fbpx

FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS all’iberico Gerard Piris

  22 Maggio 2015 News
Condividi su:

  Lo spagnolo Gerard Piris (nella foto) ha vinto con 132 colpi (65 67, -10) il FRASSANELLE OPEN presented by LYONESS, evento in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour disputato sul tracciato del Golf Club Frassanelle (par 71), è stato ridotto da 54 a 36 buche a causa della persistente pioggia e della mancanza di sufficienti ore di luce per poter far disputare il terzo giro. L’iberico, 26 anni, ha ottenuto il primo successo da pro lasciando a tre colpi l’olandese Jurrian Van Der Vaart (135, -7) e a quattro il francese Damien Perrier. (136, -6).   Si sono resi autori di una buona prova il lombardo Andrea Maestroni (66 71), il romano Enrico Di Nitto (68 69), e Lorenzo Filippo Scalise (67 70), tesserato per il GC Milano e premiato come miglior amateur, quarti con 137 (-5) insieme al transalpino Matthieu Pavon. Tra i top ten anche Federico Maccario, cresciuto nel CG Sanremo, il milanese Cristiano Terragni e il veneto Lorenzo Scotto, decimi con 139 (-3). Al 15° posto con 140 colpi (-2) Andrea Zani, Emmanuele Lattanzi, Nicolò Gaggero, Joon Kim e Nunzio Daniele Lombardi. Un colpo dietro, 25.i con 141 (-1), Lorenzo Magini, Aron Zemmer, Alessandro Grammatica e Luca Castelli e a premio anche Corrado De Stefani e l’amateur Federico Zucchetti, 39.i con 141 (par).   La cronaca – Lo spagnolo Piris, gratificato con un assegno di 5.800 euro su un montepremi complessivo di 40.000 euro, ha saputo interpretare al meglio l’impegnativo percorso del Frassanelle Golf Club, che si è difeso egregiamente dalla copiosa pioggia caduta nelle giornate di giovedì e venerdì. Piris ha costruito la sua vittoria grazie al vantaggio acquisito nella mattina del secondo giorno di gara. Da quel momento, l’evoluzione metereologica ha di fatto reso inattaccabile la sua leadership. Dopo la sospensione del secondo round, infatti, la giornata finale si è conclusa con il completamento delle 36 buche e nessuno dei giocatori scesi in campo aveva margine di rimonta.  Il torneo era stato anticipato dalla Frassanelle Open Pro Am presented by KPMG, vinta con 48 punti  (si è giocato con formula stableford) dal team del professionista Umberto Cuomo, insieme ai dilettanti Luca Rossettini, Anna Antonini e Stefan Schwoch (ex calciatore di Venezia e Vicenza).   Il vincitoreGerard Piris ha commentato così la sua performance: “Ho disputato due ottimi giri, riuscendo a esprimermi in maniera produttiva sia da tee a green sia nel gioco corto. Faccio i complimenti allo staff del Golf Club Frassanelle per aver preparato il percorso in maniera egregia, nonostante il maltempo. E’ il mio primo successo nell’Alps Tour. Ora posso guardare al futuro con maggiore fiducia nei miei mezzi”.   Gli Sponsor – L’Italian Pro Tour il circuito allestito sul territorio nazionale dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf della FIG – ha il supporto per tutta la stagione di Colmar, Unopiù, Frosecchi, Martin Argenti e Konica Minolta. Media Partner: Sky; Charity Partner: Fondazione Maria Letizia Verga. Sponsor istituzionali: Federazione Italiana Golf, Alps Tour, Italian Pro Tour. Per il secondo anno consecutivo, inoltre, i giocatori usufruiscono del servizio di Physio Team, a cura di Giuseppe Plebani, specializzato nella prevenzione e nella riabilitazione post infortunio dei golfisti. Il FRASSANELLE OPEN, supportato da Lyoness, ha avuto il sostegno di Solid Works e degli altri seguenti sponsor: Kpmg, Golf Club Frassanelle, Hotel Bristol Buja, Consorzio Prosciutto di Montagnana, Comune di Rovolon, Comune di Padova.   Il calendario dell’Italian Pro Tour – Le prossime tappe italiane dell’Alps Tour saranno il Memorial Giorgio Bordoni, in programma dal 17 al 19 giugno sul percorso milanese della Pinetina Golf Club e il Servizitalia Open (15-17 luglio – Golf Club Lignano). Poi, l’Italian Pro Tour accenderà le luci sul 72° Open d’Italia, la massima manifestazione golfistica nazionale, che andrà in scena dal 17 al 20 settembre al Golf Club Milano. Il grande golf internazionale firmato Italian Pro Tour proseguirà con la tappa del Challenge Tour, che verrà giocata per il secondo anno consecutivo presso il circolo capitolino dell’Olgiata Golf Club dall’1 al 4 ottobre. L’Italian Pro Tour 2015 si concluderà con il 2° Abruzzo Open (Alps Tour), ospitato nuovamente dal Miglianico Golf & Country Club dal 16 al 18 ottobre.   I risultati