fbpx

Eurotour: nel Portugal Masters dominio di Andy Sullivan Paratore e Crespi 57.i

  18 Ottobre 2015 News
Condividi su:

L’inglese Andy Sullivan (261 – 64 64 67 66, -23) , nella foto di Getty Images,ha letteralmente dominato nel Portugal Masters (European Tour), svoltosi sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Portogallo, dove ha travolto gli avversari con una corsa di testa. Ha lasciato a nove colpi l’inglese Chris Wood (270, -14) e a dieci lo spagnolo Eduardo De La Riva, il sudafricano Trevor Fisher jr e l’altro inglese Anthony Wall (271, -13). Hanno concluso al 57° posto con 284 (par) Marco Crespi (68 73 77 66) e Renato Paratore (70 71 75 68).   In sesta posizione con 272 (-12) lo scozzese Craig Lee, il belga Thomas Pieters e l’iberico Jorge Campillo, tra i nove concorrenti in nona con 273 (-11) il sudafricano Garth Mulroy e lo scozzese Stephen Gallacher, in 16ª con 274 (-10) l’austriaco Bernd Wiesberger, in 18ª con 275 (-9) il belga Nicolas Colsaerts e lo spagnolo Alvaro Quiros, in 25ª con 277 (-7) il danese Thomas Bjorn e in 31ª con 279 (-5)  l’irlandese Padraig Harrimgton. Deludente il tedesco Martin Kaymer, 50ª con 282 (-2).   Sullivan, 28enne di Nuneaton, ha centrato il terzo titolo in stagione e in carriera che gli ha fruttato 333.330 euro su un montepremi di due milioni di euro. Ha compiuto l’ultimo giro attaccando e realizzando un 66 (-5) frutto di cinque birdie senza bogey. Stesso punteggio per Crespi e anche per lui cinque birdie al netto di errori e 68 (-3) colpi per Paratore con quattro birdie e un bogey. Sono usciti al taglio Alessandro Tadini, 73° con 142 (73 69, par), out per un colpo, Matteo Manassero, 87° con 143 (75 68, +1), e Andrea Pavan, 122° con 151 (71 80, +9).   TERZO GIRO – L’inglese Andy Sullivan (195 – 64 64 67, -18)  ha allungato ancora e inizierà con cinque colpi di vantaggio sullo spagnolo Eduardo De La Riva (200, -13) il giro finale del Portugal Masters (European Tour), sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Portogallo, dove sono rimasti in bassa classifica Renato Paratore, 64° con 216 (70 71 75, +3), e Marco Crespi, 72° con 218 (68 73 77, +5).   Sullivan, 28enne di Nuneaton che ha l’opportunità di conquistare il terzo successo in carriera, dopo i due siglati in stagione, ha probabilmente tagliato fuori dalla lotta per il titolo tutti gli altri concorrenti, poiché sembrano troppi sette colpi da recuperare per l’inglese Chris Wood e per l’iberico Jorge Campillo, terzi con 202 (-11). Ancora più lontani i belgi Nicolas Colsaerts e Thomas Pieters, quinti con 203 (-10), i sudafricani Hennie Otto e Trevor Fisher jr, l’austriaco Bernd Wiesberger e il danese Thomas Bjorn, settimi con 204 (-9). Al 24° posto con 208 (-5) il danese Soren Kjeldsen, al 33° con 210 (-3) l’irlandese Padraig Harrington e al 58° con 214 (+1) il tedesco Martin Kaymer.   Sullivan ha proseguito la sua marcia sicura con un 67 (-4) dovuto a sei birdie e a due bogey. Paratore ha girato in 75 (+4) colpi con un birdie e cinque bogey e Crespi in 77 (+6) con quattro bogey e un doppio bogey. Sono usciti al taglio Alessandro Tadini, 73° con 142 (73 69, par), out per un colpo, Matteo Manassero, 87° con 143 (75 68, +1), e Andrea Pavan, 122° con 151 (71 80, +9). Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.   Il torneo su SKY – La giornata finale del Portugal Masters sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky sul canale Sky Sport 3 HD con collegamento dalle ore 14 alle ore 18,30. Commento di Silvio Grappasonni e di Donato Di Ponziano.   SECONDO GIRO – L’inglese Andy Sullivan è rimasto da solo al comando con 128 colpi (64 64, -14) nel Portugal Masters (European Tour), che si sta svolgendo sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Portogallo. Solo due italiani hanno superato il taglio: Renato Paratore (70 71) e Marco Crespi (68 73), 60.i con 141 (-1), mentre sono usciti al taglio Alessandro Tadini, 73° con 142 (73 69, par), out per un colpo, Matteo Manassero, 87° con 143 (75 68, +1), e Andrea Pavan, 122° con 151 (71 80, +9).   Sullivan precede il belga Thomas Pieters (131, -11), lo spagnolo Eduardo De La Riva e l’austriaco Bernd Wiesberger, terzi con 132 (-10), gli inglesi Tommy Fleetwood e Anthony Wall, quinti con 133 (-9). Al settimo posto con 134 (-8) i danesi Thomas Bjorn e Soren Kjeldsen, l’iberico Adrian Otaegui, il sudafricano Trevor Fisher jr e l’inglese Chris Paisley, al 12° con 135 (-7) lo spagnolo Alvaro Quiros e il belga Nicolas Colsaerts, che affiancava Sullivan dopo un turno. In ritardo il tedesco Martin Kaymer e l’irlandese Padraig Harrington, 54.i con 140 (-2).   