fbpx

Eurotour: via al Sicilian Open Jaguar Pro Am a Donaldson

  28 Marzo 2012 News
Condividi su:

La squadra (nella foto) del professionista gallese Jamie Donaldson, con i dilettanti Volgemut Taras, Jan Wehmeyer e Peter Paulssen ha vinto con lo score di “-21” la Jaguar Pro-Am. prologo al Sicilian Open, il torneo dell’European Tour che si disputa da domani, giovedì 29 marzo a domenica 1 aprile sul percorso del Verdura Golf & Spa Resort, nei pressi di Sciacca (AG). Nella gara, che per il punteggio teneva conto solo di birdie ed eagle effettuati, si è classificato al secondo posto  con “-19” il team di Federico Colombo, con Alessandro Leonardi, Luigi Cordio e Antonio La Rocca, quindi al terzo con lo stesso score la compagine del francese Thomas Levet, con Maurizio Stagno, Paolo e Roberto Ballarini, al quarto con “-17” la formazione del sudafricano Branden Grace con Dario Barbagallo, Alessandro Rosa e Cesare Rotta. Ha concluso al 12° posto con “-14” la formazione di Matteo Manassero e al 19° con “-10” quella di Andrea Pavan con i pitoli di rally Miki Biasion, Gabriele Tarquini e Prisca Taruffi Ora la parola passa ai protagonisti del Sicilian Open. Naturalmente l’attesa degli appassionati italiani è tutta per Matteo Manassero, diciannove anni da compiere ad aprile e il concorrente più in alto nella graduatoria mondiale (61°) il quale punta al terzo successo nel circuito continentale avendone le carte in piena regola soprattutto alla luce di uno stato di forma ottimale, evidenziato nelle due settimane precedenti con il secondo posto nell’Open de Andalucia e con il sesto nel Trophée Hassan II. “Puntiamo sui giovani – ha detto Donato Di Ponziano, coordinatore tecnico del torneo – sui nostri Manassero, Gagli, Pavan, Colombo, ma anche su Tom Lewis e su Branden Grace che stanno venendo fuori con autorità nel circuito. Personalmente avrò il grande piacere di rivedere lo svedese Mathias Gronberg, che ha preso spunto dalla sua vittoria nell’Open d’Italia (2003) per costruirsi poi una carriera nel PGA Tour americano. Era stato mio allievo proprio in occasione di quell’evento in cui fui Presidente del Comitato organizzatore a Gardagolf”. Nel primo giro Manassero sarà in terna proprio con il sudafricano Branden Grace e con il francese Raphael Jacquelin, campione uscente pienamente intenzionato a ripetersi. Partiranno alle ore 7,50 dalla buca 10. La lista dei favoriti, in un field nel quale vi sono due major champions, ossia gli statunitensi John Daly (PGA Championship e Open Championship) e Rich Beem (PGA Championship), e oltre 50 vincitori di gare nell’European Tour, è per forza di cose molto ampia. Tra tanti ricordiamo i transalpini Thomas Levet e Gregory Havret, i danesi Soren Hansen e Soren Kjeldsen, l’australiano Richard Green, lo svedese Niclas Fasth, l’irlandese Paul McGinley, vice capitano della vittoriosa squadra europea di Ryder Cup 2010, i gallesi Bradley Dredge e Stephen Dodd, vincitori di una World Cup (2005), l’indiano Shiv Kapur, il belga Nicolas Colsaerts e gli spagnoli Pablo Martin e José Manuel Lara. Diciotto i giocatori italiani presenti: insieme a Manassero saranno al via Costantino Rocca, grande campione autore di imprese che hanno dato lustro a tutto il movimento golfistico nazionale, Emanuele Canonica, Lorenzo Gagli, lo scorso anno quinto, Andrea Pavan, Federico Colombo, Alessandro Tadini, Marco Crespi, Andrea Maestroni, Alessio Bruschi, Gregory Molteni, Andrea Zanini, Marco Bernardini, Nino Bertasio, Cristiano Terragni, Michele Zanini, Aron Zemmer e il dilettante Andrea Bolognesi. In gara 144 concorrenti che si batteranno sulla distanza di 72 buche (18 al giorno): dopo le prime 36 il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e i pari merito al 65° posto che si contenderanno il montepremi di 1.000.000 di euro dei quali 166.660 spetteranno al vincitore. L’ingresso per il pubblico sarà gratuito. Prima partenza alle ore 7,30, ultima alle ore 14,10 con conclusione prevista attorno alle ore 19. Con il Sicilian Open prosegue l’impegno triennale, iniziato nel 2010, della Regione Siciliana nel quadro del progetto “Sicilian Open Golf” promosso in collaborazione con la FIG e con lo scopo di incrementare il turismo golfistico attraverso le grandi manifestazioni sportive. La Regione Siciliana ha voluto ricordare il giornalista Mario Camicia, recentemente scomparso e grande sostenitore dell’evento, istituendo un premio speciale che sarà assegnato al primo italiano classificato. Oltre alla Regione Siciliana daranno il loro prezioso contributo per la realizzazione dell’Open: MIPAAF, Ministero politiche agricole alimentari e forestali (Istitutional partner); Omega (official timekeeper); ISC, Istituto Credito sportivo, Warsteiner, MGKVIS, Cristina Rubinetterie (Official partner); Acqua Eva, Warsteiner e Jaguar (Official supplier); Sky Sport e Gazzetta dello Sport (media partner). La definizione delle parti organizzative è stata affidata a Jumbo Grandi Eventi, società di indiscussa esperienza nell’organizzazione di manifestazioni sportive e non solo, a livello nazionale e internazionale. Il percorso di gara sarà composto da una selezione delle migliori buche dei due tracciati di cui dispone il Verdura Golf & Spa Resort, l’East e il West, opera dell’architetto californiano Kyle Phillips. Il primo si sviluppa nel tipico paesaggio isolano, mentre il secondo ha alcune buche lungo il mare che ricordano i links. Il Sicilian Open andrà in onda, oltre che dalla piattaforma satellitare Sky, anche in oltre 50 Paesi di tutto il mondo grazie ai network televisivi interessati agli eventi dell’European Tour. Notizie aggiornate in tempo reale sul sito ufficiale www.sicilianopen.com, su Facebook alla pagina Sicilian Open 2012 e su Twitter: SicilianOpen201. Il torneo su Sky – Il Sicilian Open sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2HD con i seguenti orari: giovedì 29 marzo e venerdì 30, dalle ore 13,30 alle ore 17,30; sabato 31 e domenica 1 aprile dalle ore 13 alle ore 17. Repliche: giovedì 29 marzo dalle ore 20,30 (Sky Sport 3 e 3HD) e dalle ore 23 (Sky Sport Extra e HD); venerdì 30 dalle ore 20,45 (Sky Sport 3 e 3HD) e dalle ore 23,30 (Sky Sport Extra e HD); sabato 31 e domenica 1 aprile dalle ore 23 (Sky Sport Extra e HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi