fbpx

Challenge: in Slovacchia s’impone Andrew McArthur Nicolò Ravano 18°

  13 Luglio 2014 News
Condividi su:

Lo scozzese Andrew McArthur ha fatto corsa di testa e ha vinto meritatamente con 267 colpi (65 66 68 68, -21) il D+D Real Slovakia Challenge, torneo del Challenge Tour disputato al Penati Golf Resort (par 72) di Senica in Slovacchia. Ha recuperato quattro posizioni Nicolò Ravano (nella foto), 18° con 277 (70 66 72 69, -11), ne ha guadagnate ventitre Niccolò Quintarelli, 29° con 279 (70 71 72 66, -9) alla pari con Alessandro Tadini (279 – 70 67 72 70) ed è rimasto in retrovia Matteo Delpodio, 60° con 286 (69 69 76 72, -2). McArthur, 35enne di Lanark, ha firmato il secondo titolo nel circuito, a distanza di sei anni dal primo, distaccando di due colpi l’inglese Sam Hutsby (269, -19) e di tre il gallese Oliver Farr (270 , -18). Al quarto posto con 271 (-17) lo spagnolo Alvaro Velasco, al quinto con 272 (-16) l’altro iberico Pedro Oriol e l’inglese Robert Coles. Il vincitore, che ha ricevuto un assegno di 25.600 euro su un montepremi di 160.000 euro, ha iniziato con due birdie che hanno messo subito in difficoltà gli inseguitori e poi ha proseguito senza tentennamenti siglando altri due birdie per il 68 (-4) risolutore. Ravano ha girato in 69 (-3) colpi, buon punteggio ottenuto però con una specie di altalena fatta di un eagle, cinque birdie, un bogey e un triplo bogey. Per Quintarelli un 66 (-6) con sette birdie e un bogey, per Tadini un 70 (-2) con un eagle, due birdie e due bogey e per Delpodio un 72 (par) con sei birdie, tre bogey e un triplo bogey. Sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 82° con 144 (70 74, par), Domenico Geminiani, 139° con 153 (74 79, +9), e Andrea Perrino, 148° con 160 (84 76, +16).   Terzo giro – Hanno fatto tutti passi indietro gli italiani nel terzo turno del D+D Real Slovakia Challenge, torneo del Challenge Tour che si sta svolgendo al Penati Golf Resort (par 72) di Senica in Slovacchia: Nicolò Ravano è sceso dall’ottavo al 22° posto con 208 (70 66 72, -8), Alessandro Tadini dal 10° al 28° con 209 (70 67 72, -7), Niccolò Quintarelli dal 43° al 52° con 213 (70 71 72, -3), e Matteo Delpodio dal 16° al 57° con 214 (69 69 76, -2). Ha mantenuto la leadership con 199 colpi (65 66 68, -17) scozzese Andrew McArthur, inseguito dall’inglese Sam Hutsby (200, -16), dallo spagnolo Alvaro Velasco (201, -15) e dal danese Mark F. Haastrup (202, -14). Al quinto posto con 203 (-13) e anche loro con possibilità di puntare al titolo il gallese Oliver Farr e gli inglesi Robert Coles e Andrew Johnston. Sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 82° con 144 (70 74, par), Domenico Geminiani, 139° con 153 (74 79, +9), e Andrea Perrino, 148° con 160 (84 76, +16).  Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 euro andranno al vincitore.   Secondo giro – Hanno recuperato posizioni e si sono portati in alta classifica nel secondo giro del D+D Real Slovakia Challenge, torneo del Challenge Tour che si sta svolgendo al Penati Golf Resort (par 72) di Senica in Slovacchia, Nicolò Ravano  dal 37° a ottavo con 136 (70 66, -8), Alessandro Tadini, da 37° a decimo con 137 (70 67, -7), e Matteo Delpodio, da 24° a 16° con 138 (69 69, -6). E’ rimasto poco oltre metà graduatoria Niccolò Quintarelli, 43° con 141 (70 71, -3) e sono usciti al taglio Lorenzo Gagli, 82° con 144 (70 74, par), Domenico Geminiani, 139° con 153 (74 79, +9), e Andrea Perrino, 148° con 160 (84 76, +16). E’ rimasto da solo al comando con 131 (65 66, -13)  lo scozzese Andrew McArthur, che ha a ridosso il danese Mark F. Haastrup (132, -12), lo spagnolo Pedro Oriol e l’inglese Robert Coles (133, -11), che lo affiancava dopo un turno. Al quinto posto con 134 (-10) il finlandese Jaakko Makitalo e al sesto con 135 (-9) l’inglese Sam Hutsby e il gallese Oliver Farr. McArthur ha realizzato due eagle e due birdie per il 66 (-6), mentre Ravano ha ottenuto lo stesso score con sette birdie e un bogey. Per Tadini 67 colpi con cinque bridie, senza bogey, per Delpodio parziale di 69 (-3) con sei bridie e tre bogey e per Quintarelli un 71 (-1) con cinque birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 euro andranno al vincitore.   Primo giro – Inizio in media classifica per Matteo Delpodio, 24° con 69 (-3) colpi, e per Nicolò Ravano, Niccolò Quintarelli e Alessandro Tadini, 37.i con 70 (-2), nel D+D Real Slovakia Challenge, torneo del Challenge Tour che si svolge al Penati Golf Resort (par 72) di Senica in Slovacchia. Sono in difficoltà Domenico Geminiani e Lorenzo Gagli, 106.i con 74 (+2), e Andrea Perrino, 154° con 84 (+12). Guidano la classifica con 65 (-7) colpi l’inglese Robert Coles e lo scozzese Andrew McArthur, davanti agli inglesi Ross McGowan e Sam Hutsby, al finlandese Jaakko Makitalo e al francese Edouard España (66, -6). Al settimo posto con 67 (-5) i danesi Andreas Harto e Mark F. Haastrup, il francese Adrien Bernadet e l’iberico Antonio Hortal. Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 euro andranno al vincitore.   Prologo – Alessandro Tadini, Lorenzo Gagli, Matteo Delpodio, Nicolò Ravano,  Niccolò Quintarelli, Andrea Perrino e Domenico Geminiani saranno impegnati in Slovacchia nel D+D Real Slovakia Challenge, torneo del Challenge Tour che si svolge al Penati Golf Resort di Senica. Ampia la lista dei possibili protagonisti tra i quali citiamo gli inglesi Andrew Johnston e Oliver Wilson, gli spagnoli Antonio Hortal e Carlos Aguilar, lo scozzese Andrew McArthur, il francese Thomas Linard e il danese Andreas Harto. Atteso alla controprova Tadini, dopo il terzo posto della scorsa settimana nell’Aegean Airlines Challenge, così come Ravano e Delpodio autori di buone prove pur se con una flessione nel finale. E’ ancora alla ricerca della forma migliore Lorenzo Gagli, mentre hanno necessità di alzare i ritmi Quintarelli, Perrino e Geminiani. Il montepremi è di 160.000 euro dei quali 25.600 euro andranno al vincitore.   I risultati