fbpx

Eurotour: in Malesia primo titolo per Lahiri, 47° E. Molinari

  08 Febbraio 2015 News
Condividi su:

L’indiano Anirban Lahiri ha vinto con 272 colpi (70 72 62 68, -16) il Maybank Malaysian Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour disputato sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 72), nella capitale della Malesia. Si è classificato 47° con 289 (72 73 73 71, +1) Edoardo Molinari, mentre dopo 36 buche sono usciti al taglio (caduto a 146, +2) per il quarto evento consecutivo Matteo Manassero, 103° con 149 (75 74, +5), e Marco Crespi, 122° con 151 (76 75, +7). Lahiri, con una rimonta iniziata dalla quinta posizione, ha superato in extremis l’austriaco Bernd Wiesberger (273, -15), leader dopo tre turni e al quale rendeva cinque colpi. Al terzo posto con 275 (-13) lo spagnolo Alejandro Cañizares e l’inglese Paul Waring, al quinto con 277 (-11) il francese Gregory Bourdy, il canadese Richard T. Lee, lo statunitense Paul Peterson e l’inglese Lee Westwood, campione uscente. Non hanno reso come nelle attese il thailandese Thongchai Jaidee e gli iberici Alvaro Quiros e Pablo Larrazabal, 20.i con 283 (+5), il thailandese Prom Meesawat, 25° con 284 (-4), il nordirlandese Graeme McDowell, 36° con 286 (-2), in vetta dopo un giro e in progressivo cedimento, lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 42° con 287 (-1), e il belga Nicolas Colsaerts, 47° come Molinari. Lahiri, 28enne di Pune e rookie nell’European Tour con ‘carta’ ottenuta alla Qualifying School (17°), è il quarto giocatore indiano a imporsi nel circuito dopo Arjun Atwal (3 vittorie), Jeev Milkha Singh (4) e S.S.P. Chowrasia (2). Lo scorso anno è giunto secondo nell’ordine di merito dell’Asian Tour, dove ha iniziato la sua attività e in cui ha colto cinque titoli. Nel suo palmares ne figurano anche altri dieci nel circuito di casa. Ha ricevuto un assegno di 439.796 su un montepremi di 2.640.000 euro. Lahiri si è messo in condizioni di competere per il titolo con un gran terzo giro in 62 (-10, con dieci birdie), poi nel quarto ha preso un buon ritmo e ha concluso in 68 (-4), con sei birdie e due bogey, che non sarebbe stato sufficiente senza i vistosi errori di Wiesberger. Questi, dopo aver iniziato con due birdie, ha segnato un doppio bogey arrivando al giro di boa in par e nel rientro con tre bogey, a fronte di un birdie, nelle ultime sette buche ha dato via libera a Lahiri. Il momento decisivo alla 17ª quando si è verificato il sorpasso con birdie dell’indiano e bogey dell’austriaco. Molinari ha condotto il torneo sul filo del par realizzando il miglior parziale con un 71 (-1) proprio nell’ultimo turno in cui ha messo insieme quattro birdie e tre bogey risalendo la graduatoria di undici gradini.   Terzo giro – L’austriaco Bernd Wiesberger è il nuovo leader con 199 colpi (70 66 63, -17) a un giro dal termine del Maybank Malaysian Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour in svolgimento sul tracciato del Kuala Lumpur G&CC (par 72), nella capitale della Malesia. E’ rimasto in retrovia Edoardo Molinari, 58° con 218 (72 73 73, +2). Wiesberger, 29enne di Vienna due volte a segno nel circuito, ha sorpassato i due leader di metà gara, lo spagnolo Alejandro Cañizares, secondo con 201 (-15), e l’inglese Lee Westwood, campione uscente, terzo con 202 (-14) affiancato dal connazionale Paul Waring. Al quinto posto con 204 (-12) l’indiano Anirban Lahiri, al sesto con 205 (-11) lo statunitense Paul Peterson, al settimo con 206 (-10) il canadese Richard T. Lee, all’ottavo con 207 (-9) lo spagnolo Alvaro Quiros e l’australiano Jake Higginbottom. Più indietro l’iberico Pablo Larrazabal, 11° con 209 (-7), il thailandese Prom Meesawat, 13° con 210 (-6), il belga Nicolas Colsaerts e il nordirlandese Graeme McDowell, in discesa dopo essere stato al comando nel primo giro, 18.i con 211 (-5), il thailandese Thongchai Jaidee, 24° con 212 (-4), e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, 38° con 214 (-2). Dieci birdie, di