fbpx

Challenge Tour in Finlandia: a segno Dominic Foos Bertasio 23°, Gagli 30°

  16 Agosto 2015 News
Condividi su:

Il tedesco Dominic Foos (nella foto) ha vinto con 270 colpi (65 69 69 67, -14), dopo una corsa di testa, il GANT Open (Challenge Tour) disputato sul percorso dell’Aura Golf (par 71), a Turku in Finlandia. Al 23° posto Nino Bertasio con 279 (70 72 69 68, -5) e al 30° Lorenzo Gagli con 280 (71 70 69 70, -4), gli unici due italiani che hanno superato il taglio.   Foos, neoprofessionista 18enne di Karlsruhe, è andato a segno alla nona gara sul circuito superando di tre colpi il connazionale Marcel Schneider, lo spagnolo José Manuel Lara, lo scozzese Jamie McLeary e il sudafricano Brandon Stone (273, -11). Al sesto posto con 274 (-10) l’altro tedesco Alexander Knappe, lo svedese Jesper Billing e lo scozzese David Law.   Il vincitore, che ha ricevuto un assegno di 27.200 euro su un montepremi di 170.000 euro, ha concluso la sua volata con sette birdie e tre bogey per il 67 (-4) vincente. Bertasio ha guadagnato 14 posizioni grazie a uno score di 68 (-3) con cinque birdie e due bogey e Gagli ne ha perse tre con  un 70 (-1) nato da tre birdie e da due bogey.   Sono usciti dopo 36 buche: Enrico Di Nitto, 69° con 143 (72 71, +1) e fuori per un colpo, Matteo Delpodio, 79° con 144 (72 72, +2), Francesco Laporta, 89° con 145 (70 75, +3), Niccolò Quintarelli (76 73) e Nicolò Ravano (72 77), 123.i con 149 (+7), Filippo Bergamaschi, 134° con 151 (74 77, +9), e Andrea Rota, 149° con 155 (74 81, +13).   TERZO GIRO – Hanno recuperato posizioni Lorenzo Gagli, da 44° a 27° con 210 (71 70 69, -3), e Nino Bertasio, da 53° a 37° con 211 (70 72 69, -2), nel terzo giro del GANT Open (Challenge Tour), che si sta svolgendo sul percorso dell’Aura Golf (par 71), a Turku in Finlandia.   E’ continuata la corsa di testa del tedesco Dominic Foos, leader con 203 (65 69 69, -10) e con un colpo di vantaggio sullo scozzese David Law (204, -9). Al terzo posto con 205 (-8) il finlandese Linus Vaisanen e lo scozzese Jamie McLeary, al quinto con 206 (-7) gli inglesi Dave Coupland e Ross McGowan, il belga Christopher Mivis e il sudafricano Brandon Stone.   Non hanno superato il taglio Enrico Di Nitto, 69° con 143 (72 71, +1) e fuori per un colpo, Matteo Delpodio, 79° con 144 (72 72, +2), Francesco Laporta, 89° con 145 (70 75, +3), Niccolò Quintarelli (76 73) e Nicolò Ravano (72 77), 123.i con 149 (+7), Filippo Bergamaschi, 134° con 151 (74 77, +9), e Andrea Rota, 149° con 155 (74 81, +13). Il montepremi è di 170.000 euro (27.200 euro al vincitore).   SECONDO GIRO –  Lorenzo Gagli, 44° con 141 (71 70, -1), e Nino Bertasio, 53° con 142 (70 72, par), hanno superato il taglio nel GANT Open (Challenge Tour), che si sta svolgendo sul percorso dell’Aura Golf (par 71), a Turku in Finlandia.   E’ rimasto al comando con 134 colpi (65 69, -8) il tedesco Dominic Foos, che ha mantenuto un colpo di margine sul connazionale Marcel Schneider. sul francese François Calmels, sul sudafricano Brandon Stone e sullo scozzese Jamie McLeary (135, -7). Al sesto posto con 136 (-6) il belga Christopher Mivis e il dilettante finlandese Kristian Kulokorpi e tra i giocatori all’ottavo con 137 (-5) il portoghese José Filipe Lima, l’australiano Terry Pilkadaris, l’inglese Ross McGowan, il finlandese Roope Kakko e lo svedese Bjorn Akesson.   Il cammino di Foos non è stato fluido con nel primo turno, tuttavia è riuscito a difendere la leadership con cinque birdie e tre bogey per un parziale di 69 (-2). Gagli ha girato in 70 (-1) con due birdie e un bogey e Bertasio in 72 (+1) con due birdie, un bogey e un doppio bogey.   Non hanno superato il taglio Enrico Di Nitto, 69° con 143 (72 71, +1) e fuori per un colpo, Matteo Delpodio, 79° con 144 (72 72, +2), Francesco Laporta, 89° con 145 (70 75, +3), Niccolò Quintarelli (76 73) e Nicolò Ravano (72 77), 123.i con 149 (+7), Filippo Bergamaschi, 134° con 151 (74 77, +9), e Andrea Rota, 149° con 155 (74 81, +13). Il montepremi è di 170.000 euro (27.200 euro al vincitore). PRIMO GIRO – Il tedesco Dominic Foos (nella foto) è il leader con 65 (-6) colpi del GANT Open, che si sta svolgendo sul percorso dell’Aura Golf (par 71), a Turku in Finlandia, dove tra i nove italiani in gara i migliori sono stati Francesco Laporta e Nino Bertasio, 28.i con 70 (-1). Sono in seconda posizione con 66 (-5) i finlandesi Roope Kakko, uno dei più accreditati favoriti, e Jonas Haglund e in quarta, con 67 (-4) l’inglese Steven Tiley, il belga Christopher Mivis, lo scozzese Jamie McLeary, gli svedesi Niklas Lemke e Bjorn Akesson, il sudafricano Brandon Stone, l’islandese Birgir Hafthorsson e il dilettante finlandese Kristian Kulokorpi.   Si è disimpegnato con un par Lorenzo Gagli, 47° con 71, e sono andati oltre Nicolò Ravano, Enrico Di Nitto e Matteo Delpodio, 62.i con 72 (+1), Filippo Bergamaschi e Andrea Rota, 102.i con 74 (+3), e Niccolò Quintarelli, 132° con 76 (+5).   Foos ha infilato un eagle e quattro birdie, senza bogey. Laporta e Bertasio hanno marciato di pari passo con quattro birdie e tre bogey e Gagli ha segnato tre birdie e tre bogey. Il montepremi è di 170.000 euro (27.200 euro al vincitore).   PROLOGO – A Turku, in Finlandia, sul percorso dell’Aura Golf, si svolge il GANT Open (13-16 agosto), torneo del Challenge Tour al quale partecipano Matteo Delpodio, Lorenzo Gagli, Niccolò Quintarelli, Filippo Bergamaschi, Nicolò Ravano, Nino Bertasio, Andrea Rota, Francesco Laporta ed Enrico Di Nitto, che ha l’opportunità di cimentarsi fuori dall’Alps Tour, dove ha già vinto una gara (Alps Tour Colli Berici).    C’è attesa per il giocatore di casa Roope Kakko, che tuttavia non è al top del rendimento, ma il circuito offre sempre una buona gamma di possibili protagonisti tra i quali citiamo il gallese Rhys Davies, gli spagnoli Borja Virto e José Manuel Lara, lo scozzese Jamie McLeary, lo svedese Jens Fahrbring, lo statunitense Daniel Im, i  sudafricani Haydn Porteous e Dean Burmester e il francese Clément Sordet, che ha ottenuto il suo primo titolo la scorsa settimana nel Northern Ireland Open. Il montepremi è di 170.000 euro (27.200 euro al vincitore). I risultati