fbpx

A Veronica Zorzi il Ladies PGAI Championship

Verona Zorzi premiata
  23 Ottobre 2018 News
Condividi su:

Diciassette anni dopo Veronica Zorzi ha sollevato nuovamente il trofeo del Ladies PGAI Championship, il campionato delle proette iscritte all’associazione della PGA Italiana giunto alla 21ª edizione e disputato sul percorso del Molinetto Country Club (par 71) a Cernusco sul Naviglio (MI). Ha concluso, dopo una corsa di testa, con 139 (70 69, -3) colpi superando Stefania Avanzo (141, -2). Molto distanti le altre: terza con 149 (+7) Diana Luna, quarte con 150 (+8) Stefania Croce, Federica Dassù e Alice Barbieri. Al 12° posto con 157 (+15) Elisabetta Bertini, che difendeva il titolo.

Veronica Zorzi (nella foto) il torneo lo aveva vinto nel 2001 al Royal Park I Roveri di Torino, quando praticamente alle prime armi aveva battuto al playoff una campionessa, Federica Dassù. Nel mezzo 16 anni di tour europeo (“che allora era ricco di gare e di cui conservo ricordi meravigliosi” ha detto), due titoli (Open de France 2005 e 2006) e una carriera chiusa ufficialmente dopo l’Omega Dubai Ladies Classic dello scorso anno, ma gare già in calo da due stagioni. Poi la famiglia, un bimbo (che oggi ha tre anni), tanto tennis e l’insegnamento al Paradiso del Garda (trenta minuti da Verona dove vive) come coach del club dei giovani.

“Paradossalmente questo titolo non è mai arrivato quando giocavo seriamente, solo secondi e terzi posti e due tornei persi dopo spareggio” ha spiegato. Il segreto di questa vittoria? “Se la parte più solida del mio golf è sempre stata il gioco lungo in generale e il drive a 270 metri, al Molinetto il putt e i colpi sotto i cento metri sono stati la chiave. Non lo erano per me in passato, ma forse a forza di insegnarli ai ragazzi ho imparato anch’io”. Parole di Veronica Zorzi, che lo scorso sabato ha compiuto 38 anni.

Si è giocato con formula pro-am con classifiche a squadre e individuale, che ha assegnato il titolo alle proettes. Il primo giro si è svolto con una Pro Am a quattro elementi, due score medal su quattro. Nella graduatoria scratch si è imposto con 140 (-2) il quartetto formato da Alessandra Fanali, Elisabetta Bertuzzi, Francesca Pannone e Paola Manzoni. Nella pareggiata successo con 129 (-13) di Chiara Brizzolari con Emanuela Baj, Giorgia Remondini e Federica Morando.

Il secondo giro si è disputato con formula quattro palle la migliore (una proette e una dilettante). Veronica Zorzi ha fatto l’en plein, insieme alla dilettante azzurra Alessandra Fanali (64, -4).

I RISULTATI