fbpx

Campionati Internazionali a Victor Veyret e a Rachel Rossel buone prove degli italiani

  20 Marzo 2016 News
Condividi su:

Il francese Victor Veyret (nella foto in home page) e la svizzera Rachel Rossel hanno vinto i Campionati Internazionali d’Italia che si sono disputati sui percorsi del Circolo Golf Is Molas (par 72) e del Golf Club Garlenda (par 72).
Nel torneo maschile, a Is Molas, Victor Veyret ha avuto la meglio con 274 colpi (68 68 70 68, -14) grazie a un giro finale in 68 (-4), che gli ha permesso di risalire dal secondo posto, approfittando del cedimento del connazionale Arthur Ameil-Planchin, leader dopo tre giri e quarto al traguardo con 280 (-8), dopo un 76 (+4), e impedendo a Guido Migliozzi (nella foto sopra), del Golf della Montecchia) (278 – 72 66 69 71, -10), e all’inglese Jack Yule, stesso score, di poterlo impensierire.
Bella la prova di Migliozzi, ma lo sono state altrettanto anche quelle di Jacopo Vecchi Fossa (Modena, 74 70 69 67) e di Giacomo Fortini (CUS Ferrara, 71 68 73 68), quarti con 280 come Arthur Ameil-Planchin. Al settimo posto con 281 (-7) il tedesco Christian Braeunig, all’ottavo con 283 (-5) altri due tedeschi John Allen e Claudio Consul, all’11°  con 285 (75 71 69 70, -3) Andrea Saracino (Parco di Roma) e al 14° con 286 (75 67 70 74, -2) Michele Cea (Parco di Roma).
Il torneo femminile, a Garlenda, iniziato con un giorno di ritardo per la pioggia, è stato ridotto da 72 a 54 buche. Rachel Rossel, preso il comando nel secondo giro, ha poi difeso la posizione e ha concluso vittoriosamente con 219 (75 69 75, +3), superando di un colpo il trio a 220 (+4) composto da Alessia Nobilio (Ambrosiano, 74 74 72), da Caterina Don (La Margherita, 69 76 75) e dalla tedesca Nina Lang, tutte brillanti protagoniste insieme alla svizzera.
Al quinto posto con 221 (+5) Barbara Borin (72 76 73) del Marco Simone, Federica Torre (75 72 74), di La Margherita, e la cinese Xiaolin Tian  (69 76 76), che difende i colori del GC Ambrosiano, all’ottavo con 222 (74 76 72, +6) Carlotta Ricolfi (Sanremo) e al nono con 223 (+7) Clara Manzalini (Ambrosiano, 72 78 73), Letizia Bagnoli (Firenze, 74 76 73) e l’austriaca Lea Zeitler.
TERZA GIORNATA – Si concludono i Campionati Internazionali d’Italia che si stanno disputando sui percorsi del Circolo Golf Is Molas (par 72) e del Golf Club Garlenda (par 72), con alcuni azzurri in lotta per il titolo.
Nel torneo maschile, a Is Molas, ha continuato la sua corsa di testa il francese il francese Arthur Ameil-Planchin (204 – 67 67 70, -12), che nella volata finale avrà per antagonisti molto probabilmente soltanto il connazionale Victor Veyret, secondo con 206 (-10), e Guido Migliozzi (Montecchia), terzo con 207 (-9). Appare difficile, infatti, un recupero dell’inglese Jack Yule, quarto con 210 (-6,) e dell’olandese Vince Van Veen, quinto con 211 (-5), pur occupando una buona posizione di classifica. Al sesto posto con 212 (-4) Michele Cea (Parco di Roma), Giacomo Fortini (CUS Ferrara) e il danese Jacob Jorgensen, al nono con 213 (-3) Jacopo Vecchi Fossa (Modena), al 10° con 214 (-2) Riccardo Leo (Royal Park I Roveri) e al 16° con 215 (-1) Andrea Saracino (Parco di Roma). Il taglio ha lasciato in gara 64 concorrenti dei 131 al via.
Il torneo femminile, a Garlenda, iniziato con un giorno di ritardo per la pioggia, è stato ridotto da 72 a 54 buche, con taglio effettuato dopo due giri anziché tre. In cima alla graduatoria si è portata la svizzera Rachel Rossel con 144 (75 69, par) colpi, la quale ha sorpassato Caterina Don (La Margherita) e la cinese Xiaolin Tian, che difende i colori del GC Ambrosiano, ora seconde con 145 (+1).
