fbpx

Dutch Junior: Manzalini 9ª Svendsen 11ª, titolo a una thailandese

  18 Luglio 2015 News
Condividi su:

Buone prove di Clara Manzalini, nona con 300 colpi (79 71 78 72, +12), e di Amber Lee Svendsen, undicesima con 301 (75 75 75 76, +13), nel Pont Dutch Junior Open, che si è concluso sul percorso del Toxandria Golf Club (par 72) , nlla foto, a Molenschot in Olanda. Si è imposta con 283 (71 71 71 70, -5) la thailandese Pimnipa Panthong, che ha contenuto il ritorno della cinese Tian Qi, seconda con 285 (-3). Al terzo posto con 287 (-1) la tedesca Sophie Hausmann e l’altra cinese Yunjie Zangh e al quinto con 288 (par) la thailandese Kanyalak Preedasuttijit.

  Sono rimaste fuori al taglio, che ha lasciato in gara 21 concorrenti nel giro finale, Federica Torre (79 80 74) e Maeve Rossi (85 72 76), che ha partecipato a titolo personale, 22.e con 233 (+17) e out per un colpo, Carlotta Lanzi, 26ª con 234 (80 77 77, +18), Martina Flori, 28ª con 235 (81 75 79, +19), Alessia Avanzo, 29ª con 237 (81 75 81, +21), e Camilla Mortigliengo, 38ª con 251 (81 82 88, +35).   Nel torneo maschile Edoardo Vizzotto è terminato 22° con 295 (75 74 72 74, +7), mentre non è entrato tra i 40 ammessi al turno conclusivo Giovanni Dassù, 42° con 228 (78 72 78, +12). Unici due italiani in gara, hanno preso parte all’evento anche loro a titolo personale. Successo dell’inglese Daniel Brown con 278 (71 70 69 68, -10) che ha lasciato a cinque colpi il connazionale Joe Dean e il belga Alan De Bondt (283, -5) e a sette l’olandese Pierre Verlaar (285, -3). Ha accompagnato il team italiano l’allenatore Luigi Zappa.   Terzo giro Amber Lee Svendsen, settima con 225 colpi (75 75 75, +9), è salita ancora nel Pont Dutch Junior Open, che si sta disputando sul percorso del Toxandria Golf Club (par 72) a Molenschot in Olanda, dove Clara Manzalini è 14ª con 228 (79 71 78, +12).   In vetta alla graduatoria la thailandese  Pimnipa Panthong (213 – 71 71 71, -3) ha rilevato la cinese Yunjie Zangh (214, -2) e sono al terzo posto con 215 (-1) la tedesca Sophie Hausmann e l’altra thailandese Kanyalak Preedasuttijit.   Non hanno superato il taglio, che ha lasciato in gara 21 concorrenti, Federica Torre (79 80 74) e Maeve Rossi (85 72 76), che partecipa a titolo personale, 22.e con 233 (+17) e out per un colpo, Carlotta Lanzi, 26ª con 234 (80 77 77, +18), Martina Flori, 28ª con 235 (81 75 79, +19), Alessia Avanzo, 29ª con 237 (81 75 81, +21), e Camilla Mortigliengo, 38ª con 251 (81 82 88, +35).   Nel torneo maschile Edoardo Vizzotto è al 19° posto con 221 (75 74 72, +5), mentre non è entrato tra i 40 ammessi al giro finale Giovanni Dassù, 42° con 228 (78 72 78, +12). Sono gli unici due italiani in gara e hanno preso parte all’evento anche loro a titolo personale. Due inglesi al proscenio con 210 (-6), Joe Dean (72 68 70) e Daniel Brown (71 70 69), che precedono l’olandese Pierre Verlaar, terzo con 211 (-5), e altri due inglesi, Jamie Dick e Rhys Nevin-Wharton, quarti con 212 (-4). Accompagna il team italiano l’allenatore Luigi Zappa.   Secondo giro – Le azzurre Clara Manzalini (79 71) e Amber Lee Svendsen (75 75) sono salite al nono posto con 150 (+6) colpi nel Pont Dutch Junior Open, che si sta disputando sul percorso del Toxandria Golf Club (par 72) di Molenschot in Olanda.   E’ da sola al comando la cinese Yunjie Zangh con 138 (70 68, -6), che ha distaccato di tre colpi la thailandese Kanyalak Preedasuttijit (141, -3). Sono rimaste al terzo posto due loro connazionali, rispettivamente Tian Qi e Pimnipa Panthong (142, -2), e si è portata al quinto con 145 (+1) la tedesca Sophie Hausmann. Al 24° con 156 (+12) Martina Flori (81 75) e Alessia Avanzo (81 75), al 28° con 157 (+13) Carlotta Lanzi (80 77) e Maeve Rossi (85 72), che partecipa a titolo personale,  al 32ª con 159 (79 80, +15) Federica Torre e al 36ª con 163 (81 82, +19) Camilla Mortigliengo.   Nel torneo maschile Edoardo Vizzotto è 30° con 149 (75 74, +5) e Giovanni Dassù l 40° con 150 (78 72, +6), anche loro partecipanti a titolo personale. In vetta con 140 (-4) un terzetto composto dagli inglesi Joe Dean (72 68) e Jonathan Thomson (71 69) e dal tedesco Timo Vahlenkamp (69 71). Accompagna il team italiano l’allenatore Luigi Zappa.   Primo giro – L’azzurra Amber Lee Svendsen, 12ª con 75 (+3), è l’azzurra meglio classificata dopo il primo giro del Pont Dutch Junior Open, che si sta disputando sul percorso del Toxandria Golf Club (par 72) di Molenschot in Olanda.   Sono al comando con 70 (-2) la thailandese Kanyalak Preedasuttijit e la cinese Yunjie Zangh che precedono di un colpo due loro connazionali, rispettivamente Pimnipa Panthong e Tian Qi (71, -1) e di tre la finlandese Daniella Barrett e la tedesca Monika Hartl (73, +1). Al 24° posto con 79 (+7) Clara Manzalini e Federica Torre, al 28° con 80 (+8) Carlotta Lanzi, al 30° con 81 (+9) Camilla Mortigliengo, Alessia Avanzo e Martina Flori e al 40° con 85 (+13) Maeve Rossi, che partecipa a titolo personale.   Sempre a titolo personale prendono parte al torneo maschile Edoardo Vizzotto, 33° con 75 (+3) e Giovanni Dassù, 52° con 78 (+6). In vetta con 69 (-3)  il tedesco Timo Vahlenkamp e il thailandese Sadom Kaewkanjana. Accompagna il team italiano l’allenatore Luigi Zappa.   Prologo – Martina Flori, Carlotta Lanzi, Amber Lee Svendsen, Clara Manzalini, Camilla Mortigliengo e Federica Torre compongono il sestetto azzurro impegnato nel Pont Dutch Junior Open (15-18 luglio) al Toxandria Golf Club di Molenschot in Olanda. Accompagna il team l’allenatore Luigi Zappa. Partecipano a titolo personale Maeve Rossi e Alessia Avanzo.   Al torneo maschile sempre a titolo personale, prendono parte Giovanni Dassù ed Edoardo Vizzotto. Sono 72 le buche in programma: dopo 36 il taglio promuoverà ai due giri finali la metà dei concorrenti in ciascuna gara.