fbpx

Challenge Tour: si propone Max Orrin, sale Tadini (18°)

Orrin Max
  03 Agosto 2018 News
Condividi su:

Nello Swedish Challenge, (Challenge Tour) Alessandro Tadini, 18° con 139 (69 70, -5), ha guadagnato sei posizioni. Un buon auspicio in vista del suo impegno con la squadra azzurra nell’European Golf Team Championship della prossima settimana a Gleneagles.

Sul tracciato del Katrineholms GK (par 72), a Katrineholm in Svezia, è rimasto in gara Filippo Bergamaschi, 38° con 141 (70 71, -3), e ha preso il comando l’inglese Max Orrin (134, -10). Il 24enne di Margate, è stato un ottimo dilettante, ma non è riuscito a esprimersi allo stesso livello tra i pro. Da cinque anni naviga nel Challenge dove ha colto due titoli, l’ultimo nel 2015, poi si è dovuto accontentare solo di piazzamenti pur avendo avuto altre occasioni per imporsi. Ora ha un’altra opportunità avendo tre colpi di vantaggio, a due giri dal termine, sul connazionale Liam Robinson, sullo scozzese Jack McDonald, sul sudafricano Oliver Bekker e sul norvegese Eirik Tage Johansen (137, -7).

Sono usciti al taglio, caduto a 142 (-2), Francesco Laporta e Guido Migliozzi, 63.i con 143 (-1), anche loro impegnati a Gleneagles (il quarto sarà Lorenzo Gagli), Federico Zucchetti, 94° con 145 (73 72, +1), e Jacopo Vecchi Fossa, 122° con 148 (77 71, +4). Il montepremi è di 200.000 euro con prima moneta d 32.000 euro. (Nella foto: Max Orrin, credit Göran Söderqvist)

 

I RISULTATI