fbpx

Eurotour: nel Turkish Airlines vince Dubuisson, 3° Woods F. Molinari 25°, Manassero 44°

  10 Novembre 2013 News
Condividi su:

Il francese Victor Dubuisson ha vinto con 264 colpi (67 65 63 69, -24) il Turkish Airlines Open, terzo dei quattro tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si è disputato sul percorso del Montgomerie Maxx Royal (par 72), a Belek in Turchia. Con un bel giro in 67 (-5) colpi Francesco Molinari ha risalito la graduatoria di dieci gradini terminando 25° con 275 (69 68 71 67, -13), mentre Matteo Manassero con un parziale di 69 (-3) e lo score di 279 (70 70 70 69, -9) ha chiuso al 44° posto. In un finale veramente emozionante Dubuisson ha colto il suo primo titolo in carriera superando avversari di peso come il gallese Jamie Donaldson, secondo con 266 (-22), rinvenuto con un 63 (-9), Tiger Woods (nella foto) e l’inglese Justin Rose, terzi con 268 (-20), l’altro inglese Ian Poulter e il transalpino Raphael Jacquelin, quinti con 269 (-19). In settima posizione con 270 (-18) lo svedese Henrik Stenson, leader dell’ordine di merito, lo scozzese Marc Warren e l’austriaco Bernd Wiesberger  e in 12ª con 272 (-16) l’inglese Paul Casey, Il tedesco Martin Kaymer ha ottenuto lo stesso score di Molinari e hanno segnato un colpo in più i sudafricani Charl Schwartzel e Branden Grace, il thailandese Thongchai Jaidee e l’inglese Lee Westwood, 29° con 276 (-12). In retrovia il belga Nicolas Colsaerts e l’irlandese Padraig Harrington, 50.i con 280 (-8), il sudafricano Louis Oosthuizen, 67° con 288 (par), e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 70° con 290 (+2). Dubuisson, 23enne di Cannes al terzo anno tra i pro, ha siglato la 30ª vittoria francese nel circuito e ha intascato la bella cifra  848.930 euro su un montepremi di 5.180.000 euro. Nel finale è stato decisamente attaccato da Donaldson che dopo aver segnato  sette birdie e un bogey è ricorso agli effetti speciali nelle ultime tre buche con una "hole in one" alla 16ª (par 3 di 165 metri) e un birdie alla 18. Il leader, che era partito con cinque colpi di margine sui primi inseguitori, ha usato prudenza sulle prime nove buche con altrettanti par, poi ha ottenuto un birdie, ma quando ha sentito odore di bruciato dopo un bogey alla 14ª ha cambiato marcia e con tre bridie nelle ultime quattro buche (69) ha respinto l’attacco del gallese. A Rose non sono bastati un eagle e sette birdie per rimettersi in corsa, peraltro rallentata nel finale con due bogey (65, -7) e Tiger Woods, dopo una partenza lampo con tre birdie in sei buche ha perso l’autobus con due bogey a metà tracciato. L’orgoglio lo ha spinto ad attaccare ancora e con altri quattro birdie sugli ultimi sei green per il 67 (-5) ha agganciato Rose al terzo posto. Molinari ha effettuato il miglior giro del suo torneo  con un eagle e tre birdie, senza bogey, e anche Manassero ha ottenuto il parziale più basso, dopo tre 70 (-2), ma in maniera più articolata con sette birdie e quattro bogey.   Terzo giro – Francesco Molinari, da 17° a 35° con 208 colpi (69 68 71, -8), e Matteo Manassero, da 42° a 47° con 210 (70 70 70, -6), hanno perso terreno nel Turkish Airlines Open, terzo dei quattro tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si sta disputando sul percorso del Montgomerie Maxx Royal (par 72), a Belek in Turchia. Ha preso il largo, grazie a un ottimo giro in 63 (-9) colpi, il francese Victor Dubuisson che con lo score di 195 (67 65 63, -21) inizierà il giro finale con cinque colpi di vantaggio sull’inglese Ian Poulter (200, -16). In terza posizione con 201 (-15) Tiger Woods (70 63 68), il transalpino Raphael Jacquelin, rinvenuto con un 62 (-10) miglior score di giornata, lo spagnolo Alejandro Cañizares, e lo svedese Henrik Stenson, in settima con 202 (-14) il sudafricano Justin Walters, in ottava con 203 (-13) l’inglese Justin Rose e il gallese Jamie Donaldson. Sono fuori gioco per il titolo il tedesco Martin Kaymer e il sudafricano Branden Grace, 14.i con 205 (-11), l’inglese Paul Casey e l’altro sudafricano Charl Schwartzel, 21° con 206 (-10), e il thailandese Thongchai Jaidee, 26° con 207 (-9). Sotto tono le prestazioni fornite dall’irlandese