fbpx

Challenge: vince un dilettante Matteo Delpodio secondo intasca la prima moneta

  22 Settembre 2012 News
Condividi su:

Il 20enne dilettante francese Julien Brun (271 – 67 67 67 70, -13) ha vinto l’Allianz Golf Open Toulouse Metropole, torneo del Challenge Tour svoltosi sul tracciato del Golf de Toulouse-Seilh (par 71), a Seilh in Francia. Brun ha superato di un colpo Matteo Delpodio, nella foto (272 – 65 67 70 70, -12) mantenendo il colpo di margine che aveva all’inizio del turno conclusivo. Il torinese, comunque, non ha ottenuto la vittoria, ma si è impossessato egualmente del primo premio di 25.600 euro (su 160.000 euro in palio) facendo un bel salto nella money list (38°) ed entrando tra i 45 che andranno all’Apulia San Domenico Grand Final (24-27 ottobre) a giocarsi le chances per ottenere la ‘carta’ per l’European Tour 2013. Al terzo posto si è classificato con 273 (-11) l’inglese Eddie Pepperell, che malgrado sia terminato a un colpo da Delpodio non è mai stato in corsa per la vittoria. Al quarto con 274 (-10) il transalpino Michael Lorenzo Vera, al quinto con 275 (-9) lo statunitense Peter Hihlein e un altro francese, Anthony Snobeck. Brun è partito alternando in quattro buche di fila due birdie e due bogey, mentre Delpodio con due birdie ha recuperato il colpo di svantaggio è si è portato a sua volta avanti. Al giro di boa, però, i due contendenti sono tornati in parità per il primo bogey del torinese (9ª). Momento topico alla buca 12 quando un birdie di Brun si è combinato con un bogey di Delpodio. Il francese, avanti di due lunghezze, poi ha segnato sei par sufficienti per tagliare il traguardo con un colpo di margine in quanto Delpodio ha realizzato i due birdie necessari per pareggiare i conti, ma con un bogey alla 16ª determinante.

 

Sono usciti al taglio gli altri tre gli italiani in gara: Nino Bertasio, (69 76) e Alessandro Tadini (71 74), 75.i con 145 (+3), e Andrea Perrino, 89° con 146 (70 76, +4).

 

Terzo giro – Il dilettante francese Julien Brun (201 – 67 67 67, -12) ha sorpassato Matteo Delpodio (202 – 65 67 70, -11) ora secondo a un giro dal termine dell’Allianz Golf Open Toulouse Metropole, torneo del Challenge Tour che si sta disputando sul tracciato del Golf de Toulouse-Seilh (par 71), a Seilh in Francia.

 

Nel turno conclusivo saranno in corsa per il titolo anche l’inglese Simon Wakefield, terzo con 204 (-9), i francesi Anthony Snobeck e Michael Lorenzo Vera, gli inglesi Eddie Pepperell e Lloyd Kennedy, il danese Joachim B. Hansen e il tedesco Maximilian Kieffer, quarti con 205 (-8). Più difficile che possano recuperare i cinque concorrenti al decimo posto con 206 (-7), tra i quali si trova l’inglese Richard Bland, ottimamente comportatosi al BMW Italian Open by CartaSi. Come nel secondo giro, anche nel terzo Delpodio è partito male andando di tre colpi sotto par nelle prime nove buche con un birdie e quattro bogey, poi nelle prime cinque di rientro ha realizzato quattro birdie che hanno portato il totale a 70 (-1), insufficiente però sia pure di un colpo per recuperare su Brun, che aveva preso il largo nella fase iniziale con un eagle e due birdie (67, -4), proprio nel momento di crisi del piemontese. Sono usciti al taglio gli altri tre gli italiani in gara: Nino Bertasio, (69 76) e Alessandro Tadini (71 74), 75.i con 145 (+3), e Andrea Perrino, 89° con 146 (70 76, +4). Il montepremi è di 160.000 euro (al vincitore 25.600 euro).

 

  Secondo giro – Matteo Delpodio con un parziale di 67 (-4) colpi e il totale di 132 (65 67, -10), si è portato al comando dell’Allianz Golf Open Toulouse Metropole, torneo del Challenge Tour che si sta disputando sul tracciato del Golf de Toulouse-Seilh (par 71), a Seilh in Francia. Sono usciti al taglio gli altri tre gli italiani in gara: Nino Bertasio, (69 76) e Alessandro Tadini (71 74), 75.i con 145 (+3), e Andrea Perrino, 89° con 146 (70 76, +4). Delpodio ha sorpassato il danese Joachim B. Hansen. leader dopo un turno e ora secondo con 133 (-9) alla pari con l’inglese Simon Wakefield. Seguono con 134 (-8) il dilettante francese Julien Brun, con 136 (-6) l’inglese Lloyd Kennedy, l’olandese Tim Sluiter e lo spagnolo Jordi Garcia Pinto e con 137 (-5) il transalpino François Calmels e l’inglese Chris Hanson. Delpodio, secondo dopo il turno iniziale con un 65 (-6), è partito male con due bogey, poi ha cambiato passo e ha firmato il 67 con un eagle, cinque birdie a fronte di un altro bogey. “Il brutto inizio non mi ha condizionato e ho giocato molto bene. Il vento ha reso a tutti la vita difficile: lo abbiamo avuto quasi sempre contro e non è stato facile valutare le distanze. Domani è prevista una attenuazione con condizioni di gioco migliori. Sono stato in corsa per il titolo un paio di volte quest’anno e non ho sfruttato al meglio le mie possibilità. Mi auguro che questa sia l’occasione giusta”. Per Bertasio (76, +5) un birdie, quattro bogey e un doppio bogey; per Tadini (74, +3) tre birdie e sei bogey; per Perrino (76) un birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 160.000 euro (al vincitore 25.600 euro).

 

Primo giro – Matteo Delpodio, grazie a un bel giro in 65 (-6) colpi, ha concluso al secondo posto il turno iniziale dell’Allianz Golf Open Toulouse Metropole, torneo del Challenge Tour che si sta disputando sul tracciato del Golf de Toulouse-Seilh, a Seilh in Francia, e dove è in vetta con un 63 (-8) il 22enne danese Joachim B. Hansen. Altri tre gli italiani in gara: Nino Bertasio, 33° con 69 (-2), Andrea Perrino, 56° con 70 (-1), e Alessandro Tadini, 69° con 71 (par).

 

Delpodio è alla pari con il francese Alexandre Kaleka, con l’inglese Simon Wakefield, con il sudafricano Justin Walters e con l’argentino Daniel Vancsik, mentre sono in settima posizione con 66 (-5) tre inglesi, Richard Bland, che si è comportano molto bene al BMW Italian Open by CartaSi, Matthew Nixon e Chris Hanson. Il leader ha segnato nove birdie e un bogey e Delpodio sei birdie senza bogey. Andatura altalenante per Nino Bertasio con sette birdie e cinque bogey così come per Perrino con quattro birdie un bogey e un doppio bogey e per Tadini con cinque birdie, due bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 160.000 euro (al vincitore 25.600 euro). Prologo – Alessandro Tadini, lanciato verso la conquista della ‘carta’ per il prossimo European Tour, sarà uno dei favoriti nell’Allianz Golf Open Toulouse Metropole (20-23 settembre), torneo del Challenge Tour in programma sul tracciato del Golf de Toulouse-Seilh, a Seilh in Francia.

 

Insieme al piemontese saranno in campo anche Matteo Delpodio, Nino Bertasio e Andrea Perrino, quest’ultimo teso a entrare tra i primi 45 dell’ordine di merito per competere nell’Apulia San Domenico Grand Final e cercare di arrivare anche lui alla ‘carta’. Oltre a Tadini saranno comunque molti i pretendenti al titolo tra i quali citiamo il francese Alexandre Kaleka, il norvegese Espen Kofstad, lo statunitense Peter Uihlein, lo scozzese Raymond Russell, l’inglese Richard Bland, l’olandese Wil Besseling e l’argentino Daniel Vancsik. Il montepremi è di 160.000 euro (al vincitore 25.600 euro).   I risultati