fbpx

Challenge: Liam Johnston  vince in Kazakhstan, 26° Laporta

laporta-francesco
  16 Settembre 2018 News
Condividi su:

Lo scozzese Liam Johnston ha ottenuto il secondo successo stagionale e in carriera nel Challenge Tour imponendosi con 264 (66 67 64 67, -24) colpi nel Kazakhstan Open, disputato sul percorso dello Zhailjau Golf Resort (par 72) ad Almaty nel Kazakhstan, dove Francesco Laporta si è classificato 26° con 276 (69 69 69 69, -12) e Lorenzo Scalise, alla gara d’esordio tra i professionisti, 50° con 281 (69 68 70 74, -7).

Il 23enne Johnston ha avuto ragione con un 67 (-5, un eagle, quattro birdie, un bogey) nel giro finale degli inglesi Tom Murray, secondo con 266 (-22), e Tom Lewis, terzo con 267 (-21) insieme allo statunitense Sean Crocker, in vetta dopo tre turni. In quinta posizione con 270 (-18) gli inglesi Max Orrin e Nathan Kinsey, il nordirlandese Michael Hoey e il francese Romain Langasque.

Francesco Laporta è stato regolarissimo con quattro giri in 69 (-3) colpi l’ultimo dovuto a cinque birdie e a due bogey. Lorenzo Scalise ha fatto sicuramente un buon debutto nella nuova categoria anche se ha ceduto un pò nel finale con un 74 (+2, tre birdie, tre bogey, un doppio bogey), dopo essere stato nei primi tre giri tra la 21ª e la 26ª posizione. Sono usciti al taglio Filippo Bergamaschi, 82° con 143 (72 71, -1), Lorenzo Gagli, 87° con 144 (71 73, par) e Alessandro Tadini,  107° con 147 (72 75, +3).

A Liam Johnston è andato un assegno di 72.000 euro su un montepremi di 450.000 euro, che praticamente gli ha assicurato la ‘carta’ per l’European Tour 2019, essendo quarto nella money list che premierà i primi 15. Potrebbe però salirci prima qualora riuscisse a vincere un terzo torneo sul circuito.

I RISULTATI