fabrizio. Gli altri risultati del primo girone: Francia-Spagna 5-2; Finlandia-Germania 5-2; Svizzera-Svezia 4-3. Semifinali: Inghilterra-Francia; Finlandia-Svizzera. Sottogirone 5° posto: Italia-Spagna; Germania-Svezia. Nel secondo girone (per il 9° posto): Danimarca-Scozia 3-2; Belgio-Austria 3,5-1,5; Galles-Islanda 3-2; Irlanda-Olanda 3-2. Prossimo turno: Danimarca-Belgio; Galles-Irlanda. Sottogirone per il 13° posto: Scozia-Austria; Olanda-Islanda. Terzo girone: Slovenia-Turchia 4-1; Slovacchia-Russia 3-2. Prossimo turno: Slovenia-Russia; Turchia-Slovacchia. Assistono la compagine azzurra il team advisor Enrico Trentin e gli official Gianluca Crespi e Stefano Sardi.   Seconda giornata – I “Boys” azzurri, vincitori della qualifica,  le “Girls”, settime, e le “Ladies” ottave sono approdati nel primo girone di match play e competeranno per il titolo nei Campionati Europei a Squadre. European Boys Team Championship: l’Italia s’impone in qualifica – L’Italia si è imposta con 707 colpi (351 356, -13) nella qualificazione su 36 buche medal e sarà numero uno nel tabellone del primo girone ossia quello che assegnerà il titolo. Gli azzurri (parziali di giornata: Federico Zuckermann 69 (-3), Edoardo Raffaele Lipparelli 74 (+2) Teodoro Soldati 73 (+1), Guido Migliozzi 72 (par), Renato Paratore 71 (-1), Stefano Mazzoli 71) hanno avuto ragione per un colpo della Svezia (708, -12), mentre hanno accusato un distacco abbastanza netto le altre sei compagini che faranno parte del raggruppamento: Norvegia (716, -4), Inghilterra 718 (-2), Spagna (721, +1), Scozia (729 (+9), Danimarca (729) e Galles, ottavo con 730 (+10), che sarà il primo avversario degli italiani. Giocherà nel secondo girone, un po’ a sorpresa, la Francia, campione uscente, nona con 737 (+7), che si confronterà con Belgio (737), Repubblica Ceca (742, +22), Irlanda (744, +24), Islanda (752, +32), Germania (753, +33), Austria (754, +34) e Olanda (760, +40). Nella graduatoria individuale ha marciato a grande andatura lo spagnolo Ivan Cantero (133 – 65 68, -11), che ha segnato cinque colpi in meno dello svedese Marcus Kinhult, secondo con 138 (-6). Terzo con 139 (-5) l’altro svedese Adam Blomme e il norvegese Kristoffer Reitan, quinti con 140 (-4) Federico Zuckermann (71 69) e Guido Migliozzi (68 72) insieme agli inglesi Haydn McCullen e Bradley Moore. Al decimo posto con 142 (-2) Stefano Mazzoli (71 71) e Renato Paratore (71 71), al 17° con 144 (par) Teodoro Soldati (71 73) ed Edoardo Raffaele Lipparelli (70 74). Seguono il team il capitano Giovanni Bartoli, gli allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso e il preparatore atletico Massimo Messina. European Girls Team Championship: azzurrine settime ammesse al primo girone – Le “Girls” azzurre (parziali di giornata: Virginia Elena Carta 73 (+1), nella foto, Martina Flori 70 (-2), Camilla Mazzola 75 (+3), Carolina Caminoli 73 (+1), Carlotta Ricolfi 72 (par), Lucrezia Colombotto Rosso 73) hanno ottenuto il settimo posto in qualifica con 739 colpi (378 361, +19) e si batteranno per il titolo, essendo entrate nel primo girone di match play, nell’European Girls Team Championship in svolgimento sul percorso del Golf Resort Skalica (par 72), nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. In vetta la Francia con 710 (355 355, -10), unica formazione sotto par, che ha lasciato a dieci colpi l’Austria (720, par), compagine che sarà la prima avversaria delle azzurrine. In terza posizione con 725 (+5) la Spagna, in quarta con 728 (+8) l’Inghilterra, in quinta con lo stesso 728, ma peggior score scartati, la Svezia campione in carica, in sesta con 733 (+13) la Germania e in ottava con 743 (+23) l’Olanda. Nel secondo girone, classificate dalla nona