fbpx

Eurotour: domina Wiesberger buona prova di Pavan

  29 Aprile 2012 News
Condividi su:

Bernd Wiesberger (270 – 72 65 65 68, -18), nella foto, ha letteralmente dominato nel Ballantine’s Championship, torneo dell’European Tour svoltosi sul tracciato del Blackstone GC (par 72) a Icheon, nella Corea del Sud, dove Andrea Pavan, unico italiano in campo, si è classificato 32° con 284 colpi (72 74 70 68, -4). Wiesberger, 27enne austriaco di Vienna, ha ottenuto il suo primo titolo nel circuito, dopo essersi piazzato due volte secondo nel 2011 e dopo aver conquistato due vittorie nel Challenge Tour. Splendida la sua progressione che si è espressa numericamente con venti birdie senza bogey nelle ultime 59 buche. Nel turno conclusivo ha mantenuto le distanze dalla concorrenza con un 68 (-4) grazie a quattro birdie di cui tre nel finale.

 

Nella corsa per il secondo posto ha prevalso lo scozzese Richie Ramsay (275, -13), seguito in graduatoria dal francese Victor Dubuisson e dall’australiano Marcus Fraser, terzi con 277 (-11), dall’inglese Anthony Wall e dallo spagnolo Miguel Angel Jimenez, quinti con 278 (-10). Sono andati in altalena quelli che dovevano essere i protagonisti assoluti, ossia l’australiano Adam Scott, 12° con 280 (-8), l’inglese Ian Poulter e il coreano Y.E. Yang, 15.i con 281 (-7), e hanno terminato poco più indietro l’indiano Jeev Milkha Singh, il thailandese Thongchai Jaidee e l’inglese Paul Casey, 25.i con 283 (-5).

 

Sicuramente positiva la prestazione di Pavan, che ha faticato nel secondo turno (48° per un 74, +2), dopo aver iniziato al 18° posto. Superato il taglio ha giocato con maggiore tranquillità, migliorando il rendimento di ben otto colpi rispetto alla prima metà della gara e chiudendo con un bel 68 (-4) che gli ha permesso di guadagnare tredici posizioni. Partito dalla buca 10, ha realizzato otto par di fila, poi nelle successive otto buche ha messo a segno cinque birdie, concludendo con un bogey. A Wiesberger sono andati 367.500 euro su un montepremi di 2.205.000 euro.   I risultati