cui cinque di fila iniziali, e un bogey hanno caratterizzato il 63 (-9) di Wiesberger. Difficile invece la partenza di Molinari, al via dalla buca 10, che ha infilato quattro bogey in sequenza (dalla 13ª alla 16ª), poi compensati parzialmente con tre birdie per il 73 (+1). Sono usciti al taglio (caduto a 146, +2) per il quarto evento consecutivo Matteo Manassero, 103° con 149 (75 74, +5), e Marco Crespi, 122° con 151 (76 75, +7). Il montepremi è di 2.640.000 euro dei quali 439.796 euro riservati al vincitore. Il torneo su SKY – La giornata finale del Maybank Malaysian Open andrà in onda sulla TV satellitare Sky in diretta, in esclusiva e in alta definizione con collegamento domani, domenica 8 febbraio, dalle ore 3,30 alle ore 8 (Sky Sport 2 HD). Replica sul canale Sky Sport 3 HD alle ore 14. Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Massimo Scarpa.   Secondo giro – Edoardo Molinari, 53° con 145 colpi (72 73, +1), è rimasto in gara nel Maybank Malaysian Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour in svolgimento sul tracciato del Kuala Lumpur G&CC (par 72), nella capitale della Malesia. Sono invece usciti al taglio (caduto a 146, +2) per il quarto evento consecutivo, Matteo Manassero, 103° con 149 (75 74, +5), e Marco Crespi, 122° con 151 (76 75, +7). Ha mantenuto il comando con 133 colpi (66 67, -11) l’inglese Lee Westwood, campione uscente, ma è cambiato il suo compagno di viaggio che ora è lo spagnolo Alejandro Cañizares (133 – 68 65, -11), subentrato al nordirlandese Graeme McDowell, sceso in ottava posizione con 139 (-5). Subito dietro alla coppia di testa, ma con un ritardo di tre colpi, l’austriaco Bernd Wiesberger (136, -8), quindi al quarto posto con 137 (-7) l’inglese Paul Waring e l’irlandese Peter Lawrie, al sesto con 138 (-6) il canadese Richard T. Lee e l’inglese Richard Bland e tra i sette concorrenti al nono con 140 (-4) l’iberico Alvaro Quiros e il thailandese Prom Meesawat. Distacchi maggiori per l’indiano Anibarn Lahiri e per lo spagnolo Pablo Larrazabal, 21.i con 142 (-2), per l’altro iberico Miguel Angel Jimenez, 29° con 143 (-1), per il belga Nicolas Colsaerts e per il filippino Angelo Que, 41.i con 144 (par), e per il thailandese Thongchai Jaidee che ha lo stesso score di Molinari. Westwood ha aggiunto al 66 (-6) di partenza un 67 (-5) con sei birdie e un bogey e Cañizares è risalito dalla sesta piazza con un 65 (-7), miglior score di giornata, dovuto a sette birdie. Molinari è stato penalizzato da un “7” alla buca 2 (par 4, l’undicesima giocata) al quale ha posto solo parziale rimedio con tre birdie, a fronte di un bogey, nel resto del tracciato (73, +1). Per Manassero, che aveva vinto questa gara nel 2011, 74 (+2) colpi con tre birdie e cinque bogey e per Crespi 75 (+3) con un birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 2.640.000 euro dei quali 439.796 euro riservati al vincitore. Il torneo su SKY – Il Maybank Malaysian Open va in onda sulla TV satellitare Sky in diretta, in esclusiva e in alta definizione con i seguenti orari: sabato 7 febbraio, dalle ore 4 alle ore 8 (Sky Sport 3 HD); domenica 8, dalle ore 3,30 alle ore 8 (Sky Sport 2 HD). Repliche sul canale Sky Sport 3 HD: sabato 7 febbraio, alle ore 16,30; domenica 8, alle ore 14. Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Massimo Scarpa.   Primo giro – L’inglese Lee Westwood, campione uscente, e il nordirlandese Graeme McDowell sono in vetta con 66 (-6) colpi nel Maybank Malaysian Open, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour in svolgimento sul tracciato del Kuala Lumpur G&CC (par 72), nella capitale della Malesia. E’ al 39° posto con 72 (par) Edoardo Molinari, e rischiano di uscire al taglio per la quarta volta consecutiva Matteo Manassero, 92° con 75 (+3), e Marco Crespi, 103° con 76 (+4). La coppia di testa precede di un colpo l’inglese Tommy Fleetwood, il malese Danny Chia e il coreano Sunghoon Kang (67, -5) e di due lo spagnolo Alejandro Cañizares, il danese Soren