alla 16ª piazza: Repubblica Ceca (745, +25), Svizzera (749, +29), Scozia (749), Finlandia (751, +31), Norvegia (759, +39), Danimarca (762, +42), Belgio (762) e Irlanda (767, +47). Nel terzo flight: Galles, 17° con 781 (+61), quindi Polonia (795, +75), Slovacchia 804 (+84), Ungheria 817 (+97) e Turchia (845, +125). Nella graduatoria individuale ha prevalso con 135 (70 65, -9) l’austriaca Lea Zeitler, davanti alla spagnola Celia Barquin e all’olandese Romy Meekers (139, -5) e alle francesi Lauralie Migneaux e Mathilda Cappeliez (140, -4). Al 21° posto con 146 (+2) Carlotta Ricolfi (74 72) e Lucrezia Colombotto Rosso (73 73), al 29° con 148 (+4) Martina Flori (78 70), a 39° con 149 (+5) Virginia Elena Carta (76 73), al 48° con 150 (77 73, +6) Carolina Caminoli, al 91° con 159 (+15) Camilla Mazzola (84 75). Assistono il sestetto azzurro la capitana Anna Roscio, il team advisor Roberto Zappa, l’allenatore Stefano Soffietti e il fisioterapista Luciano Bonici. European Ladies Amateur Team Championship: azzurre tra le otto squadre più forti – Dopo le formazioni “Boys” e “Girls” anche le Ladies azzurre sono approdate nel primo girone di match play e potranno competere per il titolo nell’European Ladies Amateur Team Championship, che si sta disputando al Golf & Country Club Diners Ljubljana (par 71) a Smlednik in Slovenia. L’Italia (parziali: Bianca Maria Fabrizio 74, +3; Roberta Liti 73, +2; Arianna Scaletti 78, +7; Laura Lonardi 71, par; Alessandra Braida 77, +6; Ludovica Farina 83, +12) ha concluso con 727 colpi (354 373, +17), alla pari con Svizzera e Danimarca e sono stati i migliori punteggi scartati che hanno permesso alle elvetiche (settime) e alle azzurre (ottave) di accedere al primo girone, ai danni delle danesi (none).  La qualificazione su 36 buche medal è stata vinta con 703 colpi (352 351, -7) dall’Inghilterra davanti a Svezia (709, -1), Finlandia (717, +7), Francia (718, +8), Spagna, detentrice del titolo (720, +10), Germania (726, +16) e appunto Svizzera e Italia. Giocheranno nel secondo girone, con obiettivo il nono posto, oltre alla Danimarca anche le altre sette compagini che l’hanno seguita in graduatoria: Irlanda (729, +19), Islanda (732, +22), Belgio (736, +26), Austria (737, +27), Galles (740, +30), Olanda 741 (+31) e Scozia (744, +34). Nel terzo flight: Slovenia, 17ª con 750 (+40), Slovacchia (766, +56), Russia (770, +60) e Turchia (803, +93). Nel primo turno l’Italia avrà di fronte l’Inghilterra. Nella classifica individuale ha prevalso con 134 (69 65, -8) l’inglese Hayley Davis che ha preceduto la danese Cecilie Bofill e la spagnola Natalia Escuriola (137, -5), la svedese Emma Henrikson (138, -4) e l’inglese Bronte Law (139, -3). Al 15° posto con 142 (par) Roberta Liti (69 73), al 22° con 144 (+2) Laura Lonardi (73 71) e Bianca Maria Fabrizio (70 74), al 49° con 147 (+5) Arianna Scaletti (69 78), all’89° con 153 (+11) Alessandra Braida (76 77), al 103° con 156 (+14) Ludovica Farina (73 83). Assistono la compagine azzurra il team advisor Enrico Trentin e gli official Gianluca Crespi e Stefano Sardi. European Amateur Team Championship: gli azzurri (9.i) entrano nel secondo girone – L’Italia si è classificata nona con 717 colpi (355 362) nella qualificazione su 36 buche medal è stata ammessa al secondo girone nella fase match play dell’European Amateur Team Championship, che si sta svolgendo al Linna Golf (par 72) di Harviala in Finlandia. Gli azzurri (parziali di giornata: Riccardo Michelini 71 (-1), Paolo Ferraris 73 (+1), Enrico Di Nitto 74 (+2), Filippo Campigli 75 (+3), Federico Zucchetti 73, Jacopo Vecchi Fossa 71) potranno competere solo per la nona posizione. Hanno avuto accesso al primo flight, e lotteranno per il titolo: l’Inghilterra, campione uscente e vincitrice della qualifica con 700 (355 345, -20) colpi e le altre sette squadre che l’hanno seguita, ossia Spagna (703, -17), Svezia (707, -13), Irlanda (709, -11), Germania (710, -10), Scozia (710), Francia (711, -9) e Svizzera (715, -5). L’Italia avrà per avversarie: Danimarca (718, -2), Belgio (719, -1), Olanda (721, +1), Finlandia (723, +3), Austria (735, +15), Islanda (736, +16) e Portogallo (746, +26). Nella classifica individuale lo score più basso è stato il 133 (68 65, -11) dell’inglese Ryan Evans, che ha preceduto il tedesco Christopher Herlihy Long (134, -10), lo scozzese Grant Forrest (135, -9), il belga Thomas Detry e il danese Niklas Norgaard Moller (136, -8). Al 17° posto con 141 (-3) Jacopo vecchi Fossa (70 71) ed Enrico Di Nitto (67 74), al 27° con 142 (-2) Riccardo Michelini (71 71), al 52° con 146 (+2) Federico Zucchetti (73 73), al 59° con 147 (+3) Paolo Ferraris (74 73) e all’82° con 151 (+7) Filippo Campigli (76 75). Mella primo incontro di match play l’Italia avrà di fronte il Portogallo. Accompagnano gli azzurri il capitano Marco Tammaro, gli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e il fisioterapista Giacomo Lucchesi.   Prima giornata – Sono iniziati i Campionati Europei a Squadre che vedono impegnate quattro formazioni azzurre. Tutti i tornei si svolgono con qualificazione su 36 buche medal e successivi match play a gironi. Le prime otto classificate entrano nel Flight A dove si compete per il titolo. Sono partite molto bene le squadre italiane con, in particolare, la formazione “Boys” leader nel torneo di competenza e quella “Ladies” seconda. European Boys Team Championship: Italia al primo posto – Grande inizio degli azzurri che si sono portati al comando con 351 (-9) colpi nel primo dei due giri di qualifica dell’European Boys Team Championship, ossia il campionato continentale di categoria che si sta disputando sul tracciato dell’Oslo Golf Club (par 72), ad Ankerveien nei pressi della capitale norvegese. L’Italia (Guido Migliozzi 68 (-4), Edoardo Raffaele Lipparelli 70 (-2), Teodoro Soldati 71 (-1), Renato Paratore 71, Stefano Mazzoli 71, Federico Zuckermann 71), che ha tutti i suoi componenti entro i top ten della classifica individuale e che si è concessa il lusso di scartare un 71, ha preso un vantaggio di quattro colpi sulla Norvegia (355, -5) e di otto su Inghilterra e Svezia (359, -1). Al quinto posto la Scozia (362, +2), quindi la Spagna (363, +3), la Danimarca (365, +5) e il Galles (366, +6). Delle 16 formazioni partecipanti, sono fuori con questa graduatoria dal flight A: Belgio (367, +7), Francia, campione uscente, e Islanda (368, +8), Repubblica Ceca (372, +12), Irlanda (374, +14), Austria (375, +15), Olanda (376, +16) e Germania 382 (+22). Guidano la graduatoria individuale con 65 (-7) lo spagnolo Ivan Cantero e il norvegese Kristoffer Reitan e sono al terzo posto con 68 (-4) Migliozzi, il belga Giovanni Tadiotto, lo svedese Marcus Kinhult, l’inglese Bradley Moore e il francese Thomas Le Berre. Al nono Lipparelli e al decimo Soldati, Paratore, Mazzoli e Zuckermann. Seguono il team il capitano Giovanni Bartoli, gli allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso e il preparatore atletico Massimo Messina. European Amateur Team Championship: azzurri sesti – Al Linna Golf (par 72) di Harviala in Finlandia l’Italia (Filippo Campigli 76, +4, Riccardo Michelini 71, -1, Enrico Di Nitto 67, -5, Federico Zucchetti 73, +1, Jacopo Vecchi Fossa 70, -2, Paolo Ferraris 74, +2) è al sesto posto con 355 (-5) colpi dopo il primo giro dell’European Amateur Team Championship, ossia del Campionato Europeo dilettanti a squadre. In una classifica molto corta è in vetta la Spagna con 347 (-13) seguita dalla Scozia e dalla Francia con 354 (-6), nell’ordine per lo scarto peggiore, quindi con lo stesso score di 355 e per il medesimo criterio sono dalla quarta alla settima posizione Inghilterra, campione in carica,, Svizzera, appunto Italia, e Irlanda. In ottava con 356 (-4) la Finlandia che completa il gruppo delle prime otto le quali, al momento, sarebbero ammesse nel primo girone. Sono fuori Svezia (357, -3), Olanda (358, -2), Germania, Danimarca e Belgio (360, par), Austria (366, +6), Islanda (375, +15) e Portogallo (383, +23). Nella classifica individuale sono in vetta con 66 (-6) il danese Niklas Norgaard Moller, il francese Mathieu Fenasse e lo spagnolo Daniel Berna che precedono di un colpo Di Nitto, i belgi Thomas Detry e Samuel Echikson, lo svizzero Mathias Eggenberger e il finlandese Lauri Ruuska (67, -5). Al 15° posto Vecchi Fossa, al 23° Michelini, al 48° Zucchetti, al 64° Ferraris e al 78° Campigli. Accompagnano gli azzurri il capitano Marco Tammaro, gli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e il fisioterapista Giacomo Lucchesi. European Ladies Amateur Team Championship: azzurre seconde  – Nell’European Ladies Amateur Team Championship, che si sta disputando al Golf & Country Club Diners Ljubljana (par 71) a Smlednik in Slovenia, l’Italia (Laura Lonardi 73 (+2), Arianna Scaletti  69 (-2), Bianca Maria Fabrizio 70 (-1), Roberta Liti 69, Alessandra Braida 76 (+5), Ludovica Farina 73) è al secondo posto con 354 (-1) colpi, stesso score della Svezia, con due di ritardo dall’Inghilterra, leader con 352 (-3). In quarta posizione con 355 (par) la Svizzera, in quinta con 356 (+1) Francia e Spagna, detentrice del titolo, in settima con 358 (+3) Finlandia e Germania. Ha tre colpi di distacco dall’ultima posizione utile per competere per il titolo la Danimarca, nona con 361 (+6), che precede le altre undici compagini in campo: Irlanda (362, +7), Belgio (363, +8), Islanda (366, +11), Galles (367, +12), Scozia 369 (+14), Austria e Slovenia (373, +18), Olanda (375, +20), Russia (381, +26), Slovacchia (384, +29) e Turchia (403, +48). Nell’individuale sono al vertice con 67 (-4) l’iberica Natalia Escuriola, la danese Cecilie Bofill e la svizzera Kim Metraux con un colpo di margine sulla francese Anaelle Carnet, sulla svedese Louise Ridderstrom e sull’inglese Law Bronte (68, -3). In settima posizione Liti e Scaletti, in 16ª Fabrizio, in 40ª Leonardi e Farina, in 85ª Braida. Assistono la compagine azzurra il team advisor Enrico Trentin e gli official Gianluca Crespi e Stefano Sardi. European Girls Team Championship: azzurrine in sesta posizione – Le “Girls” azzurre (Virginia Elena Carta 76, +4, nella foto, Martina Flori 78, +6, Camilla Mazzola 84, +12, Carolina Caminoli 77, +5, Lucrezia Colombotto Rosso 73, +1, Carlotta Ricolfi 74, +2) hanno iniziato al sesto posto con 378 (+18) colpi l’European Girls Team Championship sul percorso del Golf Resort Skalica (par 72), nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. Ha fatto il vuoto la Francia, leader con 355 (-5) e unica formazione sotto par. E’ a tredici colpi la Spagna (368, +8), a quindici  l’Inghilterra (370, +10), a diciannove l’Austria (374, +14) e a ventidue la Svezia (377, +17), che difende il titolo. Al settimo posto con 380 (+20) Germania, Scozia e Olanda e a rischio di non entrare tra le prime otto la Repubblica Ceca, 10ª con 382 (+22), la Svizzera e la Finlandia, 11.e con 384 (+24), il Belgio, 13° con 385 (+25), e la Danimarca, 14ª con 388 (+28) . Destinate al secondo o al terzo girone Norvegia (390, +30), Irlanda (391, +31), Galles (398, +38), Polonia (412, +52), Slovacchia (415, +55), Ungheria (418, +58) e Turchia (427, +67). La spagnola Alejandra Pasarin Olalla e la francese Elisabeth Codet, i vetta con 67 (-7), hanno tre colpi di vantaggio sull’austriaca Lea Zeitler e sulla transalpina Agathe Laisne (70, -2) e quattro sull’olandese Romy Meekers (71, -1). In decima posizione Colombotto Rosso, in 17ª Ricolfi, in 40ª Carta, in 51ª Caminoli, in 64ª Flori e in 103ª Mazzola. Assistono il sestetto azzurro la capitana Anna Roscio, il team advisor Roberto Zappa, l’allenatore Stefano Soffietti e il fisioterapista Luciano Bonici.   