fbpx

Challenge Tour: buona partenza degli italiani in Kenya

Alessandro Tadini
  22 Marzo 2018 News
Condividi su:

Buon inizio di tre dei quattro giocatori italiani impegnati  nel Barclays Kenya Open, il torneo che ha aperto la stagione del Challenge Tour sul percorso del Muthaiga GC (par 71), a Nairobi in Kenya. Infatti Lorenzo Gagli è al 15° posto con 68 (-3) colpi, Francesco Laporta al 21° con 69 (-2) e Alessandro Tadini al 34° con 70 (-1), mentre è rimasto un po’ attardato Federico Maccario, 94° con 73 (+2), che ha comunque ampie possibilità di recuperare.

Hanno preso il comando con 65 (-6) lo scozzese Ross Kellett e l’inglese Max Orrin, che hanno a ridosso il nordirlandese Michael Hoey, lo svedese Simon Forsstrom e il sudafricano Jaco Ahlers (66, -5). Tra i nove concorrenti in sesta posizione con 67 (-4) il tedesco Phillip Mejow, lo svedese Joel Sjoholm, il francese Joel Stalter e l’inglese Matthew Baldwin.

Entrambi i leader non hanno titoli nel palmarés. Ross Kellett, 29enne di Bellshill, ha segnato due eagle, quattro birdie e due bogey e Max Orrin, 24enne di Margate, ha risposto con sette birdie e un bogey.

Lorenzo Gagli, alla settima gara stagionale dopo le prime sei disputate sull’European Tour, per il quale ha la ‘carta’, con due tagli superati nelle ultime due apparizioni (29° Tshwane Open, 34° Qatar Masters), ha girato con quattro birdie e un bogey, Francesco Laporta con tre birdie e un bogey, Alessandro Tadini (nella foto) con un eagle, tre birdie, due bogey e un doppio bogey e Federico Maccario con un birdie e tre bogey.

Consistente il montepremi di 500.000 euro con prima (80.000 euro) e seconda moneta (55.000 euro) che possono far subito indirizzare l’annata nel verso giusto.

 

I RISULTATI