fbpx

Alps Tour: Nino Bertasio trionfa nell’Open de St. François

  31 Maggio 2014 News
Condividi su:

Nino Bertasio (nella foto) ha vinto con 203 colpi (64 66 73, -10) l’Open de St. François-Region Guadeloupe (Alps Tour) sul percorso del Golf International de Saint-François (par 71) in Guadalupa. Il 26enne pro azzurro, nato a Zurigo, ha ottenuto il primo titolo nel circuito e il terzo in carriera dominando con una corsa di testa e lasciando a tre colpi il brillante Giorgio De Filippi (206 – 67 68 71, -7), lo spagnolo Juan Antonio Bragulat e i francesi Raphael Marguery, Nicolas Tacher  e Damien Perrier e a cinque gli altri transalpini Clement Berardo e Samuel Lamotte (208, -5). A completare il trionfo italiano il nono posto ottenuto con 209 colpi (-4) da Leonardo Motta (74 69 66), Alfredo Pazzeschi (68 70 71) e da Lorenzo Magini (66 71 72), che sono stati affiancati dall’iberico Gerard Piris, dall’irlandese Brian Casey e dal francese Julien Grillon. Sono andati a premio anche Corrado De Stefani (73 70 68) e Andrea Bolognesi (73 68 70). 17.i con 211 (-2), Aron Zemmer, 22° con 213 (72 69 72, par), Nicolò Gaggero (72 70 72) e Nunzio Lombardi (70 73 71), 28.i con 214 (+1), Marco Bernardini, 39° con 219 (71 72 76, +6), e Luca D’Andreamatteo, 41° con 223 (71 72 80, +10). Non hanno superato il taglio: Andrea Romano, 42° con 144 (74 70, +2), Federico Maccario (76 70) e Alberto Campanile (76 70), 57.i con 146 (+4), Mattia Miloro, 70° con 147 (70 77, +5), Giacomo Tonelli, 76° con 148 (75 73, +6), Luca Castelli (75 75) e Luca Fenoglio (75 75), 79.i con 150 (+8), Guglielmo Bravetti, 86° con 151 (72 79, +9). Bertasio ha iniziato in torneo con un 64 (-7) e prendendo subito un vantaggio di due colpi su Magini e di tre su De Filippi, che nel secondo giro con un 66 (-5) ha portato a cinque sullo stesso De Filippi e a sei su Perrier. Dopo aver tenuto un ritmo molto alto con un eagle, undici birdie e un solo bogey in 36 buche, il vincitore ha pensato nel terzo turno a controllare la gara. Per la verità i due bogey in partenza gli hanno un po’ complicato i piani e hanno dato un minimo di fiducia a chi inseguiva, ma nelle rimanenti buche si è mantenuto in par con tre birdie e tre bogey e ha potuto giungere con tranquillità al traguardo (parziale di 73, +2) dove ha trovato ad attenderlo il trofeo e un assegno di 5.800 euro (montepremi 40.000 euro). Da rimarcare la bella prova offerta da De Filippi, che forse avrebbe meritato la seconda piazza in solitudine. Ha perso un po’ di ritmo nel turno conclusivo (71, par, con tre birdie e altrettanti bogey) e probabilmente gli è mancata un po’ d’esperienza per gestire la situazione. Bertasio, come detto, è al terzo titolo in carriera, dopo essersi imposto nel 2011 in Marocco nel Cimar Open Samanah, gara dell’EPD Tour l’equivalente tedesco dell’Alps Tour, e nel Campionato Nazionale Open. Ha siglato la terza vittoria stagionale dei professionisti italiani, dopo quelle di Marco Crespi nel NH Collection Open (European Tour) e di Domenico Geminiani nel Sara Bay Series (minitour americano West Florida Golf Tour).   