fbpx

Eurotour: nell’Africa Open s’impone Darren Fichardt buona prova di Gagli (17°)

  17 Febbraio 2013 News
Condividi su:

Lorenzo Gagli (nella foto) si è reso ancora autore di una buona prestazione classificandosi 17° con 281 colpi (73 69 66 73, -7) nell’Africa Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Sunshine Tour e disputato all’East London GC (par 72), nella città costiera da cui il circolo prende il nome in Sudafrica, dove Darren Fichardt ha firmato il quarto titolo in carriera (272 – 69 67 65 71, -16). Sono terminati in bassa graduatoria Alessandro Tadini, 67° con 290 (71 73 72 74, +2), e Matteo Delpodio, 71° con 291 (72 68 74 77, +3). In un finale piuttosto insolito nel quale i protagonisti sono andati avanti segnando bogey Fichardt, 38enne sudafricano di Pretoria, ha avuto la meglio sul connazionale Jaco Van Zyl, con il quale condivideva la leadership dopo tre turni, e sul francese Gregory Bourdy (274, -14). In quarta posizione con 275 (-13) l’altro sudafricano Garth Mulroy, in quinta con 277 (-11) l’inglese Andy Sullivan, il cileno Mark Tullo e i sudafricani Desvonde Botes e Tjaart Van del Walt, in nona con 278 (-10) il portoghese Ricardo Santos, l’argentino Emiliano Grillo e il sesto giocatore di casa tra i top ten, Andrew Curlewis. Fichardt ha giocato bene per tredici buche con quattro birdie, poi all’avvicinarsi del traguardo ha perso sicurezza e ha segnato tre bogey per il 71 (-1). Non ha pagato care le disattenzioni perché Van Zyl dopo due birdie in apertura si è smarrito e non ha trovato più il bandolo del gioco lasciando strada all’avversario con tre bogey a partire della 10ª buca (73, +1). Stava per approfittarne Bourdy, ma dopo esser giunto a  un passo da Fichardt, con un eagle tre birdie e due bogey, ha vanificato ogni chances con il terzo bogey di giornata alla 17ª (70, -2). Gagli non ha mantenuto i ritmi dei due giri centrali, tuttavia era in predicato di assestarsi sulla 12ª posizione dopo 17 buche condotte con un eagle, due birdie e un bogey, però un doppio bogey alla 18ª, peraltro inatteso, ha fatto 73 (+1) colpi e cinque passi indietro. Tadini ha girato in 74 (+2) con due birdie e quattro bogey e Delpodio in 77 (+5) con due birdie, quattro bogey e un triplo bogey, accusando una netta flessione nelle seconde trentasei buche dopo il 16° posto al termine delle prime 36. Non ha superato il taglio Aron Zemmer, 108° con 148 (74 74. +4), che si era guadagnato l’ingresso nel field attraverso la prequalifica (ottavo). Il successo ha fruttato a Fichardt 158.500 euro su un montepremi di un milione di euro. Terzo giro – Lorenzo Gagli, da 36° a 14° con 208 colpi (73 69 66, -8), proverà a piazzarsi per la seconda settimana consecutiva tra i top ten nel giro finale dell’Africa Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Sunshine Tour e in svolgimento all’East London GC (par 72) nella città costiera da cui il circolo prende il nome in Sudafrica. Dovranno invece cercare di risalire Matteo Delpodio, da 16° a 59° con 214 (72 68 74, -2), e Alessandro Tadini, da 58° a 70° con 216 (71 73 72, par). I sudafricani Darren Fichardt (201 – 69 67 65, -15) e Jaco Van Zyl (66 67 68), due dei favoriti, sono saliti in cima alla graduatoria superando il brasiliano Adilson Da Silva (203, -13), leader per due turni e da anni membro del Sunshine Tour dove ha vinto dieci gare. Al quarto posto con 204 (-12) il francese Gregory Bourdy, al quinto con 205 (-11) l’argentino Emiliano Grillo, al sesto con 206 (-10) il cileno Mark Tullo, il sudafricano Tjaart Van der Walt e lo spagnolo Jorge Campillo e al nono con 207 (-9) e con possibilità quasi nulle di agganciare i battistrada l’inglese John Parry, l’irlandese David Higgins, il portoghese Ricardo Santos, il sudafricano Desvonde Botes e il danese Morten Orum Madsen. Gagli ha rimontato con un 66 (-6) dovuto a sette birdie e un bogey; Delpodio è inciampato su un 74 (+2) con quattro birdie, tre bogey e un triplo bogey; Tadini ha viaggiato in par (72) con tre birdie, un bogey e un doppio bogey. E’ uscito al taglio Aron Zemmer, 108° con 148 (74 74. +4), che si era guadagnato l’ingresso nel field attraverso la prequalifica (ottavo). Il montepremi è di un milione di euro dei quali 158.500 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – La giornata finale dell’Africa Open sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con collegamento  dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Secondo giro – Il 41enne brasiliano Adilson Da Silva ha mantenuto la leadership con 130 colpi (62 68, -14) nell’Africa Open, il torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Sunshine Tour che si sta disputando all’East London GC (par 72) nella città costiera da cui il circolo prende il nome in Sudafrica. Si è portato in buona posizione Matteo Delpodio (nella foto), 16° con 140 (72 68, -4), è a metà graduatoria Lorenzo Gagli, 36° con 142 (73 69, -2) e ha superato il taglio Alessandro Tadini, 58° con 144 (71 73, par), mentre è uscito Aron Zemmer, 108° con 148 (74 74. +4), che si era guadagnato l’ingresso nel field attraverso la prequalifica (ottavo). Da Silva, da anni membro del Sunshine Tour dove ha vinto dieci gare, ha tre colpi di vantaggio sul sudafricano Jaco Van Zyl (133, -11) e quattro sull’inglese John Parry (134, -10). Al quarto posto con 136 (-8) i sudafricani Darren Fichardt e Oliver Bekker, al sesto con 137 (-7) il portoghese Ricardo Santos e il francese Gregory Bourdy, all’ottavo con 138 (-6) l’irlandese David Higgins, il cileno Mark Tullo e il sudafricano Tjaart Van der Walt. Da Silva ha completato di prima mattina il giro iniziale, essendo stato fermato per l’oscurità dopo otto buche sul “meno 5” (cinque birdie) a un colpo da Van Zyl già in club house con 66 (-6), e ha operato il sorpasso concludendo con un 62 (-10) per un totale di un eagle e otto birdie. Poi ha tenuto un bel ritmo anche nel secondo turno con un 68 (-) maturato con cinque birdie e l’unico bogey in 36 buche. Delpodio ha concluso in 68 (-4) con sei birdie e un doppio bogey; Gagli in 69 (-3) con otto birdie, due bogey e un triplo bogey; Tadini in 73 (+1) con quattro birdie, due bogey e un triplo bogey; Zemmer in 74 (+2) con tre birdie, altrettanti bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di un milione di euro dei quali 158.500 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – L’Africa Open va in onda in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con i seguenti orari: sabato 16 febbraio e domenica 17, dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Primo giro – Una sospensione del gioco per il vento forte e poi l’oscurità hanno impedito la conclusione della prima giornata dell’Africa Open, il torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Sunshine Tour che si sta disputando all’East London GC (par 72) nella città costiera da cui il circolo prende il nome in Sudafrica. Nella classifica provvisoria è al comando il sudafricano Jaco Van Zyl con 66 (-6), ma è incalzato dal brasiliano Adilson Da Silva che ha un “-5” dopo sole otto buche. Seguono con 68 (-4) l’inglese John Parry e con 69 (-3) il sudafricano Oliver Bekker, ma hanno lo stesso “-3” anche il connazionale Andrew Curlewis, fermato dopo otto buche, e il finlandese Mikko Korhonen, stoppato alla 11ª. E’ uscito dal campo dopo 12 buche Alessandro Tadini, 19° con “-1”, e hanno concluso il turno Matteo Delpodio, 34° con 72 (par), Lorenzo Gagli, 49° con 73 (+1), e Aron Zemmer, 75° con 74 (+2), che ha avuto accesso alla gara superando la prequalifica (ottavo). Van Zyl ha marciato spedito con un eagle, cinque birdie e un bogey, ma Da Silva, che da anni è un membro del Sunshine Tour, ha messo a segno cinque birdie in otto buche e ne ha ancora dieci a disposizione per operare quanto meno l’aggancio. Gli italiani hanno avuto tutti un cammino molto articolato. Tadini è partito con un doppio bogey, poi ha recuperato con cinque birdie a fronte di altri due bogey. Delpodio ha messo insieme un eagle, quattro birdie e sei bogey, Gagli tre birdie e quattro bogey, Zemmer un birdie e tre bogey. Il montepremi è di un milione di euro dei quali 158.500 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – L’Africa Open va in onda in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con i seguenti orari: venerdì 15 febbraio, dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 2 e 2 HD), sabato 16 e domenica 17, dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 3 e 3 HD). Prologo – L’European Tour resta in Sudafrica per la disputa dell’Africa Open (14-17 febbraio) in programma sul percorso dell’East London GC nella città costiera da cui il circolo prende il nome. Quattro gli italiani partecipanti: Lorenzo Gagli, Alessandro Tadini (nella foto), entrambi alla settima gara stagionale, Matteo Delpodio e Aron Zemmer, che ha superato la prequalifica (ottavo). Come di consueto in queste gare organizzate in collaborazione con il Sushine Tour è rilevante la presenza dei giocatori di casa, ma nell’occasione i più forti sono rimasti a riposo, tuttavia vi sono elementi come Garth Mulroy, Thomas Aiken, Jaco Van Zyl, Darren Fichardt e James Kingston che possono puntare al titolo. Sul fronte continentale da ricordare gli inglesi Robert Rock e Tommy Fleetwood, il portoghese Ricardo Santos, apparso in grande spolvero nell’ultimo periodo, l’olandese Joost Luiten e gli svedesi Niclas Fasth e Fredrik Andersson Hed. E’ una buona occasione per Lorenzo Gagli di puntare decisamente alle prime posizioni in ragione anche del suo ottimo momento di forma, sottolineato la scorsa settimana dal nono posto nel Joburg Open. Tadini e Delpodio debbono quanto meno andare a premio per non complicarsi già la vita nella money list, mentre il giovane altoatesino Zemmer ha una buona occasione per fare esperienza. Il montepremi è di un milione di euro dei quali 158.500 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – L’Africa Open andrà in onda in diretta e in esclusiva sulla TV satellitare Sky con i seguenti orari: giovedì 14 febbraio e venerdì 15, dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 2 e 2 HD), sabato 16 e domenica 17, dalle ore 12,30 alle ore 16,30 (Sky Sport 3 e 3 HD).   I risultati