fbpx

Alps Tour in Austria: bene gli italiani ma vince un francese

  11 Maggio 2014 News
Condividi su:

L’ottima prestazione collettiva non è bastata ai giocatori italiani per tornare al successo nell’Alps Tour. Infatti il Gosser Open, sul percorso del GC Erzherzog Johann (par 72), a Maria Lankowitz in Austria, è stato appannaggio del ventenne francese Thomas Elissalde (200 – 66 67 67, -16), che ha trovato a due buche dal termine il birdie necessario per superare Andrea Romano (201 – 65 69 67, -15). Al terzo posto è terminato con 202 (68 69 65, -14) Alessio Bruschi (nella foto), alla pari con il belga Hugues Joannes jr, e al quinto con 204 (67 69 68, -12) Nino Bertasio. Tra i protagonisti anche Stefano Pitoni (67 73 68, -8) e Federico Maccario (68 70 70), ottavi con 208 (-8). A metà classifica Andrea Maestroni, 16° con 209 (69 71 69, -7), Mattia Miloro, 18° con 210 (67 67 76, -6), Marco Guerisoli (70 69 72) e Aron Zemmer (70 70 71), 22.i con 211 (-5), in bassa Paolo Terreni (68 68 77) e Andrea Bolognesi (72 69 73), 35.i con 214 (-2), Leonardo Motta (70 70 75) e Alberto Campanile (71 70 74), 41.i con 215 (-1). Elissalde, neoprofessionista e ai primi passi nel circuito, ha iniziato il giro finale al comando insieme a Joannes, con un colpo di margine su Romano e su Mattia Miloro, che poi ha ceduto. Una prima parte di tracciato ad andatura guardinga del francese (due birdie e un bogey) ha favorito il recupero e il sorpasso di Romano alla buca 14 dove ha messo a segno il sesto birdie di giornata, contro un bogey (67, -5 il parziale). Il 30enne di Carpi, però, da quel momento ha proseguito in par ed Elissalde, che era rimasto a galla con un birdie alla 13, lo agganciato e poi sorpassato con altri due birdie alle buche 15 e 17. Anche per lui un 67 che gli ha fruttato il primo titolo in carriera e un premio di 5.800 euro sui 40.000 in palio. Non hanno superato il taglio Joon Kim (70 72), Marco Bernardini (71 71) e Federico Colombo (70 72), 49.i con 142 (-2), Domenico Geminiani, 77° con 144 (74 70), Nunzio Lombardi, 90° con 145 (73 72, +1), Alfredo Pazzeschi (73 74) e Cristiano Terragni (74 73), 104.i con 147 (+3), Giorgio De Filippi, 106° con 148 (75 73, +4), Andrea Perrino (78 71) e Alessandro Grammatica (68 81) 112.i con 149 (+5).   Secondo giro – Andrea Romano (65 69), nella foto, e Mattia Miloro (67 67), terzi con 134 (-10 ) colpi, saranno in corsa per il titolo nel giro finale del Gosser Open, sul percorso del GC Erzherzog Johann (par 72), a Maria Lankowitz in Austria, dove rendono un colpo ai due leader, il belga Hugues Joannes jr (133 – 68 65, -11) e il francese Thomas Elissalde (133 – 66 67). Possono competere per la vittoria anche Nino Bertasio, quinto con 136 (67 69, -8) insieme all’inglese Tom Shadbolt e all’austriaco Florian Praegant, quindi Alessio Bruschi (68 69) e Paolo Terreni (69 68) ottavi con 137 (-7) e non si possono negare chances a Federico Maccario, 11° con 138 (68 70, -6). Sono rimasti in gara anche Marco Guerisoli, 18° con 139 (70 69, -5), Leonardo Motta (70 70), Andrea Maestroni (69 71), Aron Zemmer (70 70) e Stefano Pitoni (67 73), 25.i con 140 (-4), Andrea Bolognesi (72 69) e Alberto Campanile (71 70), 38.i con 141 (-3). Non hanno superato il taglio Joon Kim (70 72), Marco Bernardini (71 71) e Federico Colombo (70 72), 49.i con 142 (-2), Domenico Geminiani, 77° con 144 (74 70), Nunzio Lombardi, 90° con 145 (73 72, +1), Alfredo Pazzeschi (73 74) e Cristiano Terragni (74 73), 104.i con 147 (+3), Giorgio De Filippi, 106° con 148 (75 73, +4), Andrea Perrino (78 71) e Alessandro Grammatica (68 81) 112.i con 149 (+5). Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro destinati al vincitore.   Primo giro – Andrea Romano è al comando con 65 (-7) colpi nel Gosser Open, torneo dell’Alps Tour iniziato sul percorso del GC Erzherzog Johann (par 72), a Maria Lankowitz in Austria dove spesso in passato i giocatori italiani sono stati protagonisti. Il 30enne di Capri, al terzo anno nel circuito e a caccia del primo successo, grazie a otto birdie e a un bogey, ha preso un colpo di vantaggio su due francesi, Thomas Elissalde e David Antonelli, e su tre austriaci, Bernard Neumayer, Nikolaus Wimmer e il dilettante Christoph Korbler, Sono in alta classifica anche Stefano Pitoni, Nino Bertasio e Mattia Miloro, settimi con 67 (-5), Alessio Bruschi, Federico Maccario e Alessandro Grammatica, 13.i con 68 (-4), e si sono mantenuti nei limiti del taglio Paolo Terreni e Andrea Maestroni, 24.i con 69 (-3), Federico Colombo, Marco Guerisoli, Leonardo Motta, Joon Kim e Aron Zemmer, 36.i con 70 (-2). Sono oltre Marco Bernardini e Alberto Campanile, 54.i con 71 (-1), Andrea Bolognesi, 68° con 72 (par), Alfredo Pazzeschi e Nunzio Lombardi, 85.i con 73 (+1), Domenico Geminiani e Cristiano Terragni, 102.i con 74 (+2), Giorgio De Filippi, 111° con 75 (+3), e Andrea Perrino, 135° con 78 (+6). Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro destinati al vincitore.   Prologo – Sarà nuovamente nutrita, come già in precedenza, la presenza italiana in un evento dell’Alps Tour che questa settimana propone una ‘classica’ del calendario, il Gosser Open (9-11 maggio) sul percorso del GC Erzherzog Johann, a Maria Lankowitz in Austria. Saranno al via 23 giocatori di casa nostra: Marco Bernardini, Nino Bertasio, Andrea Bolognesi, Alessio Bruschi, Alberto Campanile, Federico Colombo, Giorgio De Filippi, Domenico Geminiani, Alessandro Grammatica, Marco Guerisoli, Joon Kim, Nunzio Lombardi, Federico Maccario, Andrea Maestroni, Mattia Miloro, Leonardo Motta, Alfredo Pazzeschi, Andrea Perrino, Stefano Pitoni, Andrea Romano, Cristiano Terragni, Paolo Terreni e Aron Zemmer. Quest’ultimo, che nelle ultime due gare, è stato il più positivo e che appare in buone condizioni di forma, punterà nuovamente all’alta classifica, insieme a Bruschi, a Maestroni e a Geminiani, che in attesa di cimentarsi nel Challenge Tour, farà il suo debutto stagionale. Tra i possibili protagonisti gli austriaci Roland Steiner, Florian Praegant e Uli Weinhandl, gli inglesi Andrew Cooley e Jack Senior, lo spagnolo Juan Antonio Bragulat, l’irlandese Brendan McCarroll, lo scozzese Ross Kellett e i francesi Johann Lopez Lazaro, Thomas Elissalde e Clement Berardo. Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 euro destinati al vincitore.   I risultati