Trofeo Attività Giovanile: a Lazio-Abruzzo-Molise-Campania

  25 ottobre 2015 News
Condividi su:

Sul percorso del Country Club Castelgandolfo (nella foto) il Lazio-Abruzzo-Molise-Campania ha vinto con 907 colpi (308 599) il Trofeo Nazionale dell’Attività Giovanile “Memorial Giorgio Bordoni”, giunto alla 14ª edizione e intitolato alla memoria del coach, scomparso all’età di 48 anni. artefice di importanti successi delle nazionali azzurre dal 1997 al 2005 come Responsabile Tecnico sia della compagine maschile sia di quella femminile.

 
Vi hanno partecipato le rappresentative delle sette zone in cui è stata divisa convenzionalmente l’Italia. Le squadre erano composte da dieci giocatori: due ragazzi under 18, due under 16, due under 14, due under 12 e due ragazze under 18. Nella prima giornata si è giocato con formula foursome, con quattro risultati su quelli delle cinque coppie in campo validi per la graduatoria, e nella seconda si sono disputati i singoli stroke play con otto score su dieci, dei quali era obbligatorio uno di un under 12, a fare classifica.
 
Il Lazio-Abruzzo-Molise-Campania, che si è imposto per il secondo anno consecutivo e per la quinta volta in assoluto, record di vittorie, ha prevalso grazie alla superiorità  palesata nei singoli e in tal modo ha potuto sorpassare il Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta (915), leader dopo i foursomes con sette colpi di vantaggio sui vincitori. Al terzo posto con 933 il Triveneto, al quarto con 942 la Lombardia, al quinto con 947 l’Emilia Romagna-Marche, al sesto con 958 Toscana-Umbria e al settimo con 1045 Sud e Isole.
 
Questi i punteggi singoli della compagine vincitrice: Maria Vittoria Corbi 78, Alessandra Fanali 71, Gregorio Alibrandi 73, Jacopo Albertoni 75, Niccolò Capacchietti 75, Edoardo Schiavella 75, Valerio Rossi (79), Dylan De Prosperis 72, Filippo Reale (80), Flavio Tamburrini 80. Coach Alessandro Bandini, capitano Gianluca Baldasso.
Nell’albo d’oro, come detto, cinque vittorie per il Lazio, da solo o con altre regioni (2003-2004-2007-2014), quattro per la Lombardia (2005-2006-2009-2010), tre il Piemonte/Liguria/Valle d’Aosta (2008-2012-2013) e due il Triveneto (2002- 2011).
 
Prima giornata  – Sul percorso del Country Club Castelgandolfo è iniziato il Trofeo Nazionale dell’Attività Giovanile “Memorial Giorgio Bordoni”, giunto alla 14ª edizione e intitolato alla memoria del coach, scomparso all’età di 48 anni. artefice di importanti successi delle nazionali azzurre dal 1997 al 2005 come Responsabile Tecnico sia della compagine maschile sia di quella femminile.
 
Vi partecipano le rappresentative delle sette zone in cui è stata divisa convenzionalmente l’Italia. Le squadre sono composte da dieci giocatori: due ragazzi under 18, due under 16, due under 14, due under 12 e due ragazze under 18. Nella prima giornata si è giocato con formula foursome, con quattro risultati su quelli delle cinque coppie in campo validi per la graduatoria, e nella seconda si disputeranno i singoli stroke play con otto score su dieci, dei quali uno obbligatorio di un under 12, a fare classifica.
 
E’ al comando con 301 colpi il Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta che ha schierato Caterina Don/Federico Regaldo (80), Luca Gaido/Sebastiano Frau 77, Sara Berselli/Carlo Edoardo Lasi 75, Edoardo Giletta/Pietro Fenoglio 76 e Massimiliano Campigli/Lorenzo Bruzzone 73. Seguono con 308 Lazio-Abruzzo-Molise-Campania, che difende il titolo, con 315 Triveneto, con 325 Emilia Romagna-Marche, con 327 Lombardia, con 330 Toscana-Umbria e con 360 Sud e Isole.
Nell’albo d’oro vantano quattro successi la Lombardia (2005-2006-2009-2010) e il Lazio, da solo o con altre regioni (2003-2004-2007-2014), tre il Piemonte/Liguria/Valle d’Aosta (2008-2012-2013) e due il Triveneto (2002- 2011).
 
Prologo – Sul percorso del Country Club Castelgandolfo si svolge sabato 24 e domenica 25 ottobre la 14ª edizione del Trofeo Nazionale dell’Attività Giovanile “Memorial Giorgio Bordoni”, intitolato lala memoria del coach, scomparso all’età di 48 anni. artefice di importanti successi delle nazionali azzurre dal 1997 al 2005 come Responsabile Tecnico sia della compagine maschile sia di quella femminile.  
Vi prendono parte le rappresentative delle sette zone in cui è stata divisa convenzionalmente l’Italia: Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta, Emilia Romagna-Marche, Lazio-Abruzzo-Molise-Campania, che difende il titolo, Triveneto, Lombardia, Toscana-Umbria, Sud e Isole.
 
Le squadre sono composte da dieci giocatori: due ragazzi under 18, due under 16, due under 14, due under 12 e due ragazze under 18. Nella prima giornata si gioca con formula foursome, con quattro risultati su quelli delle cinque coppie in campo validi per la graduatoria, e nella seconda si disputano i singoli stroke play con otto score su dieci, dei quali uno obbligatorio di un under 12, a fare classifica.
 
Nell’albo d’oro vantano quattro successi la Lombardia (2005-2006-2009-2010) e il Lazio, da solo o con altre regioni (2003-2004-2007-2014), tre il Piemonte/Liguria/Valle d’Aosta (2008-2012-2013) e due il Triveneto (2002- 2011).
 
 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube