fbpx

Bianca M. Fabrizio quarta ai Campionati Europei

  25 Luglio 2015 News
Condividi su:

Bianca Maria Fabrizio (nella foto) si è classificata al quarto posto con 279 colpi (75 68 68 68, -9), con qualche recriminazione per un primo giro sotto tono che probabilmente le è costato una medaglia, nell’International European Ladies Amateur Championship, svoltosi sul percorso del Murhof Golf Club (par 72), a Frohnleiten in Austria.

  Ha vinto con 273 colpi (69 69 67 68, -15) la spagnola Maria Parra, che nel giro finale ha sorpassato l’indiana Aditi Ashok (275 – 67 68 69 71, -13), in vetta nei due turni centrali. “Bronzo” per la finlandese Matilda Castren con 277 (-11), mentre l’inglese Bronte Law e la tedesca Sophie Hausmann hanno affiancato la Fabrizio.   Ha disputato una buona prova anche Virginia Elena Carta, 14ª con 283 (68 75 69 71, -5), quarta dopo 18 buche e penalizzata da un 75 (+3) nel secondo giro. Al 41° posto con 290 (+2) Carlotta Ricolfi (75 73 72 70) e Lucrezia Colombotto Rosso (73 72 74 71) e al 62° con 297 (73 75 68 81, +9) Giorgia Cervellin. Al 55° con 294 (73 76 71 74, +6) la cinese Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano.   Non hanno superato il taglio, che ha lasciato in gara 62 concorrenti, Giulia Galatolo, 81ª con 225 (74 76 75, +9), che ha partecipato a titolo personale come la Cervellin, Martina Flori, 99ª con 229 (77 76 76, +13), Roberta Liti, 106ª con 231 (80 76 75, +15), e Ludovica Farina, 120ª con 234 (80 80 74, +18). All’evento, che viene considerato un campionato continentale, hanno potuto prendere parte anche giocatrici extra europee, avendo la dizione “International”. Hanno accompagnato le azzurre il direttore tecnico Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.   Terzo giro Bianca Maria Fabrizio è salita dal 21° al 12° posto con 211 colpi (75 68 68, -5) e Virginia Elena Carta dal 21° al 15° con 212 (68 75 69, -4) nel terzo giro del’International European Ladies Amateur Championship, che termina sul percorso del Murhof Golf Club (par 72), a Frohnleiten in Austria.   Le due azzurre sono probabilmente troppo lontane dalla leader, l’indiana Aditi Ashok (204 – 67 68 69, -12), che avrà per avversarie più pericolose nella corsa al titolo le spagnole Maria Parra, seconda con 205 (-11), e Ana Pelaez e la finlandese Matilda Castren, terze con 207 (-9). Hanno chances anche l’altra iberica Nuria Iturrios, la tedesca Sophie Hausmann e la francese Agathe Laisne, quinte con 208 (-8).   Sono rimaste in gara Giorgia Cervellin, 28ª con 216 (73 75 68, par), Lucrezia Colombotto Rosso, 49ª con 219 (73 72 74, +3) e Carlotta Ricolfi, 56ª con 220 (75 73 72, +4) insieme alla cinese Xiaolin Tian (73 76 71), tesserata per il Golf Club Ambrosiano. Non hanno superato il taglio, che ha lasciato in gara 62 concorrenti, Giulia Galatolo, 81ª con 225 (74 76 75, +9), che ha partecipato a titolo personale come la Cervellin, Martina Flori, 99ª con 229 (77 76 76, +13), Roberta Liti, 106ª con 231 (80 76 75, +15), e Ludovica Farina, 120ª con 234 (80 80 74, +18). All’evento, che viene considerato un campionato continentale, possono prendere parte anche giocatrici extra europee, avendo la dizione “International”. Accompagnano le azzurre il direttore tecnico Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.   Secondo giro – Virginia Elena Carta (143 – 68 75, -1) e Bianca Maria Fabrizio (143 – 75 68) sono al 21° posto dopo il secondo giro del’International European Ladies Amateur Championship, che sta avendo luogo sul percorso del Murhof Golf Club (par 72), a Frohnleiten in Austria.   E’ passata a condurre con 135 colpi (67 68, -9) l’indiana Aditi Ashok, che precede di misura la francese Agathe Laisne e le spagnole Ana Pelaez e Nuria Iturrios (136, -8). In quinta posizione con 137 (-7) la tedesca Sophie Hausmann e in sesta con 138 (-6) la slovena Ana Belac, la tedesca Chiara Mertens e l’iberica Maria Parra. Si è defilata la spagnola Natalia Escuriola, 17ª con 142 (-2), reduce da un successo in un torneo pro del LET Access (CitizenGuard Trophy). Il turno non è stato portato a compimento, ma al termine non vi saranno variazioni significative in classifica.   