fbpx

Eurotour: prodezza di Hanson buona prova di Gagli (17°)

  09 Settembre 2012 News
Condividi su:

Lo svedese Peter Hanson (nella foto) si è imposto con 266 colpi (66 66 67 67, -14) nel KLM Open, svoltosi sul tracciato dell’Hilversumsche GC (par 70), a Hilversum in Olanda. Il 35enne di Svedala, che farà parte del team europeo alla prossima Ryder Cup (Medinah CC, Illinois, 28-30 settembre), ha realizzato un eagle sull’ultima buca (parziale di 67, -3) con il quale ha messo fuori gioco lo spagnolo Pablo Larrazabal (268, -12), che lo affiancava dopo 17 buche, e lo scozzese Richie Ramsay, che ha guadagnato la seconda posizione pari merito con un birdie a chiudere.

 

E’ terminato al 17° posto Lorenzo Gagli con 274 (69 67 67 71, -6) e il rammarico di due colpi persi in extremis che gli sono costati una decina di posizioni e parecchi euro, indubbiamente preziosi per la money list. Al 46° con 280 (70 70 70 70, par) Federico Colombo, e al 58° con 282 (71 69 68 74, +2) Matteo Manassero. A ridosso dei tre protagonisti del torneo lo scozzese Scott Jamieson, quarto con 269 (-11), lo svedese Henrik Stenson, l’inglese Graeme Storm e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, quinti con 271 (-9), e il belga Nicolas Colsaerts, anch’egli nella formazione di Ryder Cup, ottavo con 272 (-8) in compagnia del francese Gregory Bourdy, del danese Anders Hansen e del sudafricano Richard Sterne. Il terzo giocatore di Ryder Cup presente, il tedesco Martin Kaymer, è apparso piuttosto alterno (21° con 275, -5).

 

Gagli è andato in altalena, ma a due buche dal termine era tra i top ten con quattro birdie e tre bogey, poi sono arrivati i due svarioni in chiusura per il 71 (+1). Colombo è stato di una regolarità sconcertante con quattro giri nel 70 del par, l’ultimo siglato con cinque birdie, tre bogey e un doppio bogey. Giornata grigia per Manassero che ha segnato il suo parziale più alto (74, +4) con un eagle, due birdie e otto bogey dei quali sette sulle prime 11 buche. E’ uscito al taglio Andrea Pavan, 120° con 145 (70 75, +5). Hanson, per il quinto titolo nell’European Tour dove non vinceva dal 2010, ha ricevuto un assegno di 300.000 euro su un montepremi di 1.800.000 euro.   I risultati