In quarta posizione con 146 (+2) la tedesca Nina Lang, in quinta con 147 (+3) Federica Torre (La Margherita) e in sesta con 148 (+4) Alessia Nobilio (Ambrosiano), Barbara Borin (Marco Simone), Benedetta Moresco (Padova), la francese Charlotte Lafourcade, la danese Cecilie Brogger Nielsen e l’austriaca Lea Zeitler, tutte atlete in grado di competere per la vittoria. Sembrano fuori gioco, con sei colpi di ritardo, Carlotta Ricolfi (Sanremo), Letizia Bagnoli (Firenze), Giulia Zanusso (Ca’ Amata), Clara Manzalini (Ambrosiano) e Karla Camila Vigliotta (Milano), 12.e con 150 (+6). Hanno avuto accesso al giro finale 64 giocatrici su 123 al via.
PRIMA E SECONDA GIORNATA – Il maltempo ha inciso sullo svolgimento dei Campionati Internazionali d’Italia che si stanno disputando sui percorsi del Circolo Golf Is Molas (par 72) e del Golf Club Garlenda (par 72).
Nel torneo maschile, a Is Molas, nella seconda giornata si è riusciti a rimediare ai ritardi del primo giro, concluso in mattinata, e ora si viaggia regolarmente. E’ al comando il francese Arthur Ameil-Planchin con 134 colpi (67 67, -10), già leader dopo 18 buche, che precede il connazionale Victor Veyret (136, -8) e Guido Migliozzi (138, -6), rinvenuto dal 18° posto.
Al quarto con 139 (-5) Giacomo Fortini (Cus Ferrara), al quinto con 140 (-4) l’olandese Rasmus Neergaard-Petersen, il portoghese Afonso Girao e l’inglese Jack Yule, all’ottavo con 142 (-2) Michele Cea (Parco di Roma), Riccardo Leo (Royal Park I Roveri), l’inglese Matthew Fieldsend, l’olandese Vince Van Veen e il tedesco Claudio Consul e al 13° con 143 (-1) Carlo Casalegno (Royal Park I Roveri). L’evento è programmato su 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà all’ultimo turno i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto.
Il torneo femminile, a Garlenda, è iniziato con un giorno di ritardo per la pioggia ed è stato ridotto da 72 a 54 buche, con taglio dopo due giri anziché tre. Guidano la graduatoria con 69 (-3) Caterina Don (La Margherita) e la cinese Xiaolin Tian, che difende i colori del GC Ambrosiano. In terza posizione con 71 (-1) la ceca Frantiska Lunackova, in quarta con 72 (par) Clara Manzalini (Ambrosiano), Karla Camila Vigliotta (Milano), Barbara Borin (Marco Simone), Benedetta Moresco (Padova) e l’olandese Romy Meekers e in nona con 73 (+1) Maria Vittoria Corbi (Castelgandolfo), Giulia Zanusso (Ca’ Amata) e la tedesca Aline Krauter.
PROLOGO – Sui percorsi del Circolo Golf Is Molas e del Golf Club Garlenda si disputano i Campionati Internazionali d’Italia (17-20 marzo) maschili e femminili
A Is Molas, nella gara maschile, numerosi azzurri di peso cercheranno di conquistare il titolo. Tra costoro Guido Migliozzi (Montecchia), che attraversa un bel periodo di forma, Michele Cea, nella foto, e Andrea Saracino (Parco di Roma), Jacopo Vecchi Fossa (Modena), Gianmaria Rean Trinchero (Monticello), Andrea Romano (Olgiata), Giacomo Fortini (Cus Ferrara), Riccardo Leo e Takayuki Matsui (Royal Park I Roveri) e Gianluca Bolla (Modena). In campo straniero hanno le carte in regola per contrastare gli italiani, tra gli altri, i francesi Ugo Coussaud, Victor Veyret e Grégoire Schoeb, il tedesco Max Bogel e il danese Rasmus Neergaard-Petersen.
Nel torneo femminile, sul tracciato del Golf Club Garlenda, scenderanno in campo buona parte delle migliori giocatrici italiane tra le quali citiamo Carlotta Ricolfi (Sanremo), Alessia Nobilio (Ambrosiano), Angelica Moresco (Padova), Barbara Borin (Marco Simone), Emilie Alba Paltrinieri (Villa Condulmer), Carolina Caminoli (Castelgandolgo), Greta Minetto (Milano), Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri) e Arianna Scaletti (Croara). Tra le straniere ricordiamo le austriache Isabella Holpfer e Lea Zeitler, le ceche Frantiska Lunackova e Hana Ryskova, le tedesche Anna Theresa Rottluff e Nina Lang, la francese Charlotte Lafourcade e la cinese Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano.
Entrambi gli eventi si svolgono sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che lascerà in gara i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto.
Risultati torneo maschile