Euroseniores a squadre: azzurre seconde, azzurri 9.i doppietta dell’Irlanda

  07 Settembre 2013 News
Condividi su:

Le azzurre, campionesse uscenti, sono state superate in finale dall’Irlanda per 3,5 a 1,5 e hanno concluso al secondo posto il Campionato Europeo Seniores femminile a squadre (European Senior Ladies Team Championship), svoltosi sul difficile tracciato del GC Bled, nella foto, (par 73), in Slovenia. Nel torneo maschile, sul percorso del Pannonia G&CC (par 72) a Máriavölgy in Ungheria, gli azzurri hanno terminato al nono posto superando per 4-1 la Svizzera nella finale del secondo girone. Anche in questo caso il titolo è andato all’Irlanda (4-1 sulla Svezia) per una clamorosa doppietta. Le azzurre, in finale, hanno pareggiato il doppio con Francesca Christillin/Emanuela Gumirato contro Sheena Mc Elroy/Pat Doran, poi nei singoli hanno ottenuto un solo punto con Giovanna Foglia (1 up su Gertie McMullen). Hanno ceduto Silvia Valli, capitana del team, (2/1 da Laura Webb) e Clotilde Fasolis Costa (3/2 da Carol Wickham). Le italiane hanno avuto comunque una chance di riprendere il match con Camilla Dettori che ha recuperato lo svantaggio iniziale contro Suzanne Corcoran, ma poi ha dovuto lasciarle il passo  alla 20ª buca. In precedenza le azzurre avevano avuto ragione di Francia (3-2) e Inghilterra (3,5-1,5). Nelle altre finali: Inghilterra-Olanda 4-1( terzo posto); Francia-Spagna 4,5-0,5 (5°); Svezia-Germania 3-2 (7°); Belgio-Scozia 3-2 (9°); Svizzera-Austria 3,5-1,5 (11°), Finlandia-Islanda 4-1 (13°). Al 15° posto la Slovenia. Le italiane sono approdate nel primo girone ottenendo il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal con 798 colpi (398 400, +68). Questi gli score individuali: Francesca Christillin 80 82, Camilla Dettori 77 81, Giovanna Foglia 78 76, Emanuele Gumirato 83 83, Clotilde Fasolis Costa 80 78, Silvia Valli 84 83. Si è imposta l’Olanda con 777 (+47) davanti a Francia (780, +50), Inghilterra (792, +62), Irlanda (793, +63), Svezia (795, +65) e Germania (797, +67). A completare il primo girone la Spagna, ottava con 808 (+78). Nel secondo flight la Svizzera, nona con 814, quindi nell’ordine la Scozia (815), l’Austria (820), il Belgio (824), la Finlandia (860), l’Islanda (872) e la Slovenia (926). Nel torneo maschile l’Italia, ammessa al secondo girone, prima di vincerlo battendo la Svizzera aveva sconfitto l’Austria (3,5-1,5) e la Finlandia (4-1). Nel match contro gli elvetici non c’è stata storia. Dopo il doppio, in cui Claudio Usai/Cesare Castellini hanno superato Lionel Berruti/Yves Robyr (2 up), hanno messo al sicuro il risultato Piergiorgio Vigliani (4/2 su Marcel Grass e Vincenzo Sità (3/2 su Bernhard Stutz). A gara decisa pari tra Lorenzo Sartori e Markus Frank e tra Federico Lang e Yves Hofstetter. Le altre finali: Inghilterra-Svizzera 3-2 (terzo posto); Spagna-Francia 4-1 (5°); Norvegia-Germania 3-2 (7°); Finlandia-Olanda 4-1 (11°); Belgio-Austria 3,5-1,5 (13°); Slovenia-Repubblica Ceca 4-1 (15°); Danimarca-Lussemburgo 4-1 (17°); Polonia-Slovacchia 3,5-1,5 (19°); Portogallo-Ungheria 5-0 (21°). Nella qualificazione l’Italia si è classificata all’11° posto con  785 colpi (399 386, +65) ed è stata, come detto, inserita nel secondo girone. Questi i punteggi del sestetto: Cesare Castellini 84 80, Claudio Usai 83 80, Federico Lang 85 76, Lorenzo Sartori 75 75, Piergiorgio Vigliani 83 82, Vincenzo Sità 74 75. In prima posizione l’Irlanda con 721 (+1), che ha preceduto l’Inghilterra (730, +10), la Svezia e la Scozia (752, +32), la Spagna (756, +36), la Francia (766, +46), la Norvegia (768, +48) e la Germania (776, +56). Stesso destino degli azzurri anche per la Svizzera, nona con 779, la Finlandia, decima con 782, e le altre compagini classificate dal 12° al 16° posto: Belgio (791), Olanda (798), Austria (799), Repubblica Ceca (805), e Slovenia (824). Nel terzo girone gli ultimi sei team in graduatoria: Danimarca, 17ª con 830, Polonia (834), Lussemburgo (845), Portogallo (851), Slovacchia (885), Ungheria (982). Secondo turno match play – Nel Campionato Europeo Seniores femminile a squadre (European Senior Ladies Team Championship), che si sta svolgendo sul difficile tracciato del GC Bled (par 73), in Slovenia, l’Italia ha battuto in semifinale per 3,5-1,5 l’Inghilterra e proverà a confermare il titolo, conquistato lo scorso anno, nella finale con l’Irlanda, che ha superato per 4,5-0,5 l’Olanda. Le azzurre hanno conquistato il punto del doppio con Francesca Christillin/Emanuela Gumirato (1 up su Caroline Berry/Amanda Mayne) e poi hanno messo al sicuro il risultato con Giovanna Foglia (1 up su Christinne Quinn) e con Clotilde Fasolis Costa (1 up su Catherine Rawthore). Pari tra Silvia Valli, capitana delle azzurre, e Janet Melville e punto britannico con Sue Dye (3/2 su Camilla Dettori). Nel sotto girone: Spagna-Svezia 3-2; Francia-Germania 3,5-1,5. Le finali: Italia-Irlanda (primo posto); Olanda-Inghilterra (3°); Spagna-Francia (5°); Svezia-Germania (7°). Secondo girone: Scozia-Austria 4-1; Belgio-Svizzera 3,5-1,5; Islanda-Slovenia 4-1. Le finali: Scozia-Belgio (9° posto); Austria-Svizzera (11°), Finlandia-Islanda (13°). Classificata al 15° posto: Slovenia. Le italiane sono approdate nel primo flight ottenendo il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal con 798 colpi (398 400, +68). Questi gli score individuali: Francesca Christillin 80 82, Camilla Dettori 77 81, Giovanna Foglia 78 76, Emanuele Gumirato 83 83, Clotilde Fasolis Costa 80 78, Silvia Valli 84 83. Si è imposta l’Olanda con 777 (+47) davanti a Francia (780, +50), Inghilterra (792, +62), Irlanda (793, +63), Svezia (795, +65) e Germania (797, +67). A completare il primo girone la Spagna, ottava con 808 (+78). Nel secondo flight la Svizzera, nona con 814, quindi nell’ordine la Scozia (815), l’Austria (820), il Belgio (824), la Finlandia (860), l’Islanda (872) e la Slovenia (926). Nel torneo maschile (European Senior Mens Team Championship) sul percorso del Pannonia G&CC (par 72) a Máriavölgy in Ungheria, l’Italia, inserita nel secondo girone, ha battuto la Finlandia per 4-1 a affronterà nella finalina per il nono posto la Svizzera, che ha liquidato con lo stesso punteggio l’Olanda. Per il titolo, invece, saranno di fronte Irlanda e Svezia. Gli azzurri, dopo il pareggio nei doppi tra Cesare Castellini/Claudio Usai e Alpo Mantykorpi/Veijo Suomela hanno espresso una netta superiorità nei singoli con successi di Vincenzo Sità (7/5 su Risto Rautio), di Lorenzo Sartori (4/2 su Ari Vauhkonen) e di Federico Lang (6/4 su Kari Huttunen). Pari tra Piergiorgio Vigliani e Pekka Lindeman. Primo girone: Irlanda-Scozia 3-2; Svezia-Inghilterra 3,5-1,5. Sottogirone: Spagna-Germania 4-1; Francia-Norvegia 3,5-1,5. Le finali: Irlanda-Svezia (primo posto); Scozia-Inghilterra (3°); Spagna-Francia (5°); Germania-Norvegia (7°). Secondo girone: Svizzera-Olanda 4-1; Italia-Finlandia 4-1. Sottogirone: Belgio-Slovenia 5-0; Austria-Repubblica Ceca 4,5-0,5. Le finali: Svizzera-Italia (9° posto); Olanda-Finlandia (11°), Belgio-Austria (13°), Slovenia-Repubblica Ceca (15°). Terzo girone: Danimarca-Slovacchia 5-0; Lussemburgo-Polonia 4-1. Le finali: Danimarca-Lussemburgo (17° posto); Slovacchia-Polonia (19°). Finale per il 21° posto: Portogallo-Ungheria 5-0. Nella qualificazione l’Italia si è classificata all’11° posto con  785 colpi (399 386, +65) ed è stata, come detto, inserita nel secondo girone. Questi i punteggi del sestetto: Cesare Castellini 84 80, Claudio Usai 83 80, Federico Lang 85 76, Lorenzo Sartori 75 75, Piergiorgio Vigliani 83 82, Vincenzo Sità 74 75. In prima posizione l’Irlanda con 721 (+1), che ha preceduto l’Inghilterra (730, +10), la Svezia e la Scozia (752, +32), la Spagna (756, +36), la Francia (766, +46), la Norvegia (768, +48) e la Germania (776, +56). Stesso destino degli azzurri anche per la Svizzera, nona con 779, la Finlandia, decima con 782, e le altre compagini classificate dal 12° al 16° posto: Belgio (791), Olanda (798), Austria (799), Repubblica Ceca (805), e Slovenia (824). Nel terzo girone gli ultimi sei team in graduatoria: Danimarca, 17ª con 830, Polonia (834), Lussemburgo (845), Portogallo (851), Slovacchia (885), Ungheria (982).  

Primo turno match play – L’Italia, che difende il titolo, è in semifinale nel Campionato Europeo Seniores femminile (European Senior Ladies Team Championship) che si sta svolgendo sul difficile tracciato del GC Bled (par 73), in Slovenia. Le azzurre hanno sconfitto la Francia per 3-2, che peraltro avevano già superato nella finale dello scorso anno. Dopo essere andate in vantaggio nei doppi con Francesca Christillin/Emanuela Gumirato (4/3 su Carine Bourdy/Laurence Rozner) hanno poi conquistato i due punti decisivi con Clotilde Fasolis Costa (1 up su Virginie Burrus) e con la capitana Silvia Valli (4/2 su Marie Ange Michaud). Inutili successi francesi con Sophie Pfeiffer (2/1 su Camilla Dettori) e con Christine Muracciole (2/1 su Giovanna Foglia).

Negli altri incontri: Olanda-Spagna 3-2; Irlanda-Svezia 3-2; Germania-Inghilterra 3,5-1,5. In semifinale: Olanda-Irlanda; Inghilterra-Italia. Sottogirone per il quinto posto: Spagna-Svezia; Germania-Francia. Secondo girone (per il 9° posto): Scozia-Slovenia 4-1; Austria-Islanda 4-1; Belgio-Finlandia 3,5-1,5. Prossimo turno: Scozia-Austria; Belgio-Svizzera. Sottogirone per il 13° posto: Slovenia-Islanda. Le italiane sono approdate nel primo flight ottenendo il settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal con 798 colpi (398 400, +68). Questi gli score individuali: Francesca Christillin 80 82, Camilla Dettori 77 81, Giovanna Foglia 78 76, Emanuele Gumirato 83 83, Clotilde Fasolis Costa 80 78, Silvia Valli 84 83. Si è imposta l’Olanda con 777 (+47) davanti a Francia (780, +50), Inghilterra (792, +62), Irlanda (793, +63), Svezia (795, +65) e Germania (797, +67). A completare il primo girone la Spagna, ottava con 808 (+78). Nel secondo flight la Svizzera, nona con 814, quindi nell’ordine la Scozia (815), l’Austria (820), il Belgio (824), la Finlandia (860), l’Islanda (872) e la Slovenia (926). Nel torneo maschile (European Senior Mens Team Championship) sul percorso del Pannonia G&CC (par 72) a Máriavölgy in Ungheria, l’Italia ha superato per 3,5-1,5 l’Austria nel primo incontro a eliminazione diretta del secondo girone dove è in palio il nono posto. Gli azzurri hanno perso il doppio con Cesare Castellini/Claudio Usai (2/1 da Gottfried Tandl/ Martin Fekter), poi hanno fatto bottino quasi pieno nei doppi con vittorie