fbpx

Challenge Tour: in India vince Shiv Kapur Pavan 25°, Colombo 48°

  03 Febbraio 2013 News
Condividi su:

Andrea Pavan si è classificato al 25° posto con 289 colpi (69 71 78 71, +1), risalendo dal 38°, nel Gujarat Kensville Challenge, gara inaugurale del Challenge Tour disputata sul percorso del Kensville G&CC (par 72), ad Ahmedabad in India. Ha concluso al 48° con 295 (71 74 76 74, +7) Federico Colombo.

Si è imposto per la prima volta in uno dei circuiti continentali Shiv Kapur (274 – 67 71 65 71, -14) – nella foto –  31enne indiano di Nuova Delhi con ‘carta’ per l’European Tour dove gioca abitualmente e un titolo nell’Asian Tour. Kapur dopo aver preso il comando nel terzo turno ha controllato un possibile ritorno dello scozzese Andrew McArthur, secondo con 276 (-12). In terza posizione con 277 (-11) l’inglese Phillip Archer, in quarta con 280 (-8)  l’americano Daniel Im, in quinta con 281 (-7) l’indiano Mukesh Kumar e l’olandese Tim Sluiter, in settima con 282 (-6) Mithun Perera dello Sri Lanka. Buon recupero dello statunitense Rich Beem, vincitore di un major e che era l’altro grande favorito insieme a Kapur, risalito dal 42° al 15° posto con 286 (-2). Il vincitore, che ha ricevuto 32.000 euro su un montepremi di 200.000, ha condotto il turno conclusivo in 71 (-1) colpi con quattro birdie e tre bogey. Stesso score per Pavan, con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey, e 74 (+2) colpi per Colombo con un birdie, un bogey e un doppio bogey, Non ha superato il taglio Nicolò Ravano, 80° con 151 (75 76, +7). Terzo giro – Andrea Pavan (nella foto) ha ceduto nel terzo giro del Gujarat Kensville Challenge, scendendo dal sesto al 38° posto con 218 (69 71 78, +2), sul percorso del Kensville G&CC (par 72), ad Ahmedabad in India. Passi indietro anche di Federico Colombo, da 34° a 51° con 221 (71 74 76, +5). Nella prima gara del Challenge Tour 2013 ha decisamente attaccato l’indiano Shiv Kapur, giocatore dell’European Tour, salito in vetta con 203 colpi (67 71 65, -13), il quale potrà affrontare la tornata decisiva con un margine di quattro sullo scozzese Andrew McArthur (207, -9). Al terzo posto con 208 (-8) l’inglese Philip Archer, al quarto con 209 (-7) l’olandese Tim Sluiter e al quinto con 211 (-5) lo spagnolo Agustin Domingo, lo statunitense Daniel Im, il portoghese José-Filipe Lima e l’argentino Daniel Vancsik. Deludente l’americano Rich Beem, vincitore di un major e grande favorito insieme a Kapur, 42° con 219 (-3). Per Kapur (65, -7) sette birdie; per Pavan (78, +6) un birdie, tre bogey e un “9” alla buca 9, par 5; per Colombo (76, +4) tre birdie, tre bogey e un “8” alla buca 6, par 5. Non ha superato il taglio Nicolò Ravano, 80° con 151 (75 76, +7). Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 gratificheranno il primo classificato. Secondo giro – Andrea Pavan, sesto con 140 colpi (69 71, -4), si è mantenuto in alta classifica nel secondo giro del Gujarat Kensville Challenge, torneo inaugurale del Challenge Tour 2013 che si sta disputando sul percorso del Kensville G&CC (par 72), ad Ahmedabad in India. E’ a metà classifica Federico Colombo, 34° con 145 (71 74, +1), e non ha superato il taglio Nicolò Ravano, 80° con 151 (75 76, +7). E’ passato a condurre con 136 (-8) lo scozzese Andrew McArthur (67 69) e ha mantenuto la seconda posizione con 138 (-6) l’indiano Shiv Kapur, che gioca abitualmente nell’European Tour. In terza con 139 (-5) l’olandese Tim Sluiter, lo scozzese Wallace Booth e lo spagnolo Agustin Domingo, leader dopo 18 buche, in sesta alla pari con Pavan il francese Victor Riu. Sotto tono lo statunitense Rich Beem, vincitore di un major e grande favorito della gara insieme a Kapur, solo 41° con 146 (+2). Pavan, che ha guadagnato una posizione in graduatoria, ha segnato 71 (-1) colpi con quattro bridie e tre bogey; Colombo 74 (+2) con due birdie e quattro bogey; Ravano 76 (+4) con un birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 200.000 euro dei quali 32.000 gratificheranno il primo classificato.​ Primo giro – Sul percorso del Kensville G&CC (par 72), ad Ahmedabad in India, è scattato il Challenge Tour 2013 con tre italiani in gara. Dopo il primo giro del Gujarat Kensville Challenge, Andrea Pavan è al settimo posto con 69 (-3) colpi, Federico Colombo al 20° con 71 (-1) e Nicolò Ravano al 74° con 75 (+3). Ha preso il comando con 66 (-6) lo spagnolo Agustin Domingo, che precede l’indiano Shiv Kapur e lo scozzese Andrew McArthur (67, -5). In quarta posizione con 68 (-4) il francee Victor Riu, lo svedese Jacob Glennemo e lo scozzese Wallace Booth, e sono insieme a Pavan anche Mithun Perera dello Sri Lanka, l’inglese Francis McGuirk, lo scozzese George Murray e il danese Jens Dantorp. Solo al 43° posto con 73 (+1) l’americano Rich Beem, vincitore di un major e altro grande favorito insieme a Kapur. Pavan ha segnato sei birdie e tre bogey; Colombo tre birdie e due bogey; Ravano due birdie e cinque bogey. Sono in palio 200.000 euro dei quali 32.000 gratificheranno il primo classificato. Prologo – La stagione del Challenge Tour inizia in India dove è in programma il Gujarat Kensville Challenge (31 gennaio-3 febbraio) sul percorso del Kensville G&CC ad Ahmedabad. Saranno in campo Andrea Pavan, Federico Colombo e Nicolò Ravano in un contesto nel quale reciteranno il ruolo di grandi favoriti lo statunitense Rich Beem, vincitore di un major, e l’indiano Shiv Kapur, che svolge la sua attività nell’European Tour. Hanno comunque ottime chances anche lo scozzese Raymond Russell, l’argentino Daniel Vancsik, l’inglese Steven Tiley, l’altro statunitense Peter Uhlein e il gallese Rhys Davies. Sono in palio 200.000 euro dei quali 32.000 gratificheranno il primo classificato.   I risultati