fbpx

Eurotour: titolo a Marcel Siem 15° F. Molinari, 24° Gagli

  31 Marzo 2013 News
Condividi su:

Il tedesco Marcel Siem (271 – 64 68 69 70, -17), nella foto, ha vinto dopo una corsa di testa e con pieno merito il Trophée Hassan II (European Tour) svoltosi sul percorso del Golf du Palais Royal (par 72), ad Agadir in Marocco, dove hanno disputato una buona prova Francesco Molinari, 15° con 284 (73 71 70 70, -4), e Lorenzo Gagli, 24° con 285 (74 73 69 69, -3). Più indietro Alessandro Tadini, 49° con 291 (72 74 77 68, +3), Matteo Delpodio, 52° con 292 (74 70 78 70, +4), ed Edoardo Molinari, 64° con 298 (81 66 73 78, +10). E’ uscito al taglio Marco Crespi, 115° con 155 (82 73, +11). Siem, 33enne di Mettmann vincitore della World Cup nel 2006 (insieme a Bernhard Langer), ha colto il terzo titolo nel circuito lasciando a tre colpi il finlandese Mikko Ilonen e l’inglese David Horsey (274, -14). Al quarto posto con 276 (-12) lo spagnolo Pablo Larrazabal, al quinto con 279 (-9) l’inglese Matthew Baldwin, l’austriaco Bernd Wiesberger e l’iberico Alvaro Velasco, all’ottavo con 281 (-7) l’inglese David Howell. Siem, in vantaggio di quattro colpi al termine del terzo giro, è partito con un bogey, ma ha ripreso rapidamente un buon ritmo, improntato comunque alla prudenza, e ha mantenuto gli avversari a distanza con quattro birdie, per poi chiudere con il secondo bogey (70, -2) a successo acquisito. Ilonen, che si era avvicinato al leader fino a un solo colpo, si è poi defilato con un bogey e un doppio bogey. Per lui parziale di 69 (-3) con sei birdie, un bogey e un doppio bogey. Stesso score anche per Horsey con cinque birdie e due bogey. Francesco Molinari ha guadagnato cinque posizioni esprimendosi con un 70 (-2) grazie a due birdie e sedici par. Gagli (69 colpi) è risalito di sette con cinque birdie e due bogey che hanno aperto e chiuso il suo giro. Per Tadini un bel 68 (-4) con quattro birdie; per Delpodio un 70 con sei birdie e quattro bogey e per Edoardo Molinari un altro punteggio pesante di 78 (+6) colpi, dopo l’81 (+9) iniziale. A gravare sul risultato un “10” alla buca 14, par 3, mentre ha giocato sotto par le altre 17 con quattro birdie e tre bogey. A Siem è andato un assegno di 250.000 euro su un montepremi di 1.500.000 euro Terzo giro – Francesco Molinari (nella foto) è salito dal 31° al 20° posto con 214 colpi (73 71 70, -2) nel terzo giro del Trophée Hassan II (European Tour) in svolgimento sul percorso del Golf du Palais Royal (par 72) ad Agadir in Marocco e dove ha continuato la sua corsa di testa il tedesco Marcel Siem (201 – 64 68 69, -15). Ha rimontato Lorenzo Gagli, da 58° a 31° con 216 (74 73 69, par), è rimasto praticamente stabile Edoardo Molinari, 56° con 220 (81 66 73, +4), e sono scesi Matteo Delpodio, da 31° a 63° con 222 (74 70 78, +6), e Alessandro Tadini, da 44° a 64° con 223 ( 72 74 77,+7). Siem, 33enne di Mettmann, inizierà il giro finale alla ricerca del terzo titolo nel circuito con quattro colpi di margine su un terzetto composto dal finlandese Mikko Ilonen, dallo spagnolo Pablo Larrazabal e dall’inglese David Horsey (205, -11). Al quinto posto con 207 (-9) l’austriaco Bernd Wiesberger, al sesto con 208 (-8) lo scozzese Craig Lee, al settimo con 210 (-6) ma probabilmente fuori dalla lotta per il titolo, lo svedese Mikael Lundberg, l’inglese Matthew Baldwin e l’iberico Alvaro Velasco. Ha iniziato e chiuso il giro con un bogey Marcel Siem, che in mezzo però ha inserito cinque birdie per uno score di 69 (-3) il più alto dei