fbpx

Eurotour: nello Scottish Open ottimo Matteo Manassero (4°) titolo all’inglese Justin Rose

  13 Luglio 2014 News
Condividi su:

Matteo Manassero (nella foto) si è reso autore di una grande prova classificandosi quarto con 274 colpi (69 72 68 65, -10) nell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour terminato al Royal Aberdeen (par 71) di Aberdeen in Scozia e vinto da Justin Rose con 268 (69 68 66 65, -16). Il 34enne inglese nato a Johannesburg in Sudafrica, ha preceduto di due colpi il brillante svedese Kristoffer Broberg (270, -14), l’unico che ha provato ad opporglisi con una certa efficacia e che, comunque, si è guadagnato uno dei tre posti il palio per il field del 143° Open Championship, terzo major stagionale che avrà luogo al Royal Liverpool da giovedì 17 luglio a domenica 20. In terza posizione con 273 (-11) lo scozzese Marc Warren, che aveva iniziato il turno in vetta insieme a Rose, in quarta, con Manassero, l’altro scozzese Stephen Gallacher, l’irlandese Shane Lowry e l’inglese Tyrrell Hatton, che si è assicurato il secondo pass per il major, mentre il terzo è andato allo scozzese Scott Jamieson, ottavo con 275 (-9) alla pari con lo statunitense Rickie Fowler e con lo svedese Robert Karlsson. L’americano Phil Mickelson, campione uscente che difenderà il titolo anche a Liverpool, si è fermato all’11° posto con 276 (-6), tuttavia dopo qualche incertezza si è espresso con un 65 (-6) di buon auspicio per il prossimo impegno. Stesso score totale per lo spagnolo Pablo Larrazabal, un colpo in più per l’inglese Paul Casey e per il nordirlandese Rory McIlroy, leader dopo un giro e poi in discesa, 14.i con 277 (-7), e 16ª piazza per l’inglese Luke Donald con 278 (-6). Non hanno brillato l’irlandese Padraig Harrington, 27° con 281 (-3), il sudafricano Ernie Els, 41° con 283 (-1), il thailandese Thongchai Jaidee, 48° con 284 (par), e l’iberico Alvaro Quiros, 64° con 287 (+3). Rose, al quinto alloro nel circuito e nel cui palmares figurano anche quattro successi nel PGA Tour oltre a un major (US Open, 2013) e a titolo WGC (Cadillac Championship, 2012), è partito molto forte con cinque birdie sulle prime nove buche, poi ha controllato la situazione con un altro birdie per il 65 (-6). La vittoria gli ha fruttato 627.020 euro (montepremi di 3.780.000 euro). Broberg ha tenuto, ma ha dovuto rendergli un colpo con un 66 (-5) dopo sei birdie e un bogey. Il miglior punteggio lo ha realizzato Stephen Gallacher con un 63 (-8) dovuto a nove birdie e a un bogey. Manassero ha iniziato il torneo al 13° posto, poi è sceso al 19°, quindi con due giri in 68 (-3) e in 65 è arrivato al quarto, passando per il decimo. Nel 65 di giornata sei birdie di cui quattro nella prima parte del tracciato. Non hanno superato il taglio, caduto a 144 (+2) Edoardo Molinari, 91° con 146 (75 71, +4), Francesco Molinari, 104° con 147 (74 73, +5), e Marco Crespi, 134° con 150 (75 75, +8), mentre è stato costretto al ritiro  dopo 11 buche del secondo turno Andrea Pavan, che era 40° dopo un giro.   Terzo giro – Matteo Manassero  si è portato dal 19° al decimo posto con 209 colpi (69 72 68, -4) nell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour che si conclude al Royal Aberdeen (par 71) di Aberdeen in Scozia e che precede il 143° Open Championship, terzo major stagionale (Royal Liverpool, 17-20 luglio). Matteo Manassero  si è portato dal 19° al decimo posto con 209 colpi (69 72 68, -4) nell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour che si conclude al Royal Aberdeen (par 71) di Aberdeen in Scozia e che precede il 143° Open Championship, terzo major stagionale (Royal Liverpool, 17-20 luglio). Lo scozzese Marc Warren è rimasto in vetta con 203 (67 69 67, -10), ma è cambiato il suo compagno di viaggio che ora è l’inglese Justin Rose (203 – 69 68 66). E’ sceso al terzo posto con 204 (-9) lo svedese Kristoffer Broberg, uno dei due giocatori che affiancava Warren dopo due giri, mentre il terzo, l’argentino Ricardo Gonzalez, è quinto con 207 (-6) alla pari con lo scozzese Craig Lee, entrambi preceduti dall’inglese Tyrrell Hatton, quarto con 206 (-7). In settima posizione con 208 (-5) lo spagnolo Pablo Larrazabal, l’irlandese Shane Lowry e il finlandese Mikko IIonen e non hanno più chances nella corsa al titolo il nordirlandese Rory McIlroy, 13° con 210 (-3), lo statunitense Phil Mickelson, campione uscente e che difenderà il titolo anche nel prossimo major, 17° con 211 (-2), e gli inglesi Luke Donald e Paul Casey, 26.i con 212 (-1). In bassa classifica l’irlandese Padraig Harrington, 47° con 214 (+1), il thailandese Thongchai Jaidee, 55° con 215 (+2), il sudafricano Ernie Els e l’iberico Alvaro Quiros, 69.i con 217 (+4). Rose ha realizzato un 66 (-5) con sei birdie e un bogey, Warren un 67 (-4) con sei birdie e due bogey di cui il secondo sull’ultima buca gli è costato la leadership solitaria. Manassero ha iniziato con un bogey, poi ha messo a segno quattro birdie nelle successive dieci buche per il 68 (-3). Non hanno superato il taglio, caduto a 144 (+2) Edoardo Molinari, 91° con 146 (75 71, +4), Francesco Molinari, 104° con 147 (74 73, +5), e Marco Crespi, 134° con 150 (75 75, +8), mentre è stato costretto al ritiro  dopo 11 buche del secondo turno Andrea Pavan, che era 40° dopo un giro. Il montepremi è di 3.780.000 euro con prima moneta di 627.020 euro. Il torneo su Sky – La giornata finale dello Scottish Open sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con collegamento dalle ore 15,30 alle ore 20,30. Replica sugli stessi canali dalle ore 23,15. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   Secondo giro – Matteo Manassero, 19° con 141 colpi (69 72, -1), è rimasto l’unico italiano in gara nell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour che si sta disputando al Royal Aberdeen (par 71) di Aberdeen in Scozia e che precede il 143° Open Championship, terzo major stagionale (Royal Liverpool, 17-20 luglio). Sono usciti al taglio, caduto a 144 (+2) Edoardo Molinari, 91° con 146 (75 71, +4), Francesco Molinari, 104° con 147 (74 73, +5), e Marco Crespi, 134° con 150 (75 75, +8), mentre è stato costretto al ritiro  dopo 11 buche del secondo turno Andrea Pavan, che era 40° dopo un giro. In vetta alla graduatoria si è formato un terzetto con 136 colpi (-6) composto dallo svedese Kristoffer Broberg (65 71), dallo scozzese Marc Warren (67 69) e dall’argentino Ricardo Gonzalez (65 71), mentre è crollato clamorosamente il nordirlandese Rory McIlroy, da primo a 34° con 142 (64 78, par), affondato da un 78 (+7). Il trio di testa è seguito con 137 (-5) dall’inglese Justin Rose, con 138 (-4) dall’altro inglese David Howell e con 139 (-3) dal danese Lucas Bjerregaard e dal finlandese Mikko Ilonen. All’ottavo posto con 140 (-2) gli inglesi Luke Donald e Paul Casey, al 19°, come Manassero lo statunitense Phil Mickelson, campione uscente e che difenderà il titolo anche nel prossimo major, al 34°, insieme a McIlroy, gli spagnoli Pablo Larrazabal e Alvaro Quiros e il thailandese Thongchai Jaidee. al 50° con 143 (+1) l’irlandese Padraig Harrington e al 63° con 144 il sudafricano Ermie Els. Gonzalez era leader con due colpi di margine dopo 17 buche, ma alla 18 con un doppio bogey (in totale 71, par, con tre birdie, un bogey e un doppio bogey) ha concesso la leadership a Broberg e a Warren, che erano già in club house. Anche per lo svedese 71 colpi con cinque birdie, tre bogey e un doppio bogey, e 69 (-2) per Warren con sei birdie e quattro bogey. Manassero ha girato in 72 (+1) con tre birdie e quattro bogey, Edoardo Molinari in 71 con cinque birdie, tre bogey e un doppio bogey, Francesco Molinari in 73 (+2) con due birdie e quattro bogey, e Crespi in 75 (+4) con un birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 3.780.000 euro con prima moneta di 627.020 euro. Il torneo su Sky – Lo Scottish Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: sabato 12 luglio e domenica 13, dalle ore 15,30 alle ore 20,30. Repliche sugli stessi canali: sabato 12, dalle ore 23; domenica 13, dalle ore 23,15. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   Primo giro – Matteo Manassero, 13° con 69 (-2) colpi, ha offerto un bel primo giro nell’Aberdeen Asset Management Scottish Open, torneo dell’European Tour che si sta disputando al Royal Aberdeen (par 71) di Aberdeen in Scozia e che precede il 143° Open Championship, terzo major stagionale (Royal Liverpool, 17-20 luglio). Si è ben comportato anche Andrea Pavan, 40° con 71 (par), mentre rischiano di uscite anzitempo Francesco Molinari, 98° con 74 (+3), Marco Crespi ed Edoardo Molinari, 118.i con 75 (+4). Gran volata del nordirlandese Rory McIlroy, che si è posto in vetta con un ottimo 64 (-7), tuttavia non ha allungato la classifica come forse sperava. Occupano il secondo posto con 65 (-6) lo svedese Kristoffer Broberg e l’argentino Ricardo Gonzalez, è al quarto con 66 (-5) l’altro nordirlandese Michael Hoey e sono al quinto con 67 (-4) gli inglesi Luke Donald e Richard Bland  e gli scozzesi Marc Warren e David Drysdale. E’ in nona posizione con 68 (-3) lo statunitense Phil Mickelson, campione uscente e che difenderà il titolo anche nel prossimo major, e affiancano Manassero il belga Nicolas Colsaerts, l’inglese Justin Rose e lo spagnolo Pablo Larrazabal. Hanno lo stesso score di Pavan anche l’irlandese Padraig Harrington, l’iberico Alvaro Quiros e il thailandese Thongchai Jaidee, quindi più staccati l’inglese Lee Westwood, 68° con 72 (+1), il sudafricano Ernie Els e gli inglesi Ian Poulter e Nick Faldo, 78.i con 73 (+2). McIlroy ha segnato otto birdie, di cui sei nell’arco di sette buche nella parte centrale del tracciato, e un bogey. Per Manassero partenza e chiusura con un bogey e in mezzo quattro birdie. Francesco Molinari ha avuto un avvio molto difficile con quattro bogey in dieci buche prima di mettere a segno l’unico birdie. Per Crespi tre birdie, cinque bogey e un doppio bogey, per Edoardo Molinari tre birdie, tre bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 3.780.000 euro con prima moneta di 627.020 euro. Il torneo su Sky – Lo Scottish Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: venerdì 11 luglio, dalle ore 11,30 alle ore 19,30; sabato 12 e domenica 13, dalle ore 15,30 alle ore 20,30. Repliche sugli stessi canali: venerdì 11 luglio dalle ore 23,15; sabato 12, dalle ore 23; domenica 13, dalle ore 23,15. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   Prologo – Francesco Molinari, Matteo Manassero, Edoardo Molinari, Marco Crespi e Andrea Pavan scendono in campo al Royal Aberdeen, in Scozia, per prendere parte all’Aberdeen Asset Management Scottish Open (10-13 luglio), il torneo dell’European Tour che precede il 143° Open Championship, terzo major stagionale (Royal Liverpool, 17-20 luglio). Il field è da grandi occasioni con la presenza di 156 giocatori provenienti da 25 nazioni dei quali 23 sono tra i primi 60 del world ranking. Per molti sarà la prova generale in vista del prossimo impegno, mentre qualche altro cercherà di accaparrarsi uno degli ultimi posti a disposizione per disputare il major. Si presenteranno sul tee di partenza, tra gli altri, il nordirlandese Rory McIlroy, gli statunitensi Phil Mickelson, che difende il titolo cosa che farà anche nell’Open Championship, e Kevin Stadler, gli inglesi Justin Rose, Luke Donald, Ian Poulter, Lee Westwood e Paul Casey, gli spagnoli Miguel Angel Jimenez, Alvaro Quiros e Pablo Larrazabal, il gallese Jamie Donaldson, l’irlandese Padrajg Harrington, il thailandese Thongchai Jaidee e i sudafricani Louis Oosthuizen ed Ernie Els. Cercheranno di fare un buon rodaggio, senza ovviamente trascurare l’alta classifica, i due Molinari e Manassero, che poi hanno l’obiettivo di essere tra i protagonisti al Royal Liverpool. Crespi, in posizione tranquilla nell’ordine di merito, può provare a entrare nel major, mentre per Pavan è sempre più impellente la necessità di conseguire buoni risultati per dare euro vitali alla money list. Il torneo su Sky – Lo Scottish Open sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky, sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: giovedì 10 luglio e venerdì 11, dalle ore 11,30 alle ore 19,30; sabato 12 e domenica 13, dalle ore 15,30 alle ore 20,30. Repliche sugli stessi canali: giovedì 10 luglio e venerdì 11 dalle ore 23,15; sabato 12, dalle ore 23; domenica 13, dalle ore 23,15. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.   I risultati