Padraig Harrington e dall’inglese Lee Westwood, 39.i con 209 (-7), dal belga Nicolas Colsaerts, 57° con 213 (-3), e dello spagnolo Miguel Angel Jimenez, 66° con 217 (+1). Dubuisson ha realizzato nove birdie, come aveva fatto Tiger Woods nel giro precedente per siglare lo stesso score, mentre Jacquelin di birdie ne ha segnati addirittura undici a fronte di un doppio bogey. Woods ha iniziato bene, ma dopo quattro birdie in undici buche sono arrivati tre bogey che è riuscito a compensare con altrettanti birdie (68, -4). Molinari ha messo insieme un eagle, tre birdie e quattro bogey per il 71 (-8), Manassero cinque birdie, un bogey e un doppio bogey per il terzo 70 (-2) di fila. Il montepremi è di 5.180.000 euro dei quali 848.930 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – La giornata finale del Turkish Airlines Open sarà teletrasmessa in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con collegamento dalle ore 9,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD), Replica dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   Secondo giro – Francesco Molinari è salito dal 32° al 17° posto con 137 colpi (69 68, -7) e Matteo Manassero dal 47° al 42° con 140 (70 70, -4) nel secondo giro del Turkish Airlines Open, il terzo dei quattro tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si sta disputando sul percorso del Montgomerie Maxx Royal (par 72), a Belek in Turchia. In vetta si formato un quartetto con 132 (-12) composto dallo svedese Henrik Stenson (64 68), dall’inglese Ian Poulter (66 66), dal francese Victor Dubuisson (67 65) e dal sudafricano Justin Walters (66 66), ma è stata la giornata di Tiger Woods, che con uno spettacolare 63 (-9) è volato dal 47° al quinto posto con 133 (70 63, -11). Seguono con 134 (-10) il sudafricano Richard Sterne, con 135 (-7) il gallese Jamie Donaldson e lo spagnolo Alejandro Cañizares e sono tra i concorrenti al nono posto con 136 (-8) gli inglesi Lee Westwood e Justin Rose, il danese Thomas Bjorn e il francese Julien Quesne. Hanno lo stesso score di Molinari anche il tedesco Martin Kaymer e il thailandese Thongchai Jaidee, un colpo il più il sudafricano Charl Schwartzel, l’irlandese Padraig Harrington e l’iberico Pablo Larrazabal, 25.i con 138 (-6), vanno a corrente alternata l’inglese Paul Casey, 32° con 139 (-5), e il belga Nicolas Colsaerts, 49° con 141 (-3), e non trova il ritmo giusto lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 65° con 144 (par). Woods ha segnato birdie sulla metà delle buche giocate, senza bogey. “E’ un percorso che concede molte possibilità di birdie con cinque buche par cinque e un par 4 abbastanza corto. Avrei potuto realizzare un score più basso se non avessi mancato un paio di putt da meno di tre metri, ma ha effettuato un giro veramente buono”. Percorso netto per Francesco Molinari che ha siglato il 68 (-4) con quattro birdie, senza sbavature, mentre Manassero si è espresso con un 70 (-2) frutto di tre birdie e un bogey. Il montepremi è di 5.180.000 euro dei quali 848.930 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Turkish Airlines Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: sabato 9 novembre, dalle ore 10 alle ore 15 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 9,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD), Repliche: sabato 9, dalle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   Primo giro – Il gioco ha subito una interruzione di tre ore per maltempo e non è stato pertanto possibile terminare il primo giro del Turkish Airlines Open, il terzo dei quattro tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si sta disputando sul percorso del Montgomerie Maxx Royal (par 72), a Belek in Turchia. Francesco Molinari è uscito dal campo dopo 12 buche e si trova al 42° posto con “meno 2”, mentre Matteo Manassero di buche ne ha giocate 11 con un “meno 1” e occupa il 50° insieme a Tiger Woods (10 buche), allo spagnolo Miguel Angel Jimenez (12ª) e all’inglese Justin Rose (10ª). Al comando un quartetto con “meno 7” composto dall’inglese Steve Webster (12ª)), dai sudafricani George Coetzee e Darren Fichardt e dall’altro inglese Paul Casey, stoppati dopo 14 buche. In quinta