fbpx

Eurotour: nel Nordea Masters bis dopo quattro anni di Alex Noren, 55° Tadini

Noren Alexander
  07 Giugno 2015 News
Condividi su:

Lo svedese Alex Noren (nella foto di Getty Images), 33enne di Stoccolma, ha firmato il suo quarto successo nell’European Tour ricominciando probabilmente una seconda parte di carriera proprio dal Nordea Masters, dove la prima si era fermata nel 2011 con il terzo titolo a cui era seguito un periodo poco fortunato e con qualche avversità di troppo. Sul percorso del PGA Sweden National (par 72) di Malmö, in Svezia, preso il comando nel terzo turno si è limitato poi a un’azione di controllo concludendo la sua volata vittoriosa con 276 colpi (70 68 67 71, -12), quattro di vantaggio sul danese Soren Kjeldsen (280, -8), che la scorsa settimana si era imposto nell’Irish Open. Al 55° posto con 290 colpi (69 72 73 76, +2) Alessandro Tadini, mentre sono usciti al taglio dopo 36 buche Andrea Pavan, 80° con 145 (71 74, +1) e Renato Paratore, 118° con 148 (72 76, +4). Hanno mantenuto la terza posizione con 282 (-6) gli svedesi Sebastian Soderberg e Jens Dantorp, agganciati dal francese Alexander Levy e dal tedesco Maximilian Kieffer, e sono saliti in settima con 283 (-5), tutti grazie a un buon recupero, il paraguaiano Fabrizio Zanotti, gli inglesi Lee Slattery e Tom Murray, il tedesco Bernd Ritthammer, il belga Nicolas Colsaerts e lo svedese Jonas Blixt, che ha voluto onorare l’Open lasciando momentaneamente il PGA Tour. Solo 13° posto con 284 (-4) per l’atteso svedese Henrik Stenson alla pari con l’iberico Rafael Cabrera Bello e con il sudafricano Darren Fichardt. Dopo due giri da leader, ha ceduto il dilettante di casa Marcus Kinhult, 33° con 287 (-1), al quale lo scorso anno Renato Paratore sfilò in extremis la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici giovanili. Stesso score per l’inglese Tom Lewis e un colpo in più per l’altro inglese Eddie Pepperell e per lo spagnolo Pablo Larrazabal, 43.i con 288 (par). Noren ha iniziato e finito il giro con un birdie inserendo in mezzo un bogey per il 71 (-1). Tadini ha disceso 18 gradini in classifica con un birdie e cinque bogey per il 76 (+5). Il vincitore ha percepito 250.000 euro su un montepremi di 1.500.000 euro.     TERZO GIRO – Alessandro Tadini, unico giocatore italiano rimasto in gara, è sceso dal 24° al 37° posto con 214 colpi (69 72 73, -2) nel Nordea Masters, evento dell’European Tour in svolgimento al PGA Sweden National (par 72) di Malmö in Svezia.   Con un parziale di 67 (-5) e lo score di 205 (70 68 67, -11) si è portato al comando Alex Noren proponendo la sua candidatura al titolo nello stesso torneo in cui ha ottenuto nel 2011 l’ultima delle sue tre vittorie. Il 33enne di Stoccolma ha due colpi di margine sul tedesco Maximilian Kieffer (207, -9) e tre sui connazionali Sebastian Soderberg e Jens Dantorp (208, -8).   Sono risaliti in classifica, ma forse un po’ tardi per incidere nella volata finale, il danese Soren Kjeldsen, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Irish Open, da 24° a quinto con 209 (-7) e lo svedese Henrik Stenson, da 34° a sesto con 210 (-6), grazie a un 68 (-4), il quale nella prima metà del torneo ha deluso i suoi sostenitori. Lo affiancano gli altri due svedesi, Steven Jeppesen e Kristoffer Broberg. In nona posizione  con 211 (-5) e fuori dai giochi l’iberico Rafael Cabrera Bello, il francese Alexander Levy, lo scozzese Scott Henry e gli inglesi Callum Shinkwin e Chris Paisley.   Al 14° posto con 212 (-4) il belga Nicolas Colsaerts e il dilettante svedese Marcus Kinhult, leader insieme a Dantorp dopo due turni, al 23° con 213 (-3) gli inglesi Eddie Pepperell e Tom Lewis e il sudafricano Darren Ficardt e al 46° con 215 (-1) l’iberico Pablo Larrazabal.   Noren è partito molto forte con quattro birdie in cinque buche, poi ha rallentato, ma ha guadagnato un altro colpo sul par nel resto del tracciato con altri tre birdie e due bogey (67, -5). Stenson ha rimontato con un eagle, quattro birdie e due bogey e Tadini si è espresso in 73 (+1) colpi con due birdie e tre bogey. Sono usciti al taglio Andrea Pavan, 80° con 145 (71 74, +1) e Renato Paratore, 118° con 148 (72 76, +4). Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore.   Il torneo su Sky – La giornata conclusiva Nordea Masters sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamento  dalle ore 13 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi e di Silvio Grappasonni.     SECONDO GIRO – Alessandro Tadini, 24° con 141 colpi (69 72, -3) è l’unico giocatore italiano rimasto in gara nel Nordea Masters, torneo dell’European Tour in svolgimento al PGA Sweden National (par 72) di Malmö in Svezia, dove sono usciti al taglio Andrea Pavan, 80° con 145 (71 74, +1) e Renato Paratore, 118° con 148 (72 76, +4).   Hanno mantenuto la leadership con 135 (-9), gli svedesi Jens Dantorp (67 68) e Marcus Kinhult (67 68), quest’ultimo dilettante, mente è retrocesso l’inglese , uest’ultimo dilettante, mente è retrocesso l’inglese Chris Paisley (13° con 140, -4) che li affiancava dopo un turno.   