fbpx

Challenge: sesto Pavan terzo titolo per Calmels “ace” e auto per Ravano

  09 Giugno 2013 News
Condividi su:

Andrea Pavan (nella foto) ha ottenuto un bel sesto posto, con 271 colpi (68 64 68 71, -17) nel D+D Real Czech Challenge Open (Challenge Tour) disputato sul percorso del Golf & Spa Kunetická Hora (par 72), a Dritec nella Repubblica Ceca. Il romano nel giro finale non è riuscito a mantenere il ritmo dei tre turni precedenti, ma in realtà ci sarebbe stato poco da fare contro lo scatenato francese François Calmels che si è imposto con 266 colpi (67 69 65 65, -22) rimontando dalla quarta posizione a suon di birdie. Il 32enne parigino ne ha messi a segno ben undici, di cui sei consecutivi, a fronte di quattro bogey, per il 65 (-7) che gli ha dato il secondo successo stagionale e il terzo in carriera nel circuito insieme a un assegno di 25.600 euro su un montepremi di 160.000 euro. Al secondo posto con 269 (-19) gli inglesi Robert Dinwiddie, Sam Walker e Adam Gee, che era in vetta dopo tre turni, al quinto con 270 (.18) lo spagnolo Adrian Otaegui e al settino con 272 (-16) i due iberici Agustin Domingo e Carlos Aguilar e lo statunitense Brooks Koepka, che ha stabilito il nuovo record del percorso con 62 (-10) dopo una volata con due eagle e sei birdie. “Hole in one” e un’auto Peugeot per Ravano – Ha regalato un giro veramente pazzo di Niccolò Ravano, 23° con 278 (66 70 71 71, -10). Il 28enne ligure ha realizzato una “hole in one” mettendo la palla a segno con un ferro 5 direttamente dal tee alla buca 17 (par 3 di 205 metri) e in fondo vi ha trovato una fiammante auto Peugeot 3008 di un valore pari più o meno all’assegno percepito dal vincitore. Dicevamo di un giro pazzo: infatti Ravano, oltre a questo eagle, ne ha messo a segno un altro alla buca 7, poi completare il 71 (-1) con tre birdie, due bogey e un quadruplo bogey per un “8” alla 10 (par 4). Gli altri italiani – Hanno offerto una buona prestazione Marco Crespi, 15° con 276 (70 68 68 70, -12) e Filippo Bergamaschi, 20° con 277 (72 68 69 68, -11), mentre sono andati in altalena Domenico Geminiani (73 68 72 72) e Niccolò Quintarelli (70 71 76 69), 57.i con 285 (-3). Non hanno superato il taglio Andrea Rota, 85° con 143 (74 69, -1), Federico Colombo, 98° con 144 (72 72, par), e Francesco Laporta, 115° con 146 (74 72, +2). Pavan, secondo a due colpi da Gee dopo 54 buche, ha iniziato bene con due birdie, poi ha incrociato un bogey alla 10, il secondo in 64 buche, e qualcosa non è più andato. Ha comunque tentato di prendersi almeno la seconda piazza e in un primo momento ci è riuscito con due birdie, ma successivamente è scivolato indietro con due bogey a chiudere. Nel 70 (-2) di Crespi cinque birdie e tre bogey; nel 68 (-4) di Bergamaschi cinque birdie e un bogey; nel 72 (par) di Geminiani quattro birdie e altrettanti bogey e per Quintarelli (parziale di 69, -3) un eagle, tre birdie e due bogey. Terzo giro – L’inglese Adam Gee è rimasto da solo al comando con 198 colpi (66 66 66, -18) nel D+D Real Czech Challenge Open (Challenge Tour), ma sul percorso del Golf & Spa Kunetická Hora (par 72), a Dritec nella Repubblica Ceca, Andrea Pavan (nella foto), secondo con 200 (68 64 68, -16), pur avendo perso la leadership, sarà in corsa per il titolo nel giro finale. Stessa opportunità per lo spagnolo Adrian Otaegui, che lo affianca, per il francese François Calmels, quarto con 201 (-15), e per l’iberico Carlos Aguilar e per gli inglesi Matt Ford e Lloyd Kennedy, quinti con 202 (-14). Difficile invece che possano rientrare gli inglesi Chris Hanson e Sam Walker e lo spagnolo Agustin Domingo, ottavi con 203 (-13). Sono in buona posizione Marco Crespi, 15° con 206 (70 68 68, -10), e Nicolò Ravano, 19° con 207 (66 70 71, -9), è a metà classifica Filippo Bergamaschi, 33° con 209 (72 68 69, -7), e sono in bassa Domenico Geminiani, 59° con 213 (73 68 72, -3), e Niccolò Quintarelli, 68° con 216 (70 71 75, par). Giornata nera per il ceco Lukas Tintera che dopo due buoni giri in 70 (-2) e 71 (-1) ha segnato un 92 (+20) finendo 70° e ultimo con 233 (+17). Non hanno superato il taglio Andrea Rota, 85° con 143 (74 69, -1), Federico Colombo, 98° con 144 (72 72, par), e Francesco Laporta, 115° con 146 (74 72, +2). Gee, che ha infilato il terzo 66 (-6) consecutivo, ha segnato otto birdie e due bogey; Pavan per il suo 68 (-4) ha messo insieme cinque birdie e l’unico bogey in 54 buche. Il montepremi è di 160.000 uro dei quali 25.600 andranno al vincitore. Secondo giro – Andrea Pavan  è salito con 132 colpi (68 64, -12) in vetta alla classifica del D+D Real Czech Challenge Open (Challenge Tour) grazie a un parziale di 64 (-8), migliore score di giornata realizzato anche dall’inglese Robert Dinwiddie (68 64) che l’affianca insieme al connazionale Adam Gee (66 66) e agli spagnoli Adrian Otaegui (64 68) e Carlos Aguilar (65 67). Sul tracciato del Golf & Spa Kunetická Hora (par 72), a Dritec nella Repubblica Ceca, sono alle spalle del quintetto con 133 (-11) l’altro iberico Agustin Domingo e l’inglese Francis McGuirk, che era al comando con Otaegui dopo un turno, e con 134 (-10) l’islandese Birgir Hafthorsson, lo scozzese Raymond Russell e l’inglese Lloyd Kennedy. Si è mantenuto in alta classifica Nicolò Ravano, 13° con 136 (66 70, -8), e ha recuperato 21 posizioni Marco Crespi, 24° con 138 (70 68, -6). Sono rimasti in gara Filippo Bergamaschi, 43° con 140 (72 68, -4), Niccolò Quintarelli (70 71) e Domenico Geminiani (73 68), 57.i con 141 (-3). Out Andrea Rota, 85° con 143 (74 69, -1), Federico Colombo, 98° con 144 (72 72, par), e Francesco Laporta, 115° con 146 (74 72, +2). Pavan ha concluso il suo giro con otto birdie e in totale ne ha messi a segno 12 sulle 36 buche, senza bogey. Il montepremi è di 160.000 uro dei quali 25.600 andranno al vincitore. Primo giro – Nicolò Ravano con un ottimo giro in 66 (-6) colpi, si trova al quinto posto nel D+D Real Czech Challenge Open (Challenge Tour)), iniziato al Golf & Spa Kunetická Hora (par 72) di Dritec nella Repubblica Ceca. Il ligure è a due colpi dallo spagnolo Adrian Otaegui e dall’inglese Francis McGuirk, in vetta con 64 (-8). Sono al terzo posto con 65 (-7) il coreano Sihwan Kim e l’iberico Carlos Aguilar, mentre Ravano (un eagle, sei birdie e due bogey nel suo score) ha la folta compagnia degli inglesi Chris Gane, Matt Ford e Adam Gee, dello spagnolo Agustin Domingo e del danese Lucas Bjerregaard. Buona prestazione di Andrea Pavan, 24° con 68 (-4), e punteggio sotto par anche per Niccolò Quintarelli e per Marco Crespi, 45.i con 70 (-2). Sono oltre la linea del taglio Federico Colombo e Filippo Bergamaschi, 78.i con 72 (par), Domenico Geminiani, 95° con 73 (+1), Francesco Laporta e Andrea Rota, 105.i con 74 (+2).  Il montepremi è di 160.000 uro dei quali 25.600 andranno al vincitore. Prologo –  Andrea Pavan, Federico Colombo, Niccolò Quintarelli, Marco Crespi, Domenico Geminiani, Nicolò Ravano, Francesco Laporta, Filippo Bergamaschi e Andrea Rota saranno impegnati nel D+D Real Czech Challenge Open (6-9 giugno), torneo del Challenge Tour che si disputa al Golf & Spa Kunetická Hora di Dritec nella Repubblica Ceca. Nel field lo statunitense  Brooks Koepka, vincitore domenica scorsa del Challenge de España suo secondo titolo stagionale e grande favorito della prova, il portoghese José-Filipe Lima, il francese François Calmels, lo scozzese Raymond Russell, l’inglese Nick Dougherty e l’olandese Wil Besseling. Il montepremi è di 160.000 uro dei quali 25.600 andranno al vincitore.   I risultati