Eurotour: nell’European Masters Thomas Bjorn fa 14 nel finale risale Manassero (34°)

  08 Settembre 2013 News
Condividi su:

Matteo Manassero, 34° con 279 colpi (70 69 72 68, -5), ha guadagnato quindici posizioni nel turno finale dell’Omega European Masters, torneo dell’European Tour svoltosi sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 71), a Crans Montana in Svizzera, dove Alessandro Tadini si è classificato 65° con 287 (68 73 74 72, +3). Si è imposto il danese Thomas Bjorn, nella foto, (264 – 66 66 67 65, -20), che dopo aver raggiunto lo scozzese Craig Lee (71 65 61 67), leader nel terzo giro, lo ha superato con un birdie alla prima buca di spareggio. Al terzo posto con 265 (-19) il francese Victor Dubuisson, al quarto con 266 (-18) lo spagnolo Alejandro Cañizares, al quinto con 269 (-15) l’inglese Ross Fisher e l’iberico Miguel Angel Jimenez, alla venticinquesima presenza consecutiva in questa gara, al settimo con 270 (-14) il transalpino Gregory Havret e lo statunitense Brooks Koepka, al nono con 272 (-12) il thailandese Thongchai Jaidee, lo scozzese Stephen Gallacher e l’inglese Tommy Fleetwood. Andatura alterna dell’inglese Paul Casey, 15° con 275 (-9), dello spagnolo José Maria Olazabal, stesso score di Manassero, dell’irlandese Padraig Harrington, 41° con 280 (-4), e dell’altro iberico Gonzalo Fernadez Castaño, 49° con 282 (-2). Bjorn, 42enne di Silkeborg, ha ottenuto il 14° successo nel circuito e il secondo in tre anni a Crans Montana, che gli ha fruttato una prima moneta di 366.660 euro su un montepremi di 2.200.000 euro. Nel giro finale ha confezionato un 65 (-6) con sei birdie. Nessun errore neanche per Lee, che però di birdie ne ha assommati quattro. Manassero ha ottenuto con un 68 (-3) il miglior parziale della sua gara frutto di sei birdie e tre bogey, mentre Tadini ha girato in 71 (+1) con sette birdie, due bogey, un doppio bogey e un quadruplo bogey. Sono usciti  al taglio Francesco Molinari (69 73) e il dilettante del Parco di Roma Renato Paratore (72 70), 69.i con 142 (par) e fuori per un colpo, Lorenzo Gagli, 99° con 144 (72 72, +2) e Matteo Delpodio, 126° con 146 (72 74, +4). Terzo giro – Matteo Manassero, 49° con 211 colpi (70 69 72, -2), ha perso diciannove posizioni nel terzo giro dell’Omega European Masters, torneo dell’European Tour che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 71), a Crans Montana in Svizzera, ed è rimasto in retrovia Alessandro Tadini, da 51° a 60° con 215 (68 73 74, +2). Nuovo leader con 197 (71 65 61, -16) è Craig Lee, 36enne scozzese di Stirling senza titoli nel circuito, autore di un eccellente 61 (-10), che gli ha permesso di risalire la graduatoria di quindici gradini e di prendere due colpi di vantaggio sul francese Victor Dubuisson, sullo spagnolo Alejandro Cañizares e sul danese Thomas Bjorn (199, -14). Al quinto posto con 202 (-11) l’inglese Tommy Fleetwood e l’iberico Miguel Angel Jimenez, alla venticinquesima presenza consecutiva in questa gara, al settimo con 203 (-10) l’inglese Ross Fisher, lo statunitense Brooks Koepka e lo scozzese Stephen Gallacher, in vetta dopo due turni insieme a Bjorn, al 10° con 205 (-8) l’inglese Paul Casey. A ridosso l’irlandese Padraig Harrington e il thailandese Thongchai Jaidee, 17.i con 207 (-6), e a metà classifica gli spagnoli Gonzalo Fernadez Castaño, 32° con 209 (-4), e José Maria Olazabal, 45° con 210 (-3), entrambi nel field del prossimo 70° Open d’Italia Lindt. Lee ha tenuto un ritmo incredibile con nove birdie sulle prime dieci buche, poi ha condotto le altre otto con due birdie e un bogey. Manassero ha segnato un birdie in 17 buche, poi ha concluso con un doppio bogey per il 72 (+1). Per Tadini un 74 (+3) con due birdie, un bogey e due doppi bogey. Sono usciti  al taglio Francesco Molinari (69 73) e il dilettante del Parco di Roma Renato Paratore (72 70), 69.i con 142 (par) e fuori per un colpo, Lorenzo Gagli, 99° con 144 (72 72, +2) e Matteo Delpodio, 126° con 146 (72 74, +4). Il montepremi è di 2.200.000 euro con prima moneta di 366.660 euro. Il torneo su Sky – La giornata finale dell’Omega European Masters sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con collegamento domani, domenica 8 settembre, dalle ore 13 alle ore 17. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi. Secondo giro – Matteo Manassero è salito dal 46° al 30° posto con 139 colpi (70 69, -3) nell’Omega European Masters, torneo dell’European Tour che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 71), a Crans Montana in Svizzera. Insieme al veronese è rimasto in gara un altro italiano, Alessandro Tadini, 51° con 141 (68 73, -1), mentre sono usciti  al taglio Francesco Molinari (69 73) e il dilettante del Parco di Roma Renato Paratore (72 70), 69.i con 142 (par) e fuori per un colpo, Lorenzo Gagli, 99° con 144 (72 72, +2) e Matteo Delpodio, 126° con 146 (72 74, +4). Al vertice con 132 (-10) si è portata la coppia formata dal 43enne danese Thomas Bjorn (66 66), tredici successi nel circuito, e dallo scozzese Stephen Gallacher (67 65), due titoli in carriera. Hanno un colpo di ritardo gli inglesi Danny Willett, Richard Finch e Tommy Fleetwood, il francese Victor Dubuisson e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (133, -9), quest’ultimo alla venticinquesima presenza consecutiva in questa gara. All’ottavo posto con 134 (-4) l’inglese Paul Casey, lo statunitense Brooks Koepka, il cileno Mark Tullo, l’iberico Alejandro Cañizares e l’indiano Anirban Lahiri, leader dopo un turno, al 13° con 135 (-7) l’irlandese Padraig Harrington, al 18° con 137 (-5) il thailandese Thongchai Jaidee, al 24° con 138 (-4) lo spagnolo José Maria Olazabal, che prenderà parte al 70° Open d’Italia Lindt. Out il nordirlandese Darren Clarke, 85° con 143 (+1), e l’indiano Jeev Milkha Singh, stesso punteggio di Gagli. Gallacher ha marciato al ritmo di 65 (-6) colpi con sette birdie e un bogey e Bjorn ad andatura di poco inferiore in 66 (-5) con sei birdie e un bogey. Per Manassero un parziale di 69 (-2) con quattro birdie e due bogey, quindi 73 (+2) colpi per Tadini, con quattro birdie e sei bogey, e per Molinari con un birdie e tre bogey, 70 (-1) per Paratore con quattro birdie e tre bogey, 72 (+1) per Gagli con due birdie e tre bogey e 74 (+3) per Delpodio con 2 birdie, tre bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 2.200.000 euro con prima moneta di 366.660 euro. Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: sabato 7 settembre e domenica 8, dalle ore 13 alle ore 17. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.        Primo giro – Alessandro Tadini, 12° con 68 (-3) colpi, ha ottenuto lo score migliore tra i sei italiani in gara nell’Omega European Masters, torneo dell’European Tour che si sta svolgendo sul percorso del Crans-sur-Sierre GC (par 71), a Crans Montana in Svizzera. Al 28° posto con 69 (-2) Francesco Molinari, al 46° con 70 (–1) Matteo Manassero, all’89° con 72 (+1) Lorenzo Gagli, Matteo Delpodio e il dilettante Renato Paratore del Parco di Roma. Ha preso il comando con un gran 63 (-8) il quasi sconosciuto 26enne indiano Anirban Lahiri, con poche presenze e senza risultati apprezzabili nel circuito, che precede di due colpi gli inglesi Paul Casey e Tommy Fleetwood e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (65, -6), quest’ultimo alla venticinquesima presenza consecutiva all’evento. In quinta posizione con 66 (-5) il danese Thomas Bjorn, in sesta con 67 (-4) lo spagnolo José Maria Olazabal, che sarà presente al 70° Open d’Italia Lindt, l’inglese Richard Finch, lo scozzese Stephen Gallacher, il nordirlandese Michael Hoey, lo statunitense Berry Henson e il thailandese Pariya Junhasavasdikul. Insieme a Tadini vi sono l’indiano Jeev Milka Singh, il thailandese Thongchai Jaidee e il sudafricano Jaco Van Zyl, al 28° posto come Molinari anche il nordirlandese Darren Clarke e al 46°, alla pari con Manassero, l’irlandese Padraig Harrington. Anirban Lahiri ha sintetizzato la sua giornata di grazia con due eagle, cinque birdie e un bogey; Tadini ha messo insieme sei birdie e tre bogey e Molinari quattro birdie e due bogey. Per Manassero altalena sullo score con sei birdie e cinque bogey, così come per Gagli con cinque birdie, due bogey e due doppi bogey. Per Paratore quattro birdie e cinque bogey e per Delpodio un birdie e due bogey. Il montepremi è di 2.200.000 euro con prima moneta di 366.660 euro. Il torneo su Sky – L’Omega European Masters viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD, con i seguenti orari: venerdì 6 settembre, dalle ore 14,30 alle ore 18,30; sabato 7 e domenica 8, dalle ore 13 alle ore 17. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.     Prologo – Sul percorso del Crans-sur-Sierre GC, a Crans Montana in Svizzera, va in onda uno dei tornei ‘classici’ dell’European Tour, l’Omega European Masters (5-8 settembre), al quale prendono parte sei giocatori italiani: Matteo Manassero (nella foto), Francesco Molinari, Lorenzo Gagli, Alessandro Tadini, Matteo Delpodio e il dilettante azzurro Renato Paratore, portacolori del Parco di Roma. Come sempre il field è di qualità e, nell’occasione, saranno al via l’irlandese Padraig Harrington, il nordirlandese Darren Clarke, gli inglesi Paul Casey, Simon Dyson, Tommy Fleetwood e Oliver Fisher, i francesi Thomas Levet e Gregory Bourdy, reduce dal successo nel Wales Open, gli spagnoli Alvaro Quiros, Gonzalo Fernandez Castaño, Pablo Larrazabal e Miguel Angel Jimenez, che prende parte alla gara per la 25ª volta consecutiva, il gallese Jamie Donaldson, il sudafricano Branden Grace e l’olandese Joost Luiten, Nella nutrita rappresentanza asiatica i thailandesi Thongchai Jaidee e Thaworn Wiratchant, gli indiani Jeev Milkha Singh, Shiv Kapur e SSP Chowrasia e il filippino Angelo Que. Sono praticamente quasi tutti nel novero dei favoriti insieme a Molinari e Manassero. Per Gagli, Tadini e Delpodio non cambiano gli obiettivi, con la necessità di ottenere un buon risultato, mentre per Paratore è una preziosa occasione per fare esperienza. Il montepremi è di 2.200.000 euro con prima moneta di 366.660 euro. Il torneo su Sky – L’Omega European Masters sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky sui canali Sky Sport 2 e 2 HD: giovedì 5 settembre e sabato 6, dalle ore 14,30 alle ore 18,30; sabato 7 e domenica 8, dalle ore 13 alle ore 17. Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.    I risultati