fbpx

Alps Tour: in Francia titolo a Verselin terzo Federico Maccario

  22 Giugno 2014 News
Condividi su:

 Federico Maccario (279 – 70 72 71 66, -5), con una bella rimonta finale che l’ha portato dal 12° al terzo posto, ha siglato nell’Open International de la Mirabelle d’Or la sua miglior prestazione nell’Alps Tour. Sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes (par 71), a Marly in Francia, ha avuto la meglio il francese Jean Pierre Verselin con 275  colpi (69 67 70 69, -9), che nel giro conclusivo ha lasciato a due colpi il connazionale Xavier Poncelet (277 – 69 67 69 72, -7) con il quale condivideva la leadership dopo tre giri. In quarta posizione con 280 (-4) gli spagnoli Jamie Camargo e Borja Etchart, in sesta con 281 (-3) l’inglese Tom Sherreard.

Ha ceduto Nino Bertasio, da terzo a 14° con 285 (71 70 67 77, +1), e si sono classificati alle sue spalle Andrea Romano, nella foto, 21° con 289 (74 73 72 70, +5), Gregory Molteni, 26° con 291 (75 72 73 71, +7), Leonardo Motta, 30° con 293 (78 69 76 70, +9), Nicolò Gaggero, 39° con 297 (73 73 76 75, +13), e Alberto Campanile, 43° con 298 (75 69 81 73, +14). Non hanno superato il taglio, caduto a 147: Alessio Bruschi e Joon Kim, 48.i con 148 (+6), Aron Zemmer, Cristiano Terragni e Luca D’Andreamatteo, 58.i con 149 (+7), Alessandro Grammatica, Mattia Miloro e Nunzio Lombardi, 63.i con 150 (+8), Francesco Testa, 72° con 151 (+9), Corrado De Stefani, 95° con 155 (+13), Luca Castelli, 101° con 156 (+14), Alfredo Pazzeschi, 108° con 158 (+16), Andrea Bolognesi, 111° con 159 (+17), Giacomo Tonelli, 112° con 160 (+18), Alberto Fisco, 120° con 165 (+23), e Umberto Cuomo, 124° con 167 (+25). E’ stato squalificato Giorgio De Filippi.  Il vincitore è stato gratificato con 6.525 euro su un montepremi di 45.000 euro. Terzo giro– Nino Bertasio, a conferma della sua ottima condizione dopo i due successi stagionali, è salito dal settimo al terzo posto con 208 colpi (71 70 67, -5) e sarà nuovamente in lotta per il titolo sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes (par 71), a Marly in Francia, dove termina l’Open International de la Mirabelle d’Or (Alps Tour). L’azzurro è preceduto dai francesi Xavier Poncelet, leader con 205 colpi (69 67 69, -8), e Jean Pierre Verselin, secondo con 206 (-7), ed è seguito da un altro transalpino, Raphael Marguery, quarto con 209 (-4). Si sta ben comportando Federico Maccario, 12° con 213 (70 72 71, par), e andranno a premio anche Andrea Romano, 29° con 219 (+6), Gregory Molteni, 36° con 220 (+7), Nicolò Gaggero, 42° con 222 (+9), Leonardo Motta, 43° con 223 (+10), e Alberto Campanile, 46° con 225 (+12). Non hanno superato il taglio, caduto a 147: Alessio Bruschi e Joon Kim, 48.i con 148 (+6), Aron Zemmer, Cristiano Terragni e Luca D’Andreamatteo, 58.i con 149 (+7), Alessandro Grammatica, Mattia Miloro e Nunzio Lombardi, 63.i con 150 (+8), Francesco Testa, 72° con 151 (+9), Corrado De Stefani, 95° con 155 (+13), Luca Castelli, 101° con 156 (+14), Alfredo Pazzeschi, 108° con 158 (+16), Andrea Bolognesi, 111° con 159 (+17), Giacomo Tonelli, 112° con 160 (+18), Alberto Fisco, 120° con 165 (+23), e Umberto Cuomo, 124° con 167 (+25). E’ stato squalificato Giorgio De Filippi.  