Sullivan, 28enne di Nuneaton con due titoli nel circuito entrambi conquistati in stagione, ha raddoppiato il 64 (-7) iniziale con sette birdie e in totale nei due giri ha realizzato quindici birdie e un bogey. Paratore ha concluso in 71 (par) con tre birdie e tre bogey e Crespi in 73 (+2) con un birdie e tre bogey. A Tadini non sono bastati 69 colpi (-2, con cinque birdie, un bogey e un doppio bogey) e Manassero ha tentato in tutti i modi di evitare il dodicesimo taglio di fila. Era dentro dopo diciassette buche condotte con sei birdie e un bogey, ma sull’ultimo green è stato messo fuori gioco da un doppio bogey (68, -3). Da dimenticare in fretta l’80 (+9) di Pavan con due birdie, cinque bogey e tre doppi bogey. Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.   Il torneo su SKY – Il Portugal Masters viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky sul canale Sky Sport 3 HD con i seguenti orari: sabato 17 ottobre, dalle ore 15 alle ore 19; domenica 18, dalle ore 14 alle ore 18,30. Commento di Silvio Grappasonni e di Donato Di Ponziano.   PRIMO GIRO – Ll belga Nicolas Colsaerts e l’inglese Andy Sullivan guidano con 64 (-7) colpi la classifica del Portugal Masters (European Tour) sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC (par 71), a Vilamoura in Portogallo, dove il primo giro non si è concluso a causa dell’oscurità dopo un ritardo nelle partenze causato dalla nebbia. Buona avvio di Marco Crespi, 22° con 68 (-3), e di Renato Paratore, 47° con 70 (-1), a metà graduatoria Andrea Pavan, 68° e fermato sul par alla buca 17, e più indietro Alessandro Tadini, 98° con 73 (+2), e Matteo Manassero, 114° con 75 (+4).   Seguono la coppia di testa, con un colpo di ritardo, il belga Thomas Pieters, lo scozzese David Drysdale, lo spagnolo Eduardo De La Riva e il sudafricano Thomas Aiken (65, -6). Al settimo posto con 66 (-5) gli svedesi Kristoffer Broberg e Johan Carlsson, l’iberico Jorge Campillo, l’inglese Paul Maddy e il sudafricano Trevor Fisher jr, al 12° con 67 (-4) il danese Thomas Bjorn e l’altro spagnolo Alvaro Quiros, al 22°, alla pari con Crespi, anche l’austriaco Bernd Wiesberger, e al 47°, insieme a Paratore, il tedesco Martin Kaymer e l’irlandese Padraig Harrington.   Colsaerts ha segnato due eagle, quattro birdie e un bogey, Sullivan ha replicato con otto birdie e un bogey. Per Crespi tre birdie senza bogey, per Paratore due birdie e un bogey, per Pavan quattro birdie, due bogey e un doppio bogey, per Tadini tre birdie, tre bogey e un doppio bogey e per Manassero due birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.   Il torneo su SKY – Il Portugal Masters viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky sul canale Sky Sport 3 HD con i seguenti orari: venerdì 16 ottobre, dalle ore 12,30 alle ore 14,30 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 17, dalle ore 15 alle ore 19; domenica 18, dalle ore 14 alle ore 18,30. Commento di Silvio Grappasonni e di Donato Di Ponziano.   PROLOGO – Matteo Manassero, Marco Crespi, Alessandro Tadini, Renato Paratore e Andrea Pavan partecipano al Portugal Masters (15-18 ottobre), torneo dell’European Tour che avrà luogo sul tracciato dell’Oceanico Victoria GC, a Vilamoura in Portogallo.   Il field comprende i tedeschi Martin Kaymer e Marcel Siem, l’irlandese Padraig Harrington, gli spagnoli Pablo Larrazabal, Alvaro Quiros e Rafael Cabrera Bello, il nordirlandese Darren Clarke, l’austriaco Bernd Wiesberger, il bega Nicolas Colsaerts, i danesi Thomas Bjorn, Soren Kjeldsen e Thorbjorn Olesen, gli inglesi Chris Wood e Tom Lewis, il portoghese Ricardo Santos, i sudafricani Garth Mulroy e Jaco Van Zyl e lo scozzese Marc Warren.   Per Manassero l’imperativo è uscire dalla spirale degli undici tagli consecutivi. Paratore, 108° nell’ordine di merito, deve cambiare passo poiché la sua ‘carta’ è a forte rischio. Crespi (134°) e Tadini (149°) hanno bisogno di una vincita consistente (almeno 100.000 euro per il primo e di più per il piemontese), per entrare tra i 110 che rimarranno nel circuito o, in secondo ordine, necessitano di salire un poco per garantirsi l’ingresso diretto alla finale della Qualifying School. Pavan (193°) deve appellarsi unicamente a un piazzamento tra i primi tre. Il montepremi è di 2.000.000 di euro dei quali 333.330 andranno al vincitore.   Il torneo su SKY – Il Portugal Masters sarà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky sul canale Sky Sport 3 HD con i seguenti orari: giovedì 15 ottobre e venerdì 16, dalle ore 12,30 alle ore 14,30 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 17, dalle ore 15 alle ore 19; domenica 18, dalle ore 14 alle ore 18,30. Commento di Silvio Grappasonni e di Donato Di Ponziano.