fbpx

Reply Italian U16: Riccardo Leo difende il titolo

Riccardo Leo
  29 Agosto 2016 News
Condividi su:

Prende il via, sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle, la decima edizione del Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy (30 agosto-1 settembre) nel ricordo di Teodoro Soldati, il giovanissimo campione scomparso lo scorso anno.

Numeri record per il decennale con ben 170 iscritti e con gli eccedenti i 144 ammessi rimasti purtroppo in lista d’attesa e primato anche le nazioni rappresentate, ben 20: Italia, Sudafrica, Inghilterra, Irlanda, Germania, Finlandia, Svezia, Olanda, Svizzera, Norvegia, Belgio, Repubblica Ceca, Corea, Austria, Scozia, Estonia, Francia, Danimarca, Slovenia e Spagna.

La manifestazione si è costruita negli anni una solida tradizione e ha fatto da vetrina, e lo farà ancora, a giovani promettenti del golf internazionale che poi si sono fatti spazio tra i professionisti come Matteo Manassero, i sudafricani Brandon Stone e  Haydn Porteous, l’inglese Matthew Fitzpatrick, che disputerà la prossima Ryder Cup, e il belga Thomas Pieters, vincitore domenica scorsa del Made In Denmark e che forse potrebbe giocarla anche lui con una wild card.

Difende il titolo Riccardo Leo (nella foto), portacolori del Royal Park I Roveri, ma saranno parecchi i giocatori italiani in grado di recitare un ruolo da protagonista tra i quali ricordiamo il campione nazionale cadetti Kevin Latchayya (Mia Golf), Andrea Romano (Olgiata), Alfredo Bianchin (Asolo) e il biellese Massimiliano Campigli (CG Torino), campione italiano match play. In campo i tesserati del circolo ospitante, Gregorio De Leo e Giovanni Togni e il coreano Chanhee Kim che difende i colori del GC Castello Tolcinasco.

Tra gli stranieri c’è attesa per il team sudafricano, sempre presente all’evento, composto da  Jayden Schaper, Christo Lamprecht, Wilco Nienaber e Martin Vorster, che però dovrà vedersela con molti agguerriti competitor tra i quali gli inglesi Robin Williams e James Cooper, i tedeschi Tim Mayer e David Li, gli svedesi William Dahlstrom e Gustav Andersson, l’Irlandese John Brady, il finlandese Oscar Darlington e l’olandese Timo Thans.

Si gioca sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che ammetterà agli ultimi due giri, da disputarsi nella terza giornata, i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Ingresso libero per il pubblico. Partner dell’evento sarà Reply, multinazionale leader sui nuovi canali di comunicazione e i media digitali.