fbpx

Challenge Tour: Pavan quarto in Ucraina

  15 Settembre 2013 News
Condividi su:

​Andrea Pavan (nella foto) si è classificato al quarto posto con 277 colpi (70 69 68 70, -11) nel Kharkov Superior Cup (Challenge Tour) disputato sul percorso del Superior Golf & Spa Resort (par 72), a Kharkov in Ucraina e vinto dall’olandese Daan Huizing con 273 (70 69 67 67, -15). Buona prestazione anche di Andrea Rota, 17° con 281 (73 70 69 69, -7), e di Marco Crespi, 25° con 283 (68 74 70 71, -5).

Huizing, 23enne neopro di Zwolle, ha centrato il secondo titolo nell’arco di tre settimane sorpassando nel giro finale il coreano Sihwan Kim (275 – 66 64 75 70, -13), che era salito in vetta nel secondo giro. Decisive le ultime sei buche nelle quali l’olandese ha realizzato tre birdie (in totale sette bridie e due bogey per il 67, -5), mentre il suo avversario si è fatto sopravanzare con tre bogey e un doppio bogey (complessivamente sette birdie, tre bogey e un doppio bogey per il 70, -2). E’ terminato al terzo posto con 276 (-12) Daniel Brooks, al quinto con 278 (-10) gli spagnoli Nacho Elvira e Adrian Otaegui, il danese Mark F. Haastrup e lo svizzero Damian Ulrich, al nono con 279 (-9) il tedesco Bernd Ritthammer, lo scozzese Andrew McArthur, il francese Edouard Dubois, lo spagnolo Agustin Domingo e l’inglese Lloyd Kennedy. Pavan, dopo due birdie in sette buche, è stato frenato da un bogey. Ne ha realizzati altri due nel rientro, senza tuttavia mai avvicinarsi decisamente ai battistrada, poi un altro bogey alla 16ª ha annullato le ultime speranze. Ha comunque guadagnato 12.000 euro con cui ha consolidato la propria seconda posizione nella money list (E 104.540) avvicinandosi al leader Brooks Koepka (E 119.423), che però è fuori dai giochi poiché con tre successi in stagione è approdato nell’European Tour. Rota ha girato in 69 colpi (-3, con quattro birdie e un bogey; Crespi in 71 (-1) con un eagle, tre birdie, due bogey e un doppio bogey. Sono usciti al taglio, caduto a 145 (+1): Nicolò Ravano, 62° con 146 (72 74, +2), Filippo Bergamaschi (74 73) e Niccolò Quintarelli (73 74), 68.i con 147 (+3), Federico Colombo, 88° con 151 (77 74, +7), Domenico Geminiani, 91° con 152 (80 72, +8), e Andrea Perrino, 110° con 160 (77 83, +16). Stessa sorte per l’ex calciatore del Milan Andriy Shevchenko, dilettante con handicap 2, terminato al 121° posto con 170 (+26) colpi dopo parziali di 84 (+12) e 86 (+14). Huizing ha ricevuto un assegno di 32.000 euro su un montepremi di 200.000 euro. Terzo giro – A una settimana di distanza dal successo nel Open Blue Green Côtes d’Armor Bretagne in Francia, Andrea Pavan (nella foto) sarà nuovamente in corsa per il titolo nel Kharkov Superior Cup (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Superior Golf & Spa Resort (par 72), a Kharkov in Ucraina. Il 24enne romano, infatti, è salito dal 13° al quarto posto con 207 colpi (70 69 68, -9), grazie a un parziale di 68 (-4), portandosi a soli due colpi dal leader, il coreano Sihwan Kim (205 – 66 64 75, -11), che dopo l’exploit del secondo turno ha notevolmente rallentato con un 75 (+3). Nel caso che a Pavan riuscisse di cogliere il terzo titolo stagionale salirebbe immediatamente nell’European Tour. Competeranno per la vittoria anche l’olandese Daan Huizing e l’inglese Lloyd Kennedy, secondi con 206 (-10), lo svizzero Damian Ulrich e il francese Victor Riu, che sono alla pari con Pavan, gli inglesi Daniel Brooks e Jason Barnes, lo spagnolo Agustin Domingo, il gallese Rhys Davies e il danese Mark F. Haastrup, settimi con 208 (-8). Sono al 22° posto con 212 (-4) Andrea Rota (73 70 69), risalito da 37°, e Marco Crespi (68 74 70), in precedenza 25°. Kim, che ne secondo giro ha realizzato una “hole in one” centrando con un solo colpo la buca 11 (par 3 di 154 metri) utilizzando un ferro sette, è andato tranquillo per undici buche in cui ha messo a segno un birdie, poi ha infilato due doppi bogey in fila, aggiungendone un terzo nel finale, tra due birdie. Pavan ha realizzato sei birdie e due bogey; Rota un eagle, quattro birdie, un bogey e un doppio bogey per il parziale di 69 (-3); Crespi quattro birdie e due bogey per il 70 (-2). Sono usciti al taglio, caduto a 145 (+1): Nicolò Ravano, 62° con 146 (72 74, +2), Filippo Bergamaschi (74 73) e Niccolò Quintarelli (73 74), 68.i con 147 (+3), Federico Colombo, 88° con 151 (77 74, +7), Domenico Geminiani, 91° con 152 (80 72, +8), e Andrea Perrino, 110° con 160 (77 83, +16). Stessa sorte per l’ex calciatore del Milan Andriy Shevchenko, dilettante con handicap 2, terminato al 121° posto con 170 (+26) colpi dopo parziali di 84 (+12) e 86 (+14). Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 andranno al vincitore. Secondo giro – Andrea Pavan, 13° con 139 colpi (70 69, -5), è rimasto in alta classifica nel Kharkov Superior Cup (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Superior Golf & Spa Resort (par 72), a Kharkov in Ucraina. Sono a metà Marco Crespi, 25° con 142 (68 74, -2), e Andrea Rota, 37° con 143 (73 70, -1). Ha preso il volo Sihwan Kim, 25enne coreano di Seoul senza successi nel circuito, che con un 64 (-8) e il punteggio di 130 (66 64, -14), ha lasciato a sei colpi l’inglese Lloyd Kennedy (136, -8). Kim ha realizzato una “hole in one”, centrando con un solo colpo la buca 11 (par 3 di 154 metri) utilizzando un ferro sette, e completando lo score con otto bridie e due bogey. Al terzo posto con 137 (-7) i danesi Lucas Bjerregaard e Mark F. Haastrup, il tedesco Bernd Ritthammer, l’inglese Steven Tyley e il francese Victor Riu, leader dopo un giro, all’ottavo con 138 (-6) lo svizzero Damian Ulrich, il gallese Rhys Davies, il coreano Byeong-hun An, il transalpino Charles-Edouard Russo e lo spagnolo Agustin Domingo. Il debutto dell’ex calciatore del Milan Andriy Shevchenko, dilettante con handicap 2, si è risolto con un taglio. Sheva si è classificato al 121° posto con 170 (+26) colpi dopo parziali di 84 (+12) e 86 (+14). Pavan ha girato con 69 (-3) colpi con tre birdie; Crespi in 74 (+2) con due birdie, due bogey e un doppio bogey; Rota in 70 (-2) con sei birdie e quattro bogey. Sono usciti al taglio, caduto a 145 (+1): Nicolò Ravano, 62° con 146 (72 74, +2), Filippo Bergamaschi (74 73) e Niccolò Quintarelli (73 74), 68.i con 147 (+3), Federico Colombo, 88° con 151 (77 74, +7), Domenico Geminiani, 91° con 152 (80 72, +8), e Andrea Perrino, 110° con 160 (77 83, +16). Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 andranno al vincitore. Primo giro – Marco Crespi è al quinto posto con 68 (-4) colpi dopo il primo giro del Kharkov Superior Cup (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Superior Golf & Spa Resort (par 72), a Kharkov in Ucraina e dove ha preso il comando il francese Victor Riu con 64 (-8). Non è andato nel migliore dei modi il debutto dell’ex calciatore del Milan Andriy Shevchenko, dilettante con handicap 2, che ha concluso al 118° posto con 84 (+12) colpi. Buona la prestazione di Andrea Pavan, reduce dal successo nell’Open Blue Green Côtes d’Armor Bretagne, al 17° posto con 70 (-2), e sono nella parte buona della classifica anche Nicolò Ravano, 40° con 72 (par), Andrea Rota e Niccolò Quintarelli, 55.i con 73 (+1). E’ sulla linea del taglio Filippo Bergamaschi, 63° con 74 (+4), e sono oltre Federico Colombo e Andrea Perrino, 95.i con 77 (+5), e Domenico Geminiani, 111° con 80 (+8). Riu è seguito in graduatoria dal coreano Sihwan Kim, secondo con 66 (-6), dall’inglese Phillip Archer e dal danese Lucas Bjerregaard, terzi con 67 (-5), mentre Crespi ha la compagnia dello scozzese Duncan Stewart, del danese Mark F. Haastrup, dell’australiano Terry Pilkadaris, del francese Charles-Edouard Russo e dell’inglese Steven Tiley. Crespi ha segnato un eagle, quattro birdie e due bogey; Pavan quattro birdie e due bogey; Ravano tre birdie, un bogey e un doppio bogey. Shevchenko, che ha giocato insieme a Riu, ha condotto le prime nove buche con un birdie e otto bogey a cui si sono aggiunti nella seconda parte del percorso altri tre bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 andranno al vincitore. Prologo –  Andrea Pavan, reduce dal successo di domenica scorsa nell’Open Blue Green Côtes d’Armor Bretagne, suo secondo stagionale, prova a cercare il terzo nella Kharkov Superior Cup (12-15 settembre) che gli darebbe accesso diretto nell’European Tour Nel torneo giocherà Andriy Shevchenko, che farà il suo debutto nel Challenge Tour. L’ex calciatore del Milan ha con un obiettivo ben preciso: partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nella gara di golf. Sheva, che è dilettante con hcp 2, ha ricevuto un invito dell’organizzazione. Sul percorso del Superior Golf & Spa Resort, a Kharkov in Ucraina, scenderanno in campo anche gli altri italiani Marco Crespi, Filippo Bergamaschi, Andrea Rota, Nicolò Ravano Andrea Perrino, Federico Colombo, Niccolò Quintarelli e Domenico Geminiani. Alla partenza pure i francesi Victor Riu e François Calmels, che si trova nella stessa condizione di Pavan, lo svedese Jens Dantorp, lo statunitense Brinson Paolini, i gallesi Stuart Manley e Rhys Davies e tre giocatori che hanno conosciuto giorni migliori nel circuito maggiore: l’austriaco Marcus Brier, l’inglese Nick Dougherty e l’argentino Daniel Vancsik. Shevchenko nei primi due giri giocherà insieme a Riu e a Paolini. Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 andranno al vincitore.   I risultati