di Vincenzo Sità (6/5 su Johann Aigner), Lorenzo Sartori (7/5 su Alexander Kielnhofer) e di Piergiorgio Vigliani (5/4 su Erwin Weber). Pari tra Federico Lang e Peter Wöll. Nel primo girone, dove si lotta per il titolo, sono passate in semifinale l’Irlanda (3,5-1,5 sulla Germania), la Scozia (3-2 sulla Spagna) la Svezia (3-2 sulla Francia) e l’Inghilterra (4-1 sulla Norvegia). Prossimi incontri Irlanda-Scozia; Svezia-Inghilterra. Sottogirone per il 5° posto: Germania-Spagna: Francia-Norvegia. Questi gli altri risultati del secondo girone: Svizzera-Slovenia 5-0; Olanda-Belgio 3-2; Finlandia- Repubblica Ceca 4,5-0,5. Prossimo turno: Svizzera-Olanda; Italia-Finlandia. Sottogirone 13° posto: Slovenia-Belgio; Austria-Repubblica Ceca. Nel terzo girone Slovacchia-Portogallo 3-2; Lussemburgo-Ungheria 4-1. Prossimo turno: Danimarca-Slovacchia, Polonia-Lussemburgo. Per il 22° posto: Portogallo-Ungheria. Nella qualificazione l’Italia si è classificata all’11° posto con  785 colpi (399 386, +65) ed è stata, come detto, inserita nel secondo girone. Questi i punteggi del sestetto: Cesare Castellini 84 80, Claudio Usai 83 80, Federico Lang 85 76, Lorenzo Sartori 75 75, Piergiorgio Vigliani 83 82, Vincenzo Sità 74 75. In prima posizione l’Irlanda con 721 (+1), che ha preceduto l’Inghilterra (730, +10), la Svezia e la Scozia (752, +32), la Spagna (756, +36), la Francia (766, +46), la Norvegia (768, +48) e la Germania (776, +56). Stesso destino degli azzurri anche per la Svizzera, nona con 779, la Finlandia, decima con 782, e le altre compagini classificate dal 12° al 16° posto: Belgio (791), Olanda (798), Austria (799), Repubblica Ceca (805), e Slovenia (824). Nel terzo girone, dove l’obiettivo è il 17° posto, gli ultimi sei team in graduatoria: Danimarca, 17ª con 830, Polonia (834), Lussemburgo (845), Portogallo (851), Slovacchia (885), Ungheria (982).   Secondo giro di qualifica – Nel Campionato Europeo Seniores femminile (European Senior Ladies Team Championship) che si sta svolgendo sul difficile tracciato del GC Bled (par 73), in Slovenia, l’Italia si è classificata con 798 colpi (398 400, +68) al settimo posto nella qualificazione su 36 buche medal e ha avuto accesso al primo girone di match play dove di competerà per il titolo. Si è imposta l’Olanda con 777 (+47) davanti a Francia (780, +50), Inghilterra (792, +62), Irlanda (793, +63), Svezia (795, +65) e Germania (797, +67). A completare il primo flight la Spagna, ottava con 808 (+78). Questi gli score delle azzurre, che difendono il titolo conquistato lo scorso anno in Svizzera battendo in finale la Francia: Francesca Christillin 80 82, Camilla Dettori 77 81, Giovanna Foglia 78 76, Emanuele Gumirato 83 83, Clotilde Fasolis Costa 80 78, Silvia Valli 84 83. Prima avversaria nel match play sarà proprio la Francia Sono entrate nel secondo girone, dove sarà in palio il nono posto, la Svizzera nona con 814, quindi nell’ordine la Scozia (815), l’Austria (820), il Belgio (824), la Finlandia (860), l’Islanda (872) e la Slovenia (926). Nel torneo maschile (European Senior Mens Team Championship) sul percorso del Pannonia G&CC (par 72) a Máriavölgy in Ungheria, l’Italia ha concluso la qualifica all’11° posto con  785 colpi (399 386, +65) ed è stata inclusa nel secondo girone dove avrà quale massimo obiettivo la nona posizione. Si batteranno per il titolo l’Irlanda, vincitrice della qualifica con 721 (+1), e le altre sette formazioni che l’hanno seguita in graduatoria: Inghilterra (730, +10), Svezia e Scozia (752, +32), Spagna (756, +36), Francia (766, +46), Norvegia (768, +48) e Germania (776, +56). Insieme agli azzurri vi saranno la Svizzera, nona con 779, la Finlandia, decima con 782, e le altre compagini classificate dal 12° al 16° posto: Belgio (791), Olanda (798), Austria (799), Repubblica Ceca (805), e Slovenia (824). Questi i punteggi del sestetto italiano, che nel primo incontro avrò di fronte l’Austria: Cesare Castellini 84 80, Claudio Usai 83 80, Federico Lang 85 76, Lorenzo Sartori 75 75, Piergiorgio Vigliani 83 82, Vincenzo Sità 74 75. Nel terzo girone, dove l’obiettivo è il 17° posto, gli ultimi sei team in classifica: Danimarca, 17ª con 830, Polonia (834), Lussemburgo (845), Portogallo (851), Slovacchia (885), Ungheria (982). Primo giro di qualifica – Sono iniziati in Ungheria e in Slovenia i Campionati Europei Seniores a squadre. Nel torneo maschile (European Senior Mens Team Championship), al quale prendono parte le rappresentative di 22 nazioni e che si sta disputando sul percorso del Pannonia G&CC (par 72) a Máriavölgy in Ungheria, dopo il primo giro di qualificazione su 36 buche medal l’Italia è al 12° posto con 399 (+39) colpi (Cesare Castellini 84, Claudio Usai 83, Federico Lang 85, Lorenzo Sartori 75, Piergiorgio Vigliani 83, Vincenzo Sità 74). E’ in vetta l’Irlanda con 358 (-2)) seguita da Inghilterra (366, +6), Svezia (368, +8),Scozia (380, +20), Francia (381, +21), Spagna (363, +23), Norvegia (386, +26) e Finlandia 387 (+27). Dopo la qualifica la gara proseguirà con la fase match play a eliminazione diretta. Le prime otto compagini classificate accederanno al primo girone dove si contenderanno il titolo. Sul tracciato del GC Bled, nella foto,(par 73), in Slovenia, si sta svolgendo il campionato europeo femminile (European Senior Ladies Team Championship) con la partecipazione delle compagini di quindici nazioni. L’Italia (Francesca Christillin 80, Camilla Dettori 77, Giovanna Foglia 78, Emanuele Gumirato 83, Clotilde Fasolis Costa 80, Silvia Valli 84), che difende il titolo conquistato lo scorso anno in Svizzera battendo in finale la Francia, dopo le prime 18 buche è al quarto posto con 398 (+33) colpi alla pari con l’Irlanda. E’ al comando l’Olanda con 388 (+23), che precede Francia (394, +29) e Inghilterra (396, +31). Al sesto posto la Svezia (402, +37), al settimo la Spagna (403, +38), all’ottavo la Svizzera e la Scozia (408, +43). Il regolamento è lo stesso del torneo maschile. Prologo – Sul percorso del Pannonia G&CC, a Máriavölgy in Ungheria, si svolge dal 3 al 7 settembre il Campionato Europeo Seniores a Squadre (European Senior Mens Team Championship) con al via 22 team. Compongono la formazione azzurra Cesare Castellini, Federico Lang, Lorenzo Sartori, Vincenzo Sità, Claudio Usai e Piergiorgio Vigliani. La gara prevede la qualificazione su 36 buche medal e i successivi match play a eliminazione diretta. Le prime otto compagini classificate accederanno al primo girone dove si contenderanno il titolo. Sul tracciato del GC Bled, in Slovenia, si svolge il campionato europeo femminile con la partecipazione delle rappresentative di quindici nazioni. L’Italia, che difende il titolo conquistato lo scorso anno in Svizzera battendo in finale la Francia, schiera Francesca Christillin, Camilla Dettori, Giovanna Foglia, Emanuela Gumirato, Clotilde Fasolis Costa e Silvia Valli. Un solo cambio nella formazione con la Fasolis Costa che ha preso il posto di Guenda Preti Moavero. Il regolamento è lo stesso del torneo maschile.