fbpx

Europeo Dilettanti: titolo ad Ashley Chesters Di Nitto 4°, Paratore 8°

  09 Agosto 2014 News
Condividi su:

Enrico Di Nitto quarto con 286 colpi (74 70 69 73, +2) e Renato Paratore, ottavo con 288 (69 69 77 73, +4), hanno fornito un bella prova nell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Dilettanti svoltosi sul tracciato del The Duke’s St. Andrews (par 71), a Fife in Scozia, probabilmente raccogliendo meno di quanto hanno seminato. Il titolo è stato appannaggio dell’inglese Ashley Chesters con 282 (69 72 69 72, -2), unico giocatore sotto par, che ha lasciato a tre colpi il tedesco Max Roehrig e l’irlandese Gary Hurley (285, +1). Al quinto posto con 287 (-3) il francese Robin Sciot-Siegrist, il danese Martin Simonsen e l’inglese Ben Stow. Ha perso terreno nel finale Michele Cea, 29° con 293 (76 70 71 76, +99, ed è rimasto in bassa classifica Teodoro Soldati, 55° con 299 (77 74 72 76, +15). Nella giornata finale i primi in graduatoria hanno dovuto percorrere 32 buche, dopo la sospensione del gioco nella terza per il maltempo. In questa frazione Chesters ha costruito la sua vittoria con un parziale di 69 (-2) che gli ha dato tre colpi di margine su Di Nitto, salito al secondo posto, gestiti poi con grande autorità. Il terzo turno, invece, è stato fatale a Renato Paratore, in vetta dopo due. Infatti con un 77 (+6) ha praticamente perso ogni possibilità di competere per il successo, poi nel quarto è rimasto sull’ottavo gradino della classifica con un 73 (+2), mentre Di Nitto con lo stesso score ha perso due posizioni. Dopo 54 buche non hanno superato il taglio, caduto a 224 (+11), che ha promosso al giro conclusivo 63 concorrenti: Lorenzo Scalise, 63° con 225 (73 76 76, +12), Riccardo Michelini, 70° con 226 (77 72 77, +13), Edoardo Raffaele Lipparelli, 81° con 227 (76 74 77, +14), Federico Zucchetti (76 77 75), Filippo Campigli (75 77 76) e Paolo Ferraris (75 77 76), 86.i con 228 (+15), Jacopo Vecchi Fossa, 104° con 230 (77 79 74, +17), Filippo Zucchetti, 116° con 232 (79 75 78, +19), e Guido Migliozzi, 129° con 235 (73 83 79, +22). Ha accompagnato il team azzurro l’allenatore Federico Bisazza. Terzo giro – Il gioco è stato sospeso per i fulmini nel terzo giro dell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Dilettanti che si sta svolgendo al The Duke’s St. Andrews (par 71), a Fife in Scozia, con i primi della classe che sono stati fermati dopo appena quattro buche. Sono state sufficienti, però, per cambiare la graduatoria, sia pure provvisoria. Infatti, del quartetto di testa, è rimasto solo in vetta l’inglese Gary Hurley con “meno 3”, mentre Renato Paratore, (un doppio bogey, un bogey e un birdie per lui) e il finlandese Lauri Ruuska sono scesi al secondo posto con “meno 2” e l’altro componente, l’inglese Ben Stow, è scivolato al 12° con “+2”. Al quarto con “meno 1” l’inglese Ashley Chesters e al quinto con il par gli irlandesi Chris Selfridge e Dermot McElroy e lo scozzese Scott Borrowman. Come detto, tutti con quattro buche giocate. Hanno ben tenuto Enrico Di Nitto, ottavo con “+1”, stoppato all’inizio della nona, e Michele Cea, 12° come Stow  e con cinque buche da completare. Gli altri italiani hanno tutti finito il turno. E’ al limite del taglio, che ammetterà al giro conclusivo i primi 60 in graduatoria e i pari merito al 60° posto, Teodoro Soldati, 56° con 223 (77 74 72, +10), mentre andrà fuori probabilmente Lorenzo Scalise, 65° con 225 (+12), e sicuramente Riccardo Michelini, 73° con 226 (+13), Edoardo Raffaele Lipparelli, 83° con 227 (+14), Federico Zucchetti, Filippo Campigli e Paolo Ferraris, 88.i con 228 (+15), Jacopo Vecchi Fossa, 105° con 230 (+17), Filippo Zucchetti, 117° con 232 (+19), e Guido Migliozzi, 130° con 235 (+22). Accompagna la squadra italiana l’allenatore Federico Bisazza.   Secondo giro – L’azzurro Renato Paratore è salito dal quinto al primo posto con 138 colpi (69 69, -4) nell’International European Amateur Championship, ossia il Campionato Europeo Dilettanti che si sta svolgendo al The Duke’s St. Andrews (par 71), a Fife in Scozia. Il portacolori del Parco di Roma GC è affiancato dal finlandese Lauri Ruuska (67 71), dall’inglese Ben Stow (67 71) e dall’irlandese Gary Hurley (66 72) e il quartetto precede di un colpo lo scozzese Scott Borrowman (139, -3), di due il gallese David Boote (140, -2) e di tre l’irlandese Dermot McElroy e l’inglese Ashley Chesters (141, -1). Hanno effettuato un bel recupero Enrico Di Nitto, da 44° a 22° con 144 (74 70, +2), e Michele Cea, da 73° a 36° con 146 (76 70, +4). In media classifica Riccardo Michelini (77 72) e Lorenzo Scalise (73 76), 58.i con 149 (+7), Edoardo Raffaele Lipparelli, 67° con 150 (76 74, +8),Teodoro Soldati, 76° con 151 (77 74, +9), Paolo Ferraris (75 77) e Filippo Campigli (75 77), 86.i con 152 (+10). Più indietro Federico Zucchetti, 99° con 153 (76 77, +11), Filippo Zucchetti, 109° con 154 (79 75, +12), Jacopo Vecchi Fossa (77 79) e Guido Migliozzi (73 83), 121.i con 156 (+14). Paratore, 18 anni nel prossimo dicembre, ha raggiunto la vetta con un parziale di 69 (-2) dovuto a tre birdie e a un bogey sull’ultima buca che gli ha precluso la leadership solitaria. Alla fine dello scorso anno si è imposto nel prestigioso Junior Orange Bowl, negli Stati Uniti, e in questa stagione ha vinto il Portuguese International, il Campionato Nazionale Medal e il Trofeo Umberto Agnelli. Inoltre ha fatto parte della squadra azzurra Boys campione d’Europa e della formazione continentale che ha battuto la selezione dell’Asia/Pacific nel Bonallack Trophy. Il torneo si svolge sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54. Accederanno al quarto giro i primi 60 in graduatoria e i pari merito al 60° posto. Accompagna la squadra italiana l’allenatore Federico Bisazza. Primo giro – Renato Paratore (nella foto) è al quinto posto con 69 colpi (-2) colpi dopo il giro iniziale dell’International European Amateur Championship , ossia il Campionato Europeo Dilettanti che si sta svolgendo al The Duke’s St. Andrews (par 71), a Fife in Scozia. L’azzurro rende tre colpi all’irlandese Gary Hurley, leader con 66 (-5), il quale è seguito con 67 (-4) dall’inglese Ben Stow e dal finlandese Lauri Ruuska e con 68 (-3) dallo scozzese Scott Borrowman. mentre Paratore ha la compagnia degli inglesi Ashley Chesters e Daniel Brown, dello svizzero Marco Iten e di Tom Gandy dell’Isola di Man. Sono al 28° posto con 73 (+2) Guido Migliozzi e Lorenzo Scalise, quindi al 44° con 74 (+3) Enrico Di Nitto, al 59° con 75 (+4) Paolo Ferraris e Filippo Campigli, al 73° con 76 (+5) Federico Zucchetti, Edoardo Raffaele Lipparelli e Michele Cea, al 101° con 77 (+6) Jacopo Vecchi Fossa, Teodoro Soldati e Riccardo Michelini e al 120° con 79 (+8) Filippo Zucchetti, che partecipa a titolo individuale. Paratore ha realizzato cinque birdie e tre bogey; Migliozzi ha segnato un birdie e tre bogey, Scalise tre birdie, tre bogey e un doppio bogey e Di Nitto un birdie, due bogey e un doppio bogey. Il torneo si svolge sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54. Accederanno al quarto giro i primi 60 in graduatoria e i pari merito al 60° posto. Accompagna la squadra italiana l’allenatore Federico Bisazza. Prologo – Sarà massiccia la presenza italiana all’International European Amateur Championship (6-9 agosto), ossia al Campionato Europeo Dilettanti che avrà luogo al The Duke’s St. Andrews, a Fife in Scozia. La squadra azzurra sarà formata da Filippo Campigli, Michele Cea, Enrico Di Nitto, Paolo Ferraris, Edoardo Raffaele Lipparelli, Guido Migliozzi, Riccardo Michelini, Renato Paratore, Lorenzo Scalise, Teodoro Soldati, Jacopo Vecchi Fossa e Federico Zucchetti. Partecipa a titolo individuale Filippo Zucchetti. Il torneo si svolge sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54. Accederanno al quarto giro i primi 60 in graduatoria e i pari merito al 60° posto. Accompagna la squadra italiana l’allenatore Federico Bisazza.   I risultati