fbpx

Eurotour: nello Scottish Open strepitoso Francesco Molinari primo giro in 62 (-10) colpi

  12 Luglio 2012 News
Condividi su:

  Uno strepitoso Francesco Molinari ha concluso al comando con lo score di 62 colpi, dieci sotto par, il primo giro dell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour che si sta disputando sul percorso del Castle Stuart Golf Links (par 72), a Inverness in Scozia. Al 41° posto con 69 (-3) Matteo Manassero, al 61° con 70 (-2) Andrea Pavan, all’83° con 71 (-1) Lorenzo Gagli e al 123° con 73 (+1) Federico Colombo. Molinari ha un vantaggio di due colpi sullo spagnolo Alejandro Cañizares (64, -8), di tre sul danese Soren Kjeldsen e su francese Raphael Jacquelin (65, -7) e di quattro sugli irlandesi Shane Lowry e Peter Lawrie, sugli inglesi Andrew Marshall e Robert Coles, sull’indiano Jeev Milkha Singh e sugli svedesi Alexander Noren e Fredrik Jacobson (66, -6) L’inglese Luke Donald, numero uno mondiale, è al 12° posto con 67 (-5). Ha provato a tenere la scia di Molinari, ma dopo il settimo birdie ha frenato con due bogey. Stessa posizione per lo spagnolo Pablo Larrazabal e il tedesco Martin Kaymer. Sono al 19° con 68 (-4) il thailandese Thongchai Jaidee e il belga Nicolas Colsaerts, hanno lo stesso score di Manassero anche il sudafricano Louis Oosthuizen, lo svedese Henrik Stenson, l’irlandese Padraig Harrington e l’iberico Miguel Angel Jimenez e si trovano in 61ª posizione, come Pavan, l’argentino Angel Cabrera e il sudafricano Ernie Els. In affanno lo statunitense Phil Mickelson, 123° insieme a Colombo, e  l’inglese Paul Casey, 149° con 76 (+4). Il  torneo precede il 141° Open Championship (9-22 luglio), il terzo major stagionale in programma la settimana prossima al Royal Lytham & St Annes GC, in Inghilterra. L’Open scozzese offre anche l’ultima occasione per guadagnare un posto nel major, riservato al primo in graduatoria dei giocatori non qualificati. Il montepremi di 3.165.000 euro dei quali € 518.045  andranno al vincitore. Molinari, partito dalla buca 10, ha segnato un birdie alla 12, poi ne ha infilati cinque di fila a partire dalla 14 per un parziale di 30 (-6). Lo show è continuato nel rientro con altri quattro birdie in sequenza dalla buca 3 (la 12ª giocata) alla 6 per un 32(-4). Sommando il parziale delle ultime nove buche di domenica scorsa nell’Open de France (29, -6 con sei birdie) e il 30 sulle prime nove in Scozia il torinese ha ottenuto addirittura un 59 (-12). "E’ stato un grande inizio di torneo. Ho giocato un ottimo golf – ha detto Molinari – imbucando dei bei putt nelle prime nove buche e riuscendo a mantenere alto il livello anche successivamente. A tre buche dal termine ho pensato di poter addirittura girare in 59 colpi, ma non erano semplicissime. Ho fallito anche qualche altra opportunità di birdie, comunque sono fiducioso per le prossime giornate, pur sapendo che non è stato facile conseguire questo punteggio così come non sarà semplice riuscire a ripetersi". Manassero ha tenuto un buon ritmo per 16 buche, con quattro birdie, poi ha trovato un bogey a due buche dal termine. Per Pavan un eagle, un birdie e un bogey; per Gagli tre birdie e due bogey; per Colombo quattro birdie, tre bogey e un doppio bogey. Il torneo su Sky – Lo Scottish Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV Satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD con i seguenti orari: venerdì 13, dalle ore 15,30 alle ore 19,30; sabato 14 e domenica 15, dalle ore 14 alle ore 18,15. Commento di Silvio Grappasonni, Alessandra Caramico e di Roberto Zappa.   I risultati