fbpx

EPD Tour: in Egitto Raffaele Benatti nono

  16 Gennaio 2015 News
Condividi su:

​Raffaele Benatti ha conquistato un bel nono posto con 214 colpi (74 72 68, -2), dopo una gara in rimonta, nel Red Sea Egyptian Classic, torneo inaugurale dell’EPD Tour svoltosi sul tracciato del Sokhna Golf Club (par 72), ad Ain Sokhna in Egitto.

Ha vinto con 206 (-10) colpi l’olandese Reinier Saxton (67 71 68), che ha superato nel giro finale lo scozzese Ross Cameron, leader per due turni e secondo con 209 (-7) alla pari con lo svizzero Benjamin Rusch. In quarta posizione con 211 (-5) il finlandese Teemu Bakker, in quinta con 212 (-4) l’altro olandese Robin Kind, in sesta con 213 (-3) il francese Kenny Subregis, l’austriaco Moritz Mayrhauser e il tedesco Benedict Staben. Non hanno superato il taglio Leonardo Sbarigia, 47° con 151 (74 77, +7), Francesco Rocca (77 75) e Federico Ranelletti (76 76), 55.i con 152 (+8). Il vincitore ha percepito un assegno di 5.000 euro su un montepremi di 30.000 euro. L’EPD Tour è uno dei circuiti del Satellite Tours gestito dall’European Tour ed equivalente dell’Alps Tour. Secondo giro – Raffaele Benatti è al 20° posto con 146 (74 72, +2) colpi nel Red Sea Egyptian Classic, torneo inaugurale dell’EPD Tour che si sta svolgendo sul tracciato del Sokhna Golf Club (par 72), ad Ain Sokhna in Egitto, dove non hanno superato il taglio Leonardo Sbarigia, 47° con 151 (74 77, +7), Francesco Rocca (77 75) e Federico Ranelletti (76 76), 55.i con 152 (+8). Ha mantenuto la leadership con 137 (66 71, -7) colpi lo scozzese Ross Cameron, che affronterà il giro finale con un colpo di margine sull’olandese Reinier Saxton (138, -6),  con due sul tedesco Benedict Staben e sul finlandese Teemu Bakker (139, -5) e con tre sull’olandese Robin Kind e sullo svizzero Benjamin Rusch (140, -4). L’EPD Tour è uno dei circuiti del Satellite Tours gestito dall’European Tour ed equivalente dell’Alps Tour. Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche con un montepremi di 30.000 euro. Primo giro – Lo scozzese Ross Cameron guida la classifica con 66 (-6) colpi nel Red Sea Egyptian Classic, torneo inaugurale dell’EPD Tour che si sta svolgendo sul tracciato del Sokhna Golf Club (par 72), ad Ain Sokhna in Egitto. Seguono con 67 (-5) il francese David Antonelli e l’olandese Reinier Saxton e con 68 (-4) lo svizzero Benjamin Rusch e i tedeschi Martin Keskari e Philipp Mejow. Quattro gli italiani in gara: Raffaele Benatti e Leonardo Sbarigia, 35.i con 74 (+2), Federico Ranelletti, 57° con 76 (+4), e Francesco Rocca, 65° con 77 (+5). L’EPD Tour è uno dei circuiti del Satellite Tours gestito dall’European Tour ed equivalente dell’Alps Tour. Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche con un montepremi di 30.000 euro. Prologo – Inizia in Egitto con la prima delle 21 gare in calendario l’EPD Tour, uno dei circuiti del Satellite Tours gestito dall’European Tour ed equivalente dell’Alps Tour. E’ in programma il Red Sea Egyptian Classic (13-15 gennaio) sul tracciato del Sokhna Golf Club, ad Ain Sokhna, al quale partecipano quattro italiani: Leonardo Sbarigia, Federico Ranelletti, Francesco Rocca e Raffaele Benatti. Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche con un montepremi di 30.000 euro.   I risultati