fbpx

Challenge Tour: Pavan secondo s’impone Brooks Koepka e va nell’European Tour

  23 Giugno 2013 News
Condividi su:

Andrea Pavan (nella foto) ha ottenuto un ottimo secondo posto con 269 colpi (65 67 66 71, -15), alla pari con gli inglesi Sam Walker e Steven Tiley e con il coreano Byeong-hun An, nello Scottish Hydro Challenge (Challenge Tour) svoltosi sul tracciato del MacDonald Spey Valley GC (par 71), ad Aviemore in Scozia. Si è imposto con 266 colpi (70 66 62 68, -18) lo statunitense Brooks Koepka che avendo conquistato il terzo titolo in stagione passerà ora direttamente sull’European Tour. Il 23enne di West Palm Beach era andato a segno una prima volta lo scorso anno (Challenge de Catalunya), praticamente al suo arrivo nel circuito, poi quest’anno aveva dominato nel Montecchia Golf Open e nel Challenge de España prima di questo nuovo alloro. Al sesto posto con 272 (-12) l’inglese Paul Maddy, lo spagnolo Sebi Garcia, lo svedese Johan Carlsson e lo scozzese Duncan Stewart ed è risalito fino al 25° con una lunga rimonta, dopo aver occupato il 79° nel primo turno, Domenico Geminiani (277 – 71 67 68 71, -7). Nel giro finale Koepka, al terzo posto dopo 54 buche insieme a Pavan con un colpo di ritardo dai leader Tiley e An, è partito fortissimo e con cinque birdie, contro un bogey, è passato alla nona buca con un parziale di 31 (-4) e con quattro colpi di margine sugli inseguitori. Poi ha vistosamente rallentato e dopo tre bogey si è trovato Pavan e Walker (già in club house) a un colpo (i due sono stati raggiunti solo successivamente da Tiley e da An). Con due birdie finali, però, Koepka ha messo il prezioso successo al sicuro e ora si esibirà sulla grande ribalta continentale. Pavan ha girato in 71 (par) con due birdie e due bogey, ma non è riuscito a dare al suo gioco l’accelerazione che era nelle sue intenzioni. Per Walker 69 (-2) colpi con tre birdie e un bogey; per Tiley 72 (+1) con quattro birdie e cinque bogey e 72 anche per An con un birdie e due bogey. Geminiani si è espresso con un 71 dovuto a tre birdie, un bogey e a un doppio bogey. Non hanno superato il taglio Niccolò Quintarelli (71 69) e Nicolò Ravano (71 69), 72.i con 140 (-2), Andrea Perrino (72 69) e Federico Colombo (73 68), 92.i con 141 (-1), e Filippo Bergamaschi, 111° con 143 (69 74, +1). Durante il giro c’è stata un sospensione del gioco di circa due ore per maltempo. Il vincitore ha ricevuto un assegno di 35.200 euro su un montepremi di 220.000 euro. Terzo giro – Andrea Pavan è rimasto al terzo posto con 198 colpi (65 67 66, -15), dove è stato raggiunto dallo statunitense Brooks Koepka (70 66 62), rinvenuto con un 62 (-9), e correrà per il titolo nel giro finale dello Scottish Hydro Challenge (Challenge Tour) sul tracciato del MacDonald Spey Valley GC (par 71), ad Aviemore in Scozia. La coppia ha un colpo di ritardo dai leader, il 31enne inglese Steven Tiley (197 – 67 67 73, -16) e il 22enne coreano Byeong-hun An (62 70 65), professionista dal 2011, entrambi senza successi nel circuito. Con un buon parziale di 68 (-3) Domenico Geminiani è passato con 206 (71 67 68, -7) dal 40° al 28° posto. In una classifica relativamente corta saranno in lotta per la vittoria anche lo svedese Jens Dantorp, quinto con 199 (-14), lo spagnolo Alvaro Velasco, gli scozzesi Duncan Stewart e Jack Doherty il francese Michael Lorenzo Vera, il sudafricano Dylan Frittelli e l’inglese Sam Walker, sesti con 200 (-13). Tiley ha girato in 63 (-8) colpi con nove birdie, di cui sette realizzati sulle prime nove buche, e