fbpx

Alps Tour: seconda gara in Egitto con 16 italiani

Andrea Saracino
  22 Febbraio 2020 News
Condividi su:

L’Alps Tour rimane in Egitto per la seconda gara stagionale, il Red Sea Little Venice Open (23-25 febbraio), che avrà luogo anche questa al Sokhna GC, ma sui Course B&C, a Suez in Egitto.

Tra i 120 concorrenti, provenienti da 19 nazioni comprese Stati Uniti e Nuova Zelanda, saranno sedici gli italiani in campo: Ludovico Addabbo, Alessandro Aloi, Guglielmo Bravetti, Carlo Casalegno, Michele Cea, Luca Cianchetti, Giacomo Fortini, Alessandro Grammatica, Takayuki Matsui, Stefano Mazzoli, Andrea Saracino (nella foto), Jacopo Vecchi Fossa, Federico Zucchetti, Guido Castagnara, il migliore nel precedente Ein Bay Open (nono), Edoardo Raffaele Lipparelli, lo scorso anno numero uno della money list, e Michele Ortolani, 13.i nello stesso evento.

Tra i possibili protagonisti, oltre ad alcuni giocatori italiani, l’olandese Lars Keunen, vincitore dell’Ein Bay Open, l’inglese Sam Robinson e il portoghese Tomas Santos Silva, secondi alle sue spalle, gli spagnoli Javier Ballesteros e Daniel Berna, i francesi Pierre Pineau ed Edgar Catherine e l’irlandese David Carey, che detiene con 57 (-11) il record dello score piu basso sul circuito in un giro ottenuto lo scorso anno nel Cervino Open, dove ha prevalso. Il montepremi è di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.