fbpx

Ancora un trionfo azzurro: Luca Cianchetti travolgente nel Sotogrande International

  25 Ottobre 2015 News
Condividi su:

Ancora un successo del dilettante azzurro Luca Chianchetti (nella foto di Alessandro Bellicni) apparso in grande forma anche nel Sotogrande International Young Talents Trophy disputato a La Reserva de Sotogrande Golf Club (par 72), a Sotogrande in Spagna. Il ventenne tesserato per il Modena Golf & Country Club si è imposto con 210 colpi (72 71 67, -6), unico giocatore sotto par, grazie a un  gran giro finale in 67 (-5) colpi con cui ha sorpassato l’altro azzurro Stefano Mazzoli (216 – 75 65 76, par), campione europeo in carica. Questi aveva iniziato l’ultimo turno da leader con tre colpi di vantaggio sullo stesso vincitore e su Guido Migliozzi, che ha occupato la terza posizione con 218 (71 72 75, +3), alla pari con lo spagnolo Angel Hidalgo Portillo.
 
A impreziosire ulteriormente il trionfo italiano anche il quinto posto di Leonardo Bellini (226 – 73 74 79, +10), l’ottavo di Riccardo Leo (232 – 76 75 81, +16), il nono di Andrea Romano (234 – 81 77 76, +18) e il 13° di Alberto Ascari (236 – 76 80 80, +20). Buona prova anche di Giovanni Manzoni, 18° con 241 (81 82 78, +25).
 
Cianchetti ha sfruttato la potenza del suo gioco soprattutto sulle quattro buche par cinque dove ha realizzato due birdie nel primo giro, quattro birdie nel secondo e un eagle e tre birdie nel terzo. Ha effettuato la rimonta con un 67 (-5) in cui ha realizzato complessivamente un eagle, sette birdie e quattro bogey. Non è stato brillante come nei giorni precedente Mazzoli, che ha assommato 76 (+4) colpi con quattro birdie, cinque bogey e in triplo bogey alla buca 11, dove ha praticamente alzato bandiera bianca. Per Migliozzi 75 (+3) colpi con due birdie, tre bogey e un doppio bogey. Il campo difficile e la giornata molto ventosa hanno prodotto punteggi piuttosto alti.
Cianchetti ha iniziato a praticare a 11 anni. Il suo allenatore è Federico Bisazza. Da circa tre stagioni veste la maglia azzurra e quest’anno ha ottenuto altre due importanti vittorie, nel South of England Open Amateur Championship in Inghilterra, e nell’Abruzzo Open by Axa di Pescara dove ha battuto i professionisti dell’Alps Tour. Diplomato in ragioneria, ha i suoi punti di riferimento golfistici in Tiger Woods e in Matteo Manassero.
 
Cianchetti ha siglato l’undicesima vittoria in campo internazionale degli amateur italiani in una stagione veramente di altissimo livello per qualità di gioco, per giovani emergenti e per risultati. Oltre al modenese sono andati a segno Paolo Ferraris (Portuguese International Amateur), Bianca Maria Fabrizio (Seminole Match Up e SEC Womens Championship negli Stati Uniti), Federico Zucchetti (St. Andrews Links), Michele Ortolani (Austrian Amateur)), Stefano Mazzoli (Campionato Europeo individuale), Maria Vittoria Corbi (Loretto Scottish Girls U14), Riccardo Leo (Reply Italian International Under 16 Championship/Trofeo Teodoro Soldati) e Carlotta Ricolfi (Duke of York Young femminile). Hanno assistito il team italiano l’accompagnatore Paolo Ricchi e l’allenatore Alberto Binaghi.
 
SECONDO GIRO – Tre azzurri ai primi tre posti, a un giro dal termine del Sotogrande International Young Talents Trophy che si sta svolgendo a La Reserva de Sotogrande Golf Club (par 72), a Sotogrande in Spagna. Sono Stefano Mazzoli. campione europeo in carica, leader con 140 (75 65, -4) colpi, Luca Cianchetti (72 71) e Guido Migliozzi (71 72), nella foto, secondi con 143 (-1), che peraltro sono gli unici concorrenti sotto par.
 
Al quarto posto con 146 (+2) Angel Hidalgo Portillo e vi sono altri tre italiani tra i top ten: Leonardo Bellini, quinto con 147 (73 74, +3), Riccardo Leo, sesto con 151 (76 75, +7) alla pari con Pablo Alonso Rosado, e Alberto Ascari, decimo con 156 (76 80, +12). Ha 14° posto con 158 (81 77, +14) Andrea Romano e al 20° con 163 (81 82, +19) Giovanni Manzoni.
 
Mazzoli ha girato in 65 (-7) colpi con due eagle, cinque birdie e due bogey; Cianchetti in 71 (-1) sfruttando i par 5 con quattro birdie e fronte di tre bogey; Migliozzi in 72 (par) con sei birdie e altrettanti bogey. Per Bellini 74 (+2) colpi con un eagle alla 12ª, dove ha imbucato da 120 metri, due birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Con il team italiano l’accompagnatore Paolo Ricchi e l’allenatore Alberto Binaghi.
 
PRIMO GIRO – Hanno iniziato a gran ritmo i giocatori italiani nel Sotogrande International Young Talents Trophy che si sta svolgendo a La Reserva de Sotogrande Golf Club (par 72), a Sotogrande in Spagna. Infatti ben sei, degli otto partecipanti, sono tra i top ten.
 
E’ al comando con 71 (-1) colpi Guido Migliozzi seguito da Luca Cianchetti con 72 (par) insieme a Ignacio Pons Pelufo, e da Leonardo Bellini (73, +1). Dopo Rodi Jai Vlasveld e Pablo Alonso Rosado, quinti con 74 (+2), è al settimo posto con 75 (+3) Stefano Mazzoli, alla pari con Tadeas Tetak, e al nono con 76 (+4) Riccardo Leo e Alberto Ascari. Più indietro, al 18° con 81 (+8), Giovanni Manzoni e Andrea Romano.
 
Migliozzi ha realizzato un eagle alla 7ª, tre birdie di cui uno alla 13ª imbucando l’approccio, e quattro bogey. Per Cianchetti tre birdie e tre bogey, per Bellini un eagle alla 4ª, un birdie, due bogey e un doppio bogey. Si è giocato in una giornata nuvolosa, con poco vento e su un campo in ottime condizioni con green veloci e particolarmente insidiosi. Il torneo si dipana sulla distanza di 54 buche. Con il team italiano l’accompagnatore Paolo Ricchi e l’allenatore Alberto Binaghi
 
PROLOGO Leonardo Bellini, Luca Cianchetti, Riccardo Leo, Stefano Mazzoli, Guido Migliozzi e Andrea Romano difendono i colori azzurri nel Sotogrande International Young Talents Trophy (23-25 ottobre), in programma a La Reserva de Sotogrande Golf Club, a Sotogrande in Spagna. Il torneo si dipana sulla distanza di 54 buche. Con il team italiano l’accompagnatore Paolo Ricchi e l’allenatore Alberto Binaghi.
 

I risultati