fbpx

Europeo Individuale a Chesters, 24° Paratore

  10 Agosto 2013 News
Condividi su:

CAMPIONATO EUROPEO INDIVIDUALE: VINCE L’INGLESE ASHLEY CHESTERS, 24° RENATO PARATORE – Renato Paratore (nella foto) si è classificato al 24° posto con 298 colpi (74 73 79 72, +10) nell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale, disputato sul percorso del Real Club de Golf El Prat (par 72), a Barcellona in Spagna, dove Stefano Pitoni è terminato al 39° con 300 (77 75 74 74, +12) e Riccardo Michelini al 50° con 302 (76 75 72 79, +14). Ha vinto con 284 (73 65 70 76, -4) Ashley Chesters, 24enne inglese legato al circolo di Hawstone Park, che è arrivato al traguardo con il fiato in gola. All’inizio del turno aveva quattro colpi di vantaggio che ha dilapidato con una serie di errori, concludendo con un 76 (+4), ma gli spagnoli David Morago, secondo con 285 (-3), e Scott William Fernandez, terzo con 286 (-2) non hanno saputo approfittarne. Per la verità Morago ha cercato il play off con un birdie sull’ultima buca, ma l’inglese ha risposto con egual moneta mantenendo un prezioso colpo di margine. Al quarto posto con 289 (+1) l’inglese Jamie Rutheford e il belga Thomas Detry, al sesto con 291 (+3) lo svizzero Benjamin Rusch e al settimo con 292 (+4) tre irlandesi: Paul Dunne, Gavin Moynihan e Dermot McElroy. Sono hanno superato il taglio dopo il terzo giro, che ha lasciato in gara 61 concorrenti: Federico Zucchetti, 78° con 230 (74 73 83, +14), Jacopo Jori, 87° con 231 (78 76 77, +15), Enrico Di Nitto, 92° con 232 (76 78 78, +16), Francesco Testa (82 76 76) e Filippo Zucchetti (73 84 77), 107.i con 234 (+18), e Jacopo Vecchi Fossa, 140° con 249 (84 80 85, +33). La formazione ufficiale azzurra era composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti.

Terzo giro – Riccardo Michelini, 39° con 223 colpi (76 75 72, +7), Stefano Pitoni (77 75 74) e Renato Paratore (74 73 79), 55.i con 226 (+10), hanno superato il taglio nel terzo giro dell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale, che si svolge sul percorso del Real Club de Golf El Prat (par 72), a Barcellona in Spagna.

Ha mantenuto un buon vantaggio l’inglese Ashley Chesters (208 – 73 65 70, -8), che inizierà il giro finale con quattro colpi di margine sugli spagnoli David Morago e Scott William Fernandez (212, -4). Al quarto posto con 214 (-2) e con poche chances di competere per il titolo l’irlandese Gavin Moynihan, al quinto con 215 (-1) l’inglese Jamie Rutheford e al sesto con 216 (par) lo svizzero Benjamin Rusch. Sono rimasti fuori Federico Zucchetti, 78° con 230 (74 73 83, +14), Jacopo Jori, 87° con 231 (78 76 77, +15), Enrico Di Nitto, 92° con 232 (76 78 78, +16), Francesco Testa (82 76 76) e Filippo Zucchetti (73 84 77), 107.i con 234 (+18), e Jacopo Vecchi Fossa, 140° con 249 (84 80 85, +33). La formazione ufficiale azzurra è composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti. Secondo giro –  L’inglese Ashley Chesters (138 – 73 65, -6) ha preso il largo nel secondo giro dell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale, che si sta disputando sul percorso del Real Club de Golf El Prat (par 72), a Barcellona in Spagna. Lo inseguono tre spagnoli: Scott William Fernandez, secondo con 141 (-3), Emilio Quartero e David Morago terzi con 143 (-1) insieme allo scozzese James Ross e al belga Thomas Detry. Hanno guadagnato sei posizioni Renato Paratore e Federico Zucchetti, da 26.i a 20.i con 147 (+3) e gli stessi parziali (74 73). E appena oltre la linea del taglio, che dopo tre turni lascerà in gara i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto, Riccardo Michelini, 62° con 151 (76 75, +7) e possono recuperare Stefano Pitoni, 75° con 152 (77 75, +8), Jacopo Jori (78 76) ed Enrico Di Nitto (76 78), 94.i con 154 (+10). Molto difficile il compito per Filippo Zucchetti, 112° con 157 (73 84, +13), e per Francesco Testa, 120° con 158 (82 76, +14), mentre non ha chances Jacopo Vecchi Fossa, 142° con 164 (84 80, +20). La formazione ufficiale azzurra è composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti. Primo giro – Sul percorso del Real Club de Golf El Prat (par 72), a Barcellona in Spagna, è iniziato l’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Individuale. In vetta si è formato un terzetto con 70 (-2) colpi composto dall’irlandese Reeve Whitson, dallo spagnolo Scott William Fernandez e dal francese Mathieu Fenasse, che ha un colpo di vantaggio sugli inglesi Jamie Rutherford e Luke Johnson, sullo scozzese Grant Forrest e sul polacco Adrian Meronk. Sono in buona posizione Filippo Zucchetti, 16° con 73 (+1), Renato Paratore e Federico Zucchetti, 26.i con 74 (+2) e sono a metà classifica Enrico Di Nitto e Riccardo Michelini, 59.i con 76 (+4), e Stefano Pitoni, 76° con 77 (+5). In bassa Jacopo Jori, 92° con 78 (+6), Francesco Testa, 131° con 82 (+10), e Jacopo Vecchi Fossa, 140° con 84 (+12). Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche: dopo 54 il taglio lascerà in gara i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto. La formazione ufficiale azzurra è composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti. Prologo – Sul percorso del Real Club de Golf El Prat, a Barcellona in Spagna, si disputa l’International European Amateur Championship (7 – 10 agosto), ossia il Campionato Europeo Individuale, al quale prende parte la squadra ufficiale azzurra composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti. Sono iscritti a titolo personale anche Enrico Di Nitto, Jacopo Jori, Stefano Pitoni, Jacopo Vecchi Fossa e Filippo Zucchetti. Tra i candidati al titolo gli svizzeri Joel Girrbach ed Edouard Amacher, il belga Thomas Detry, i tedeschi Maximilian Rottluff e Dominic Foos, gli spagnoli Mario Galiano e Juan Francisco Sarasti, lo scozzese Ewan Scott e il francese Kenny Subregis, oltre naturalmente a Paratore. Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche: dopo 54 il taglio lascerà in gara i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto.