fbpx

Al Parco di Roma G&CC il campionato europeo per club

  27 Ottobre 2014 News
Condividi su:

  Il Parco di Roma G&CC ha vinto l’European Mens Club Trophy, ossia il campionato continentale dei circoli che si è disputato, con la partecipazione di 23 team, sul tracciato del Pravets GC (par 72), a Pravets in Bulgaria e riservato a quelli che si sono imposti nel proprio campionato nazionale. Programmata su 54 buche, la gara si è dipanata su sole 18, quelle che è stato possibile disputare nella seconda giornata, dopo che nella prima era stato impossibile giocare per la pioggia e che nella terza un’abbondante nevicata ha reso il tracciato inagibile. A questo punto è stata ritenuta valida per l’assegnazione del titolo la classifica maturata sino a quel momento con il Parco di Roma G&CC (Enrico Di Nitto 68, Renato Paratore 70, Michele Cea 72) al comando con 138 (-6) colpi alla pari con i portoghesi del Clube de Golfe de Vilamoura (Vitor Lopes 68, Joao Carlota 70, Nathan Brader 75). A decretare il successo dei romani è stato il miglior risultato scartato, ossia il 72 (par) di Cea, contro il 75 (+3) di Brader. A seguire, in graduatoria, Keerbergen GC (Bel) e GC Keilir (Isl), terzi con 143 (-1), Golf de Bussy-Guermantes (Fra), quinto con 144 (par), GC Arboretum (Slo), Real Club de Golf El Prat (Spa) e Golf Club Murhof  (Aut), sesti con 146 (+2), Southport & Ainsdale (Ing) e Eindhovensche Golf (Ola), noni con 147 (+3). Nella classifica individuale Enrico Di Nitto e Vitor Lopes (68, -4) hanno occupato la prima posizione, mentre Renato Paratore è terminato in terza a due colpi, alla pari con Joao Carlota e con il belga Kevin Hesbois (70, -2). In sesta con 71 (-1) lo sloveno Luka Braz, l’islandese Axel Boasson e l’olandese Jeroen Krietemeijer, in nona Michele Cea  insieme ad altri sette concorrenti e in 23ª Brader.. Il successo dei forti giocatori romani è un’ulteriore premio e riconoscimento alla politica del club capitolino, che dedica molta attenzione al vivaio giovanile. Il titolo, inoltre, si aggiunge alla lunga catena di quelli ottenuti dai dilettanti italiani (14 in tornei internazionali e una nell’Europeo Boys a squadre) in una stagione che merita di essere definita straordinaria e nella quale lo stesso Paratore ha conquistato l’oro ai Giochi Olimpici Giovanili. Seconda giornata – Il team del Parco di Roma G&CC (Enrico Di Nitto 68, Renato Paratore 70, Michele Cea 72) è al comando con 138 (-6) colpi, alla pari con i portoghesi del Clube de Golfe de Vilamoura, dopo il primo giro dell’European Mens Club Trophy, ossia il campionato continentale dei circoli che si sta disputando sul tracciato del Pravets GC (par 72), a Pravets in Bulgaria, e riservato a quelli che hanno vinto il proprio campionato nazionale. Seguono Keerbergen GC (Bel) e GC Keilir (Isl), terzi con 143 (-1), Golf de Bussy-Guermantes (Fra), quinto con 144 (par), GC Arboretum (Slo), Real Club de Golf El Prat (Spa) e Golf Club Murhof (Aut), sesti con 146 (+2), Southport & Ainsdale (Ing) e Eindhovensche Golf (Ola), noni con 147 (+3). Nella graduatoria individuale Enrico Di Nitto è in vetta insieme al portoghese Vitor Lopes (68, -4) e Renato Paratore terzo a due colpi, alla pari con il belga Kevin Hesbois e con l’altro lusitano Joao Carlota (70, -2). In sesta posizione con 71 (-1) lo sloveno Luka Braz, l’islandese Axel Boasson e l’olandese Jeroen Krietemeijer e in nona Michele Cea (72, par) insieme ad altri sette concorrenti. Il primo giro si è concluso nella seconda giornata di gara, poiché nella prima il gioco è stato sospeso per maltempo. Al torneo prendono parte 23 rappresentative di club. Prima giornata – Dopo tre ore di gioco è stato sospeso per maltempo il primo giro dell’European Mens Club Trophy, ossia il campionato continentale dei circoli che si sta disputando sul tracciato del Pravets GC, a Pravets in Bulgaria e riservato a quelli che hanno vinto il proprio campionato nazionale. Vi prende parte il Parco di Roma G&CC con il trio composto da Renato Paratore, da Michele Cea e da Enrico Di Nitto. Tra le compagini in grado di competere per il titolo: GC Murhof GC (Austria), GC Mannheim (Germania), Glesbervie GC (Scozia), Golf de Bussy (Francia), Eindhovensche Golf (Olanda), GC Lousanne (Svizzera), Aalborg GK (Danimarca) e Clube de Golfe de Vilamoura (Portogallo). Prologo – Il Parco di Roma G&CC, campione d’Italia a squadre, è tra le formazioni favorite nell’European Mens Club Trophy (23-25 ottobre), ossia il campionato continentale dei circoli che si svolge sul tracciato del Pravets GC, a Pravets in Bulgaria. Il trio romano sarà formato da Renato Paratore, vincitore dei Giochi Olimpici Giovanili, da Michele Cea e da Enrico Di Nitto. Tra le compagini in grado di competere per il titolo: GC Murhof GC (Austria), GC Mannheim (Germania), Glesbervie GC (Scozia), Golf de Bussy (Francia), Eindhovensche Golf (Olanda), GC Lousanne (Svizzera), Aalborg GK (Danimarca) e Clube de Golfe de Vilamoura (Portogallo).   I risultati