Secondo giro – Nino Bertasio ha continuato la sua corsa a ritmi altissimi e con un parziale di 66 (-5) e il totale di 130 (64 66, -12) ha preso decisamente il largo nell’Open de St. François-Region Guadeloupe (Alps Tour) sul percorso del Golf International de Saint-François (par 71) in Guadalupa. In un torneo in cui gli italiani sono protagonisti assoluti, Bertasio, 26 anni, nativo di Zurigo e con due successi in carriera fuori circuito, affronterà il giro conclusivo con cinque colpi di vantaggio su Giorgio De Filippi (135 – 67 68, -7), anch’egli in grande spolvero, e sei sul francese Damien Perrier (136, -6). In ottima posizione Lorenzo Magini, quarto con 137 (66 71, -5), alla pari con lo spagnolo Juan Antonio Bragulat e con l’irlandese Brian Casey, e Alfredo Pazzeschi, settimo con 138 (68 70, -4), insieme al transalpino Nicolas Tacher. Sono rimasti in gara altri otto italiani; Aron Zemmer (72 69) e Andrea Bolognesi (73 68), 16.i con 141 (-1), Niccolò Gaggero, 23° con 142 (72 70, par), Nunzio Lombardi (70 73), Marco Bernardini (71 72), Luca D’Andreamatteo (71 72), Leonardo Motta (74 69) e Corrado De Stefani (73 70), 32.i con 143 (+1). Bertasio ha messo a segno un eagle e quattro birdie contro l’unico bogey in 36 buche. Per De Filippi 68 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey. Non hanno superato il taglio: Andrea Romano, 42° con 144 (74 70, +2), Federico Maccario (76 70) e Alberto Campanile (76 70), 57.i con 146 (+4), Mattia Miloro, 70° con 147 (70 77, +5), Giacomo Tonelli, 76° con 148 (75 73, +6), Luca Castelli (75 75) e Luca Fenoglio (75 75), 79.i con 150 (+8), Guglielmo Bravetti, 86° con 151 (72 79, +9). Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro riservati al vincitore.   Primo giro – Partenza sprint dei giocatori italiani che occupano le prime quattro posizioni nell’Open de St. François-Region Guadeloupe (Alps Tour) sul percorso del Golf International de Saint-François (par 71) in Guadalupa. E’ in vetta con 64 colpi (-7, con sette birdie) Nino Bertasio, seguito da Lorenzo Magini (66, -5), e da Giorgio De Filippi (67, -4), mentre Alfredo Pazzeschi è in quarta posizione con 68 (-3) insieme ai francesi Damien Perrier, Thomas Grava e Nicolas Tacher, agli spagnoli Gerard Piris e José Maria Orozco e all’irlandese Brian Casey. Sono scesi sotto par anche Nunzio Lombardi e Mattia Miloro, 15.i con 70 (-1), hanno girato in par Marco Bernardini e Luca D’Andreamatteo, 25.i con 71, e sono sopra Nicolò Gaggero, Aron Zemmer e Guglielmo Bravetti, 32.i con 72 (+1), Andrea Bolognesi e Corrado De Stefani, 47.i con 73 (+2), Andrea Romano e Leonardo Motta, 59.i con 74 (+3), Luca Castelli, Luca Fenoglio e Giacomo Tonelli, 71.i con 75 (+4), Alberto Campanile e Federico Maccario, 84.i con 76 (+5). Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro riservati al vincitore.   Prologo – Lunga trasferta In Guadalupa per i giocatori dell’Alps Tour onde partecipare all’Open de St. François-Region Guadeloupe (29-31 maggio, 54 buche), che si svolgerà sul percorso del Golf International de Saint-François. Al via venti concorrenti italiani: Marco Bernardini, Nino Bertasio, Andrea Bolognesi, Guglielmo Bravetti, Alberto Campanile, Luca Castelli, Luca D’Andreamatteo, Giorgio De Filippi, Corrado De Stefani, Luca Fenoglio, Niccolò Gaggero, Nunzio Lombardi, Federico Maccario, Lorenzo Magini, Mattia Miloro, Leonardo Motta, Alfredo Pazzeschi, Andrea Romano, Giacomo Tonelli e Aron Zemmer.  In campo anche gli inglesi Andrew Cooley e Tom Sherreard, lo spagnolo Borja Etchart, il francese Thomas Elissalde, leader della money list, e  l’irlandese Brendan McCarroll. Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro riservati al vincitore. I risultati