un bogey; An in 65 (-6) con un eagle, cinque birdie e un bogey; Koepka, come detto, in 62 (-9) con nove birdie; Pavan in 66 (-5) con sei birdie e un bogey e Geminiani ha messo insieme sette birdie e quattro bogey. Non hanno superato il taglio Niccolò Quintarelli (71 69) e Nicolò Ravano (71 69), 72.i con 140 (-2), Andrea Perrino (72 69) e Federico Colombo (73 68), 92.i con 141 (-1), e Filippo Bergamaschi, 111° con 143 (69 74, +1). Durante il giro c’è stata un sospensione del gioco di un’ora e trenta minuti per maltempo. Il montepremi è di 220.000 euro dei quali 35.200 andranno al vincitore. Secondo giro – Andrea Pavan si è portato dal quarto al terzo posto con 132 colpi (65 67, -10) nello Scottish Hydro Challenge (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del MacDonald Spey Valley GC (par 71), ad Aviemore in Scozia. E’ salito in vetta con 130 (65 65, -12) lo svedese Jens Dantorp, seguito con 131 (-11) dal nordirlandese Alan Dunbar, mentre Pavan è affiancato dagli inglesi Sam Walker e Tom Murray, dagli scozzesi Jack Doherty e Duncan Stewart, dal francese Guillaume Cambis, dall’olandese Tako Remkes e dal coreano Byeong-hun An. E’ rimasto in gara Domenico Geminiani, 40° con 138 (71 67, -4), e sono usciti al taglio Niccolò Quintarelli (71 69) e Nicolò Ravano (71 69), 72.i con 140 (-2), Andrea Perrino (72 69) e Federico Colombo (73 68), 92.i con 141 (-1), e Filippo Bergamaschi, 111° con 143 (69 74, +1). Pavan e Geminiani hanno girato in 67(-4) colpi, entrambi con cinque birdie e un bogey. Per il primo è stato l’unico in 36 buche. Il montepremi è di 220.000 euro dei quali 35.200 andranno al vincitore. Primo giro – Andrea Pavan si è messo evidenza con un bel 65 (-6) con il quale si è collocato al quarto posto dopo il primo giro dello Scottish Hydro Challenge (Challenge Tour) sul tracciato del MacDonald Spey Valley GC (par 71), ad Aviemore in Scozia. Sono al comando con 62 (-9) il nordirlandese Alan Dunbar e il coreano Byeong-hun An che precedono di un colpo lo spagnolo Sebi Garcia (63, -8). Degli altri italiani solo Filippo Bergamaschi, 47° con 69 (-2), è prima della linea del taglio, mentre sono oltre Nicolò Ravano, Niccolò Quintarelli e Domenico Geminiani, 79.i con 71 (par), Andrea Perrino, 99° con 72 (+1), e Federico Colombo, 116° con 73 (+2). Dunbar ha segnato undici birdie e due bogey, An nove birdie. Da ricordare che An fu sconfitto nel 2010 da Matteo Manassero nella Georgia Cup, la sfida tra i vincitori dell’Amateur Championship, appannaggio del veronese nel 2009, e quello dell’US Amateur che An aveva conquistato nello stesso anno. Per Pavan sei birdie e per Bergamaschi cinque birdie e tre bogey. Il montepremi è di 220.000 euro dei quali 35.200 andranno al vincitore. Prologo -Appuntamento in Scozia per il Challenge Tour dove, sul percorso del MacDonald Spey Valley GC, ad Aviemore, si disputa Scottish Hydro Challenge (20-23 giugno). Vi prendono parte sette giocatori italiani: Andrea Perrino, Federico Colombo, Andrea Pavan, Domenico Geminiani, Nicolò Ravano, Niccolò Quintarelli e Filippo Bergamaschi. Tra i possibili candidati al titolo, oltre a Pavan, ricordiamo i francesi François Calmels ed Edouard Dubois, lo statunitense Brooks Koepka, lo spagnolo Jordi Garcia Pinto, gli inglesi Nick Dougherty e Sam Walker, i gallesi Bradley Dredge e Stephen Dodd, vincitori di una World Cup (2005), l’argentino Daniel Vancsik, lo scozzese Raymond Russell e il portoghese José-Filipe Lima. Il montepremi è di 220.000 euro dei quali 35.200 andranno al vincitore.   I risultati