Il montepremi è di 45.000 euro. Secondo giro – Nino Bertasio ha confermato il suo buon momento portandosi al settimo posto con 141 colpi (71 70, -1) nell’Open International de la Mirabelle d’Or (Alps Tour) sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes (par 71), a Marly in Francia, dove sono in vetta con 136 (-6) i francesi Xavier Poncelet (69 67) e Jean Pierre Verselin (69 67). Ha tenuto Federico Maccario, da ottavo a 12° con 142 (70 72, par), e sono rimasti in gara Alberto Campanile, 21° con 144 (75 69, +2), Nicolò Gaggero, 34° con 146 (73 73, +4), Leonardo Motta (78 69), Gregory Molteni (75 72) e Andrea Romano (74 73), 40.i con 147 (+5). Sono in terza posizione con 138 (-4) il transalpino Raphael Marguery e l’irlandese Brian Casey e in quinta con 140 (-2) il tedesco Sebastian Heisele e l’inglese Andrew Cooley. Sono usciti al taglio, caduto a 147: Alessio Bruschi e Joon Kim, 48.i con 148 (+6), Aron Zemmer, Cristiano Terragni e Luca D’Andreamatteo, 58.i con 149 (+7), Alessandro Grammatica, Mattia Miloro e Nunzio Lombardi, 63.i con 150 (+8), Francesco Testa, 72° con 151 (+9), Corrado De Stefani, 95° con 155 (+13), Luca Castelli, 101° con 156 (+14), Alfredo Pazzeschi, 108° con 158 (+16), Andrea Bolognesi, 111° con 159 (+17), Giacomo Tonelli, 112° con 160 (+18), Alberto Fisco, 120° con 165 (+23), e Umberto Cuomo, 124° con 167 (+25). E’ stato squalificato Giorgio De Filippi.  Il montepremi è di 45.000 euro. Primo giro – Federico Maccario, ottavo con 70 (-1) colpi, è l’italiano meglio classificato tra i 24 che prendono parte all’Open International de la Mirabelle d’Or (Alps Tour) sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes (par 71), a Marly in Francia. E’ in vetta l’irlandese Brian Casey con 65 (-6) che ha preso un margine di tre colpi sullo spagnolo Juan Antonio Bragulat, sul francese Leo Espinasse e sull’inglese Andrew Cooley (68, -3) e di quattro sui transalpini Xavier Poncelet e Jean Pierre Verselin e sull’iberico Borja Etchart (69, -2). Al 15° posto con 71 (par) Nino Bertasio, al 19° con 72 (+1) Joon Kim, al 31° con 73 (+2) Nicolò Gaggero, al 37° con 74 (+3) Andrea Romano, Alessandro Grammatica, Aron Zemmer e Alessio Bruschi. Sono oltre la linea del taglio Nunzio Lombardi, Alberto Campanile e Gregory Molteni, 50.i con 75 (+4), Cristiano Terragni, 64° con 76 (+5), Luca D’Andreamatteo, Leonardo Motta e Mattia Miloro, 84.i con 78 (+7), Andrea Bolognesi e Francesco Testa, 99.i con 79 (+8), Luca Castelli e Corrado De Stefani, 112.i con 81 (+10), Alfredo Pazzeschi e Giacomo Tonelli, 116.i con 82 (+11), Giorgio De Filippi, 123° con 85 (+14), Umberto Como, 124° con 87 (+16), e Alberto Fisco, 127° con 88 (+17).  Il montepremi è di 45.000 euro. Prologo – Ben 24 giocatori italiani prendono parte all’Open International de la Mirabelle d’Or (19-22 giugno), torneo dell’Alps Tour che si svolge sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes, a Marly in Francia. La pattuglia azzurra è composta da Nino Bertasio, due volte vincitore in stagione, Andrea Bolognesi, Alessio Bruschi, Alberto Campanile, Luca Castelli, Umberto Cuomo, Luca D’Andreamatteo, Giorgio De Filippi, Corrado De Stefani, Alberto Fisco, Nicolò Gaggero, Alessandro Grammatica, Joon Kim, Nunzio Lombardi, Federico Maccario, Mattia Miloro, Gregory Molteni, Leonardo Motta, Alfredo Pazzeschi, Andrea Romano, Cristiano Terragni, Francesco Testa, Giacomo Tonelli e da Aron Zemmer. Tanti i candidati al titolo tra i quali, oltre a Bertasio, ricordiamo l’austriaco Uli Wienhandl. gli inglesi Tom Sherreard e Tom Shadbolt, i francesi Thomas Elissalde e Julien Grillon, lo spagnolo Juan Antonio Bragulat,  e l’irlandese Brendan McCarroll, a segno la scorsa settimana nel Peugeot Open in Spagna. Il montepremi è di 45.000 euro.   I risultati