Prologo – Iniziano i Campionati Europei a Squadre che vedranno impegnate quattro formazioni azzurre dall’8 al 12 luglio. Tutti i tornei si svolgeranno con qualificazione su 36 buche medal e successivi match play a gironi. Le prime otto classificate entreranno nel Flight A dove si competerà per il titolo. European Amateur Team Championship – Al Linna Golf di Harviala in Finlandia si disputano i Campionati Europei dilettanti a squadre nei quali l’Italia schiera Filippo Campigli, Enrico Di Nitto, Paolo Ferraris, Riccardo Michelini, Jacopo Vecchi Fossa e Federico Zucchetti. Saranno accompagnati dal capitano Marco Tammaro, dagli allenatori Federico Bisazza e Giorgio Grillo e dal fisioterapista Giacomo Lucchesi. Sedici le compagini in gara. Insieme all’Italia scenderanno in campo: Inghilterra, campione uscente, Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Finlandia, Germania, Islanda, Irlanda, Olanda, Portogallo, Scozia, Spagna, Svezia e Svizzera. European Boys Team Championship – La rappresentativa azzurra “Boys” proverà a migliorare la medaglia di bronzo conquistata lo scorso anno  in Scozia nel Campionato Europeo di categoria in programma sul tracciato dell’Oslo Golf Club, ad Ankerveien nei pressi della capitale norvegese. Compongono il sestetto azzurro Edoardo Raffaele Lipparelli, Stefano Mazzoli, Guido Migliozzi, Renato Paratore, Teodoro Soldati e Federico Zuckermann. Capitano Giovanni Bartoli, allenatori Alberto Binaghi e Giovanni Gaudioso, preparatore atletico Massimo Messina. Difende il titolo la Francia, che oltre all’Italia, avrà per avversari altri 14 team: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Inghilterra, Germania, Islanda, Irlanda, Olanda, Norvergia, Scozia, Spagna, Svezia e Galles. European Ladies Amateur Team Championship – Alessandra Braida, Bianca Maria Fabrizio, Ludovica Farina, Roberta Liti, Laura Lonardi e Arianna Scaletti difendono i colori azzurri nel Campionato Europeo Ladies che avrà luogo al Golf & Country Club Diners Ljubljana, a Smlednik in Slovenia. Team Advisor Enrico Trentin, official Gianluca Crespi e Stefano Sardi. Venti le compagini ai nastri. Insieme all’Italia gareggeranno: Spagna, detentrice del titolo, Austria, Belgio, Danimarca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Olanda, Russia, Scozia, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Turchia e Galles. European Girls Team Championship – Le “Girls” azzurre, dopo il quinto posto ottenuto lo scorso anno in Svezia, affrontano con ottimismo il Campionato continentale di categoria sul percorso del Golf Resort Skalica, nella città da cui il circolo prende il nome in Slovacchia. Il team è formato da Carolina Caminoli, Virginia Elena Carta, Lucrezia Colombotto Rosso, Martina Flori, Camilla Mazzola e da Carlotta Ricolfi. Capitana Anna Roscio, team advisor Roberto Zappa, allenatore Stefano Soffietti, fisioterapista Luciano Bonici. E’ il torneo con il maggior numero di formazioni iscritte, ben 21. Insieme all’Italia competeranno: Svezia, che difende il titolo, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Olanda, Norvegia, Polonia, Scozia, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Turchia, Galles.   Risultati amateur Risultati boys Risultati ladies Risultati girls