posizione con 66 (-6) l’argentino Ricardo Gonzalez e il danese Thorbjorn Olesen e con lo stesso “meno 6” e la possibilità di migliorare la posizione lo spagnolo Rafael Cabrera Bello (16ª), il portoghese Ricardo Santos (15ª), l’americano Peter Uihlein (12ª), il danese Thomas Bjorn (12ª) e il sudafricano Justin Walter (11ª). Sono a ridosso dei primi il sudafricano Charl Schwartzel (12ª), lo svedese Henrik Stenson (10ª), il thailandese Thongchai Jaidee (12ª) e l’inglese Lee Westwood (11ª), tutti al 18° posto con “meno 4”. Subito dietro l’inglese Ian Poulter (11ª) e l’irlandese Padraig Harrington (16ª), 30.i con “meno 3”, e hanno avuto qualche difficoltà il sudafricano Louis Oosthuizen (12ª) e il belga Nicola Colsaerts (13ª), 62.i con il par. Molinari ha realizzato tre birdie e un bogey, Manassero quattro birdie, un bogey e un doppio bogey e Woods due birdie e un bogey. Il montepremi è di 5.180.000 euro dei quali 848.930 andranno al vincitore. Il torneo su Sky – Il Turkish Airlines Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: venerdì 8 novembre, dalle ore 10 alle ore 15 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 9, dalle ore 10 alle ore 15 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 9,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD), Repliche: venerdì 8, dalle ore 17 (Sky Sport 2 e 2 HD) e dalle ore 23,15 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 9, dalle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   Prologo – Tiger Woods  sarà l’indiscusso favorito del Turkish Airlines Open (7-10 novembre), il terzo dei quattro tornei delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour. Sul percorso del Montgomerie Maxx Royal, ad Antalya in Turchia, insieme al numero uno mondiale vi saranno altri quindici giocatori tra i primi 50 del World Ranking tra i quali Francesco Molinari e Matteo Manassero, tesi a concludere nel modo migliore un’annata che comunque ha dato delle soddisfazioni. Nel field anche lo svedese Henrik Stenson, gli inglesi Justin Rose, Lee Westwood, Paul Casey e Ian Poulter i sudafricani Charl Schwartzel,  Louis Oosthuizen, Branden Grace e Richard Sterne, il gallese Jamie Donaldson, gli spagnoli Miguel Angel Jimenez, Rafael Cabrera Bello e Pablo Larrazabal, l’irlandese Padraig Harrington, il francese Gregory Bourdy, l’olandese Joost Luiten, il belga Nicolas Colsaerts, il thailandese Thongchai Jaidee e lo scozzese Colin Montgomerie, che ha disegnato il campo. Il montepremi è di 7.000.000 di dollari  (circa 5.180.000 euro dei quali 848.930 andranno al vincitore) e in totale il montepremi delle quattro Final Series è di 30,5 milioni di dollari: gli ultimi otto milioni saranno in palio nella gara conclusiva il DP World Tour Championship (Jumeirah Golf Estates, Dubai 14-17 novembre) Intanto alla vigilia Tiger Woods si è preso tutta la scena dando spettacolo con un colpo "intercontinentale". Infatti è stata approntata una piattaforma d’eccezione sul ponte sul Bosforo dove ha eseguito un tee shot che ha congiunto idealmente Asia ed Europa. Naturalmente il ponte è stato chiuso ed essendo uno snodo cruciale per la circolazione in una città di 17 milioni di abitanti il traffico è andato in tilt con gli automobilisti inferociti e con grandi polemiche sui media locali. In sostanza poiché la trovata pubblicitaria doveva richiamare l’attenzione sul torneo e sullo sponsor, ossia Turkish Airlines, non si può dire che non abbia avuto lo spazio che cercava. Il torneo su Sky – Il Turkish Airlines Open sarà teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla TV satellitare Sky con i seguenti orari: giovedì 7 novembre e venerdì 8, dalle ore 10 alle ore 15 (Sky Sport 2 e 2 HD); sabato 9, dalle ore 10 alle ore 15 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 9,30 alle ore 14,30 (Sky Sport 3 e 3 HD), Repliche: giovedì 7, dalle ore 17,15 e dalle ore 23,30 (Sky Sport 2 e 2 HD); venerdì 8, dalle ore 17 (Sky Sport 2 e 2 HD) e dalle ore 23,15 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 9, dalle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 10, dalle ore 21 (Sky Sport 3 e 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   I risultati