Luci e ombre per le altre italiane. Lucrezia Colombotto Rosso è 32ª con 145 (73 72, +1) e sono più indietro Carlotta Ricolfi (75 73) e Giorgia Cervellin (73 75), 58.e con 148 (+4), Giulia Galatolo, 78ª con 150 (74 76, +6), che partecipa a titolo personale come la Cervellin, Martina Flori, 95ª con 153 (77 76, +9), Roberta Liti, 111ª con 156 (80 76, +12) e Ludovica Farina, 127ª con 160 (80 80, +16). E’ al 67° posto con 149 (73 76) la cinese Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano.   Alla gara, che viene considerata un campionato continentale, possono prendere parte anche giocatrici extra europee, avendo la dizione “International”. Si disputa sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà alla volata finale le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Accompagnano le azzurre il direttore tecnico Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.   Primo giro – Virginia Elena Carta, con un’ottima partenza sottolineata da uno score di 68 (-4 colpi), è in quarta posizione nell’International European Ladies Amateur Championship, in svolgimento sul percorso del Murhof Golf Club, a Frohnleiten in Austria.   L’azzurra ha un ritardo di due colpi dalla francese Agathe Laisne, leader con 66 (-6), e di uno dall’indiana Aditi Ashok e dalla slovena Ana Belac, seconde con 67 (-5). La Carta è affiancata dalla finlandese Matilda Castren e la coppia è seguita da sette concorrenti al sesto posto con 69 (-3) tutte con le credenziali giuste per giungere al titolo: le spagnole Natalia Escuriola, reduce da un successo in un torneo pro del LET Access (CitizenGuard Trophy), e Maria Parra, l’olandese Dewi Weber, le tedesche Chiara Mertens e Sophie Hausmann e l’inglese Gemma Clews. E altre candidate sono subito dietro, quali le iberiche Noemi Jimenez e Nuria Iturrios e l’irlandese Olivia Mehaffey, 13.e con 70 (-2).   Sono a metà classifica Lucrezia Colombotto Rosso e Giorgia Cervellin, 37.e con 73 (+1) alla pari con Xiaolin Tian, tesserata per il GC Ambrosiano e che gioca sotto bandiera cinese, Giulia Galatolo, 48ª con 74 (+2), che partecipa a titolo personale come la Cervellin, e Carlotta Ricolfi e Bianca Maria Fabrizio, 68.i con 75 (+3). In bassa Martina Flori, 97ª con 77 (+5), Ludovica Farina e Roberta Liti, 127.e con 80 (+8). Alla gara, che viene considerata un campionato continentale, possono prendere parte anche giocatrici extra europee, avendo la dizione “International”. Si disputa sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà alla volata finale le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Accompagnano le azzurre il direttore tecnico Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.   Prologo – Si svolge in Austria, sul percorso del Murhof Golf Club a Frohnleiten, l’International European Ladies Amateur Championship (22-25 luglio), ossia il Campionato Europeo individuale femminile. Sette le rappresentanti del team nazionale: Virginia Elena Carta, Lucrezia Colombotto Rosso, Bianca Maria Fabrizio, Ludovica Farina, Martina Flori, Roberta Liti e Carlotta Ricolfi. Iscritte anche Giorgia Cervellin e Giulia Galatolo, che competono a titolo personale. Tutte le azzurre sono in grado di proporsi tra le protagoniste insieme all’austriaca Sarah Schober, alla belga Leslie Cloots, alle inglesi Bronte Law e Meghan MacLaren, alle spagnole  Natalia Escuriola, Nuria Iturrios, Noemi Jimenez e Ana Pelaez, alla francese Celine Boutier, alla tedesca Amina Wolf, all’irlandese Olivia Mehaffey e alle svizzere Kim e Morgane Metraux. Il taglio, dopo 54 delle 72 buche in cui si articola la gara, promuoverà alla volata finale le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Accompagnano le azzurre il direttore tecnico Roberto Zappa e il fisioterapista Luciano Bonici.   I risultati