Al terzo posto con 137 (-7) il tedesco Maximilian Kieffer e lo svedese Sebastian Soderberg, al quinto con 138 (-6) gli inglesi Tom Lewis ed Eddie Pepperell e lo svedese Alexander Noren e all’ottavo con 139 (-5) lo spagnolo Alvaro Velasco, lo svedese Magnus A. Carlsson, lo statunitense Daniel Woltman, il sudafricano Hennie Otto e il francese Alexander Levy. Nella parte centrale della graduatoria lo spagnolo Rafael Cabrera Bello e il danese Soren Kjeldsen, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Irish Open. 24.i insieme a Tadini), e lo svedese Henrik Stenson, 34° con 142 (-2), probabilmente  un po’ troppo lontano dalla vetta per poter recitare fino in fondo il suo ruolo di favorito.   In bassa l’iberico Pablo Larrazabal, 52° con 143 (-1), e fuori gioco alcuni concorrenti dai quali si attendeva una prestazione migliore: lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 80° come Pavan, il thailandese Thongchai Jaidee, campione in carica, 95° con 146 (+2), lo svedese Robert Karlsson e il thailandese  Kiradech Aphibarnrat, stesso score di Paratore.   Kinhult, al quale lo scorso anno Paratore strappò la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici giovanili con un gran recupero nel finale, e Dantorp sono andati a braccetto con un 68 (-4) frutto per entrambi di cinque birdie e di un bogey. Pochi rischi per Tadini, che si è tenuto nel 72 del par con un birdie e un bogey. Pavan è andato bene con tre birdie e tre bogey fino alla 17ª poi un doppio bogey alla 18ª ha sanzionato la sua uscita di gara (74, +2). Paratore, al via dalla 10ª, ha segnato quattro bogey in otto buche e non è riuscito più a recuperare (76, +4 con un birdie e un bogey nel resto del tracciato). Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore.   Il torneo su Sky – Il Nordea Masters viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: sabato 6 giugno, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 7, dalle ore 13 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi e di Silvio Grappasonni.     PRIMO GIRO – Buon inizio di Alessandro Tadini, 13° con 69 (-3) colpi. nel Nordea Masters, torneo dell’European Tour in svolgimento al PGA Sweden National (par 72) di Malmö in Svezia, e metà classifica per Andrea Pavan, 41° con 71 (-1), e per Renato Paratore, 61° con 72 (par).   Con uno score di 67, cinque colpi otto par, sono al vertice l’inglese Chris Paisley e gli svedesi Jens Dantorp e Marcus Kinhult, quest’ultimo dilettante e superato lo scorso anno da Paratore nei Giochi Olimpici giovanili, che gli strappò in extremis la medaglia d’oro. Seguono al quarto posto con 68 (-4) il belga Thomas Pieters, gli inglesi Tom Lewis e Lee Slattery, il francese Benjamin Hebert, gli spagnoli Adrian Otaegui e Pedro Oriol, il tedesco Maximilian Kieffer e gli svedesi Sebastian Soderberg e Magnus A. Carlsson.   Tra i numerosi giocatori che affiancano Tadini anche il francese Alexander Levy e il tedesco Bernd Ritthammer. L’atteso Henrik Stenson, idolo dei tifosi di casa, è al 24° posto con 70 (-2) colpi alla pari con il connazionale Alexander Noren e con il sudafricano Darren Fichart, al 41°, come Pavan, il danese Thomas Bjorn e lo spagnolo Pablo Larrazabal e al 61°, insieme a Paratore, l’iberico Rafael Cabrera Bello e il danese Soren Kjeldsen, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Irish Open. Rischiano il taglio il thailandese Thongchai Jaidee, campione uscente, lo svedese Robert Karlsson e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 86.i con 73 (+1), e il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 103° con 74 (+2).   Paisley ha marciato con sei birdie e un bogey, Kinhult con sette bridie e due bogey e Dantorp con un eagle, quattro birdie e un bogey. Tadini è sceso di tre colpi sotto par con cinque birdie e due bogey e Pavan di uno con quattro birdie e tre bogey. Infine per Paratore un eagle, due birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore.   Il torneo su Sky – Il Nordea Masters viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 5 giugno, dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 3 HD); sabato 6, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 7, dalle ore 13 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi e di Silvio Grappasonni.   PROLOGO – Alessandro Tadini, Andrea Pavan e Renato Paratore partecipano al Nordea Masters (4-7 giugno), evento dell’European Tour che si disputa al PGA Sweden National di Malmö in Svezia. Difende il titolo il thailandese Thongchai Jaidee con discrete probabilità di ripetersi, ma l’attenzione sarà focalizzata in particolare sullo svedese Henrik Stenson, che calamita i favori della vigilia.   Tra i possibili protagonisti i suoi connazionali Robert Karlsson, Niclas Fasth e Alex Noren, gli spagnoli Miguel Angel Jimenez, Alvaro Quiros, Pablo Larrazabal e Rafael Cabrera Bello, i danesi Soren Kjeldsen, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Irish Open, e Thomas Bjorn, l’inglese Eddie Pepperell, il francese Alexander Levy, i sudafricani Darren Fichardt, Jaco Van Zyl e Jbe Kruger e l’altro thailandese Kiradech Aphibarnrat. Per i tre azzurri la priorità è quella di raccogliere moneta per la money list, meglio se con una prestazione d’alta classifica. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 euro andranno al vincitore.   Il torneo su Sky – Il Nordea Masters verrà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 4 giugno, dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 2 HD); venerdì 5, dalle ore 15 alle ore 18 (Sky Sport 3 HD); sabato 6, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 7, dalle ore 13 alle ore 17,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi e di Silvio Grappasonni.   I risultati