Hansen, il thailandese Prom Meesawat e l’inglese Richard Bland (68, -4). Al 16° posto con 70 (-2) l’iberico Alvaro Quiros, lo scozzese Marc Warren, il belga Nicolas Colsaerts e l’indiano Anibarn Lahiri, al 39°, come Molinari, anche lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, il thailandese Thongchai Jaidee e il filippino Angelo Que, al 56° con 73 (+1) l’altro iberico Pablo Larrazabal e in difficoltà il suo connazionale Rafael Cabrera Bello e l’indiano Arjun Atwal, che sono alla pari con Crespi. Westwood e McDowell sono andati avanti di pari passo con sette birdie e un bogey. Molinari è arrivato alla buca 14 con uno score di due colpi sopra il par (un birdie, un bogey, un doppio bogey), poi la decisa reazione con due birdie nel finale. Manassero, che ha vinto la gara nel 2011, ha iniziato dalla 10ª gravandosi di tre bogey in sette buche e successivamente non è riuscito a rimontare dal “+3” proseguendo con due birdie e due bogey. Per Crespi un doppio bogey in avvio e poco dopo un birdie, quindi tanti problemi dopo il giro di boa con tre bogey e un doppio e infine due birdie a chiudere. Il montepremi è di 2.640.000 euro dei quali 439.796 euro gratificheranno il vincitore. Il torneo su SKY – Il Maybank Malaysian Open va in onda sulla TV satellitare Sky in diretta, in esclusiva e in alta definizione con i seguenti orari: venerdì 6 febbraio, dalle ore 4 alle ore 6 (Sky Sport 3 HD) e dalle ore 8 alle ore 11 (Sky Sport 2 HD); sabato 7 febbraio, dalle ore 4 alle ore 8 (Sky Sport 3 HD); domenica 8, dalle ore 3,30 alle ore 8 (Sky Sport 2 HD). Repliche sul canale Sky Sport 3 HD: venerdì 6 febbraio, alle ore 16; sabato 7, alle ore 16,30; domenica 8, alle ore 14. Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Massimo Scarpa.   Prologo – Dopo il trittico negli Emirati Arabi, l’European Tour si sposta a Kuala Lumpur, in Malesia, per la disputa del Maybank Malaysian Open (5-8 febbraio), torneo organizzato in collaborazione con l’Asian Tour e in programma al Kuala Lumpur G&CC con la presenza di tre italiani: Edoardo Molinari, Matteo Manassero, che ha vinto la gara nel 2011, e Marco Crespi. Difende il titolo l’inglese Lee Westwood in un field che comprende i connazionali Danny Willett e Tommy Fleetwood, il nordirlandese Graeme McDowell, gli spagnoli Miguel Angel Jimenez, Alvaro Quiros, Pablo Larrazabal e Rafael Cabrera Bello, lo svedese Robert Karlsson, lo scozzese Marc Warren, il belga Nicolas Colsaerts e il sudafricano Thomas Aiken. Numerosa e qualificata la partecipazione orientale con i thailandesi Thongchai Jaidee, Kiradech Aphibarnrat, Thaworn Wiratchant, Prayad Marksaeng e Prom Meesawat, gli indiani Arjun Atwal, il primo della sua nazione a giocare nel PGA Tour dove ha anche ottenuto un titolo, Jyoti Randhawa, Anirban Lahiri e Jeev Milkha Singh, i filippini Angelo Que e Juvic Pagunsan, il cinese Wen-chong Liang e Mardan Mamat di Singapore. I tre azzurri sono tutti a caccia di buone prestazioni. Molinari ha terminato in media classifica (33°) il Qatar Masters e in bassa (63°) il Dubai Desert Classic, in entrambe le occasioni dopo un cammino molto regolare, ma troppo vicino al par. Necessario cambiare marcia per Manassero e Crespi, i quali sono usciti al taglio nelle loro prime tre uscite e che ancora non hanno guadagni nella money list. Il montepremi è di 2.640.000 euro dei quali 439.796 euro gratificheranno il vincitore. Il torneo su SKY – Il Maybank Malaysian Open andrà in onda sulla TV satellitare Sky in diretta, in esclusiva e in alta definizione con i seguenti orari: giovedì 5 febbraio e venerdì 6, dalle ore 4 alle ore 6 (Sky Sport 3 HD) e dalle ore 8 alle ore 11 (Sky Sport 2 HD); sabato 7 febbraio, dalle ore 4 alle ore 8 (Sky Sport 3 HD); domenica 8, dalle ore 3,30 alle ore 8 (Sky Sport 2 HD). Repliche sul canale Sky Sport 3 HD: giovedì 5 febbraio e venerdì 6, alle ore 16;  sabato 7, alle ore 16,30; domenica 8, alle ore 14. Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Massimo Scarpa.   I risultati