suoi tre, ma il più efficace perché gli ha permesso di dilatare ulteriormente il vantaggio. Dopo otto buche in par Francesco Molinari è incappato in un doppio bogey alla 9, ma la sua reazione è stata molto decisa e ha portato a un 70 (-2) grazie a un eagle e tre birdie a fronte di un bogey. Cammino molto accidentato, ma produttivo per Gagli autore di un parziale di 69 con un eagle, quattro birdie, un bogey e un doppio bogey. Edoardo Molinari ha realizzato due birdie e quindici par, però una sola buca sbagliata con un triplo bogey ha fatto 73 (+2). Delpodio ha segnato un devastante “8” alla buca 2 (par 3) e successivamente con quattro birdie, tre bogey e un doppio bogey ha chiuso in 78 (+6). Un “8” anche per Tadini ad un par cinque, al quale ha aggiunto due birdie e quattro bogey per un 77 (+5). E uscito al taglio Marco Crespi, 115° con 155 (82 73, +11). Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – L’ultimo giro del Trophée Hassan II sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con collegamento dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Alessandra Caramico e di Silvio Grappasonni. Secondo giro – Il tedesco Marcel Siem ha mantenuto la leadership con 132 colpi (64 68, -12) dopo il secondo giro del Trophée Hassan II (European Tour) in svolgimento sul percorso del Golf du Palais Royal (par 72) ad Agadir in Marocco. Sono al 31° posto con 144 (par) Francesco Molinari (73 71) e Matteo Delpodio (74 70), è al 44° con 146 (+2) Alessandro Tadini (72 74) e al 58° con 147 (+3) si trovano Lorenzo Gagli (74 73) ed Edoardo Molinari (81 66), che ha compiuto una vera impresa rimontando con un 66 (-6) dal 122° posto ed evitando il taglio di misura. E’ rimasto fuori Marco Crespi, 115° con 155 (82 73, +11). Siem, 33enne di Mettmann con due successi nel tour, ha conservato il vantaggio di tre colpi sui primi inseguitori, l’inglese David Horsey e il finlandese Mikko Ilonen (135, -9). E’ salito dalla 19ª alla quarta posizione con 136 (-8) lo spagnolo Pablo Larrazabal e occupano la quinta con 138 (-6) lo scozzese Craig Lee, l’austriaco Bernd Wiesberger e il danese Andreas Harto. In ottava con 139 (-5) l’olandese Joost Luiten, in nona con 140 (-4) il sudafricano Garth Mulroy e gli inglesi Chris Paisley, Chris Lloyd e Simon Wakefield e in 13° con 141 (-3) l’iberico Alvaro Velasco, sceso dalla seconda. Ha rallentato il ritmo rispetto al primo giro condotto in 64 (-8) Marcel Siem, che comunque ha girato in 68 (-4) con sette birdie e tre bogey. Per Francesco Molinari 71 (-1) colpi con un eagle, due birdie, un bogey e un doppio bogey; per Delpodio 70 (-2) con cinque birdie e tre bogey; per Tadini 74 (+2) con due birdie e quattro bogey. Gagli con un 73 (+1), frutto di tre birdie e quattro bogey, è riuscito a rimanere in gara dopo aver subito due tagli consecutivi. Quanto a Edoardo Molinari è partito con grande determinazione e dopo cinque buche con un birdie e un eagle ha capito che il recupero era possibile. Ha rimediato a un bogey alla buca 6 con una coppia di birdie prima del giro di boa e poi ha trovato i due colpi che mancavano per restare in corsa con altri due birdie nelle buche di rientro (14ª e 17ª). Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Trophée Hassan II viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: sabato 30 marzo e domenica 31, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Alessandra Caramico e di Silvio Grappasonni. Primo giro – Alessandro Tadini, 21° con 72 (par), e Francesco Molinari, 32° con 73 (+1), hanno giocato a buon ritmo malgrado il forte vento, nel Trophée Hassan II (European Tour) in svolgimento sul percorso del Golf du Palais Royal (par 72) ad Agadir in Marocco, dove guida la graduatoria il tedesco Marcel Siem con 64 (-8). Hanno tenuto Lorenzo Gagli, 49° con 74 (+2), e Matteo Delpodio, 62° con “+3” alla buca 17, mentre è stata una giornata nera per Edoardo Molinari, 122° con 81 (+9), e per Marco Crespi, 126° con 82 (+10). Tre concorrenti, tra i quali appunto Delpodio, sono stati fermati a una buca dal termine per l’oscurità, ma la classifica al loro arrivo non subirà variazioni di rilievo. Siem ha preso un buon vantaggio sullo spagnolo Alvaro Velasco (67, -5), e su un terzetto composto dagli inglesi David Horsey, Graeme Storm e da Simon Wakelfield. Al sesto posto con 69 (-3) lo scozzese Craig Lee, l’inglese Gary Lockerbie e il finlandese Mikko Ilonen, al 21° l’iberico Pablo Larrazabal, al 32° il sudafricano Garth Mulroy e difficoltà per il francese Raphael Jacquelin e per lo spagnolo Alvaro Quiros, 74.i con 76 (+4). Siem, 33enne di Mettmann con due successi nel tour, ha messo insieme due eagle, cinque birdie e un bogey. Articolato, ma efficace il cammino di Tadini con cinque birdie e cinque bogey e buon recupero di Francesco Molinari che dopo tre bogey nella prima metà del campo, è parzialmente risalito nel rientro con due birdie sulle buche par cinque. Per Gagli tre birdie, un doppio bogey e un triplo bogey; per Delpodio due birdie e cinque bogey; per Edoardo Molinari cinque bogey e due doppi bogey; per Crespi due birdie, cinque bogey, due doppi bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Trophée Hassan II viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: venerdì 29 marzo, dalle ore 14,30 alle ore 18,30: sabato 30 e domenica 31, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Alessandra Caramico e di Silvio Grappasonni. Prologo – Francesco Molinari, Edoardo Molinari, Lorenzo Gagli, Alessandro Tadini, Matteo Delpodio e Marco Crespi saranno sul tee di partenza del Trophée Hassan II (28-31 marzo), torneo dell’European Tour in programma sul percorso del Golf du Palais Royal ad Agadir in Marocco. Tra i possibili protagonisti gli spagnoli Rafael Cabrera Bello, Alvaro Quiros e Pablo Larrazabal, il sudafricano Garth Mulroy, lo scozzese Scott Jamieson e i francesi Raphael Jacquelin e Gregory Bourdy, ma un ruolo di preminenza spetta ai due fratelli torinesi. Francesco Molinari, che sta cercando la forma migliore in vista del primo major stagionale (Masters, Augusta National, 11-14 aprile), è apparso in crescendo la scorsa settimana nell’Arnold Palmer Invitational (34°), mentre Edoardo Molinari è tornato in grande spolvero nel Malaysian Open, dove è terminato al secondo posto dopo una sequenza di cinque tagli consecutivi subiti. Gagli, che nelle ultime due uscite non ha superato le 36 buche, proverà a riprendere il ritmo che lo aveva portato a buoni esiti nelle prime apparizioni stagionali. Alessandro Tadini e Matteo Depodio al momento hanno l’obiettivo di guadagnare euro per la money list in modo da evitare patemi a fine stagione e Marco Crespi ha quello di sfruttare nel migliore dei modi l’invito ricevuto dagli sponsor. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Trophée Hassan II sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: giovedì 28 marzo e venerdì 29, dalle ore 14.30 alle ore 18,30: sabato 30 e domenica 31, dalle ore 14 alle ore 18. Commento di Alessandra Caramico e di Silvio Grappasonni.   I risultati