fbpx

German Girls Open: domina Pedersen Carta 3ª, Liti 5ª, Flori 8ª

  09 Giugno 2013 News
Condividi su:

Ottimo comportamento della azzurre nel German Girls Open, svoltosi sul percorso del Golf Club St. Leon-Rot (par 72) nella città tedesca da cui il circolo prende il nome e vinto dalla forte danese Emily Pedersen, con 202 colpi (67 65 70, -14), davanti alla tedesca Karolin Lampert (207, -9), a segno nelle due edizioni precedenti. Infatti Virginia Elena Carta si è classificata terza con 209 (70 67 72, -7) alla pari con la gallese Williams Chloe, Roberta Liti quinta con 211 (69 70 72, -5) insieme alla svedese Linnea Strom, e Martina Flori ottava con 213 (72 69 72, -3). Le stesse tre azzurre, inoltre, si sono imposte nel Trofeo delle Nazioni davanti a Danimarca 1 e a Danimarca 2. Il German Girls Open era valido quale terza prova di qualificazione per la Junior Solheim Cup e le varie nazioni hanno mandato le loro atlete più rappresentative, pertanto il field era estremamente qualificato. Prima dell’annuncio della composizione del team continentale saranno prese in considerazione altre due prove, il British Ladies e il Campionato Europeo Girls a squadre. Non hanno superato il taglio, che lasciato in gara venti concorrenti delle 64 al via, Camilla Mortigliengo, 33ª con 149 (76 73, +5), e Camilla Mazzola, 41ª con 151 (75 76, +7). Il team italiano è stato accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Secondo giro – Virginia Elena Carta (nella carta) si è portata al secondo posto con 137 (70 67, -7) colpi nel German Girls Open, che si sta svolgendo sul percorso del Golf Club St. Leon-Rot (par 72) nella città tedesca da cui il circolo prende il nome e dove la forte danese Emily Pedersen ha allungato decisamente il passo (132 – 67 65, -12). Sono in ottima posizione anche Roberta Liti, quinta con 139 (69 70, -5), alla pari con la tedesca Samantha Krug, e Martina Flori, settima con 141 (72 69, -3) insieme alla gallese Williams Chloe e alla tedesca Karolin Lampert, vincitrice delle ultime due edizioni del torneo. In terza posizione con 138 (-6) la danese Cecilie Bofill e la svedese Linnea Strom. L’Italia (Liti, Carta, Flori) ha ottenuto, intanto, un primo importante risultato imponendosi nel Trofeo delle Nazioni precedendo Danimarca 1 e Danimarca 2. Il German Girls Open è valido quale terza prova di qualificazione per la Junior Solheim Cup e le varie nazioni hanno mandato le loro atlete più rappresentative, pertanto il field è estremamente qualificato. Prima dell’annuncio della composizione del team continentale saranno prese in considerazione altre due prove, il British Ladies e il Campionato Europeo Girls a squadre. Non hanno superato il taglio, che lasciato in gara venti concorrenti delle 64 al via, Camilla Mortigliengo, 33ª con 149 (76 73, +5), e Camilla Mazzola, 41ª con 151 (75 76, +7). Il team italiano è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Primo giro – Ottimo inizio delle azzurre nel German Girls Open che si sta svolgendo sul percorso del Golf Club St. Leon-Rot (par 72) nella città tedesca da cui il circolo prende il nome: infatti Roberta Liti è al secondo posto con 69 (-3) colpi, alla pari con la finlandese Matilda Castren, Virignia Elena Carta è al quarto con 70 (-2), insieme alla francese Mathilda Cappeliez, e Martina Flori è al decimo con 72 (par). E’ in vetta con 67 (-5) la forte danese Emily Pedersen e sono al sesto posto con 71(-1) la svizzera Albane Valenzuela, la tedesca Samantha Krug, la transalpina Lauralie Migneaux e la svedese Linnea Strom. In ritardo Karolin Lampert, vincitrice delle ultime due edizioni, 15ª con 73 (+1). In campo altre due azzurre, Camilla Mazzola, 27ª con 75 (+3), e Camilla Mortigliengo, 34ª con 76 (+4). Alla gara prendono parte 64 ragazze Dopo due giri il taglio promuoverà le prime venti in graduatoria. Il team italiano è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Prologo – Virginia Elena Carta, Martina Flori, Roberta Liti, Camilla Mazzola e Camilla Mortigliengo difendono i colori azzurri nel German Girls Open (7-9 giugno) in programma sul percorso del Golf Club St. Leon-Rot nella città tedesca da cui il circolo prende il nome. Il team italiano è accompagnato dall’allenatore Roberto Zappa. Alla gara prendono parte 90 ragazzi e 64 ragazze, in rappresentanza di venti nazioni. Dopo due giri il taglio promuoverà i primi quaranta ragazzi classificati e le prime venti ragazze. Difendono il titolo due giocatori del club ospitante: Dominic Foos e Karoline Lampert, che spera di riconquistarlo per la terza volta consecutiva.