Symetra: Molinaro resta leader della money list

  12 ottobre 2015 News
Condividi su:

 Giulia Molinaro (nella foto) si è classificata al 33° posto con 212 colpi (69 72 71, -1) nello IOA Golf Classic e ha mantenuto la leadership nell’ordine di merito nel Symetra Tour, che si conclude con la disputa del Symetra Tour Championship in programma da giovedì 15 ottobre a domenica 18° al LPGA International (Jones Course) di Daytona Beach in Florida.

  Sul percorso dell’Alaqua Country Club (par 71), a Longwood in Florida,  si è imposta con 201 colpi (67 67 67, -12) Jackie Stoelting, gratificata con 15.000 dollari su un montepremi di 100.000 dollari.   Al secondo posto con 203 (-10) Brianna Do, al terzo con 204 (-9) Lindy Duncan, la cinese Yueer Cindy Feng e la thailandese Sherman Santiwiwatthanaphong, al sesto con 205 (-8) Daniela Iacobelli e la israeliana Laetitia Beck, all’ottavo con 206 (-7) Lee Lopez e la svedese Dani Holmqvist, al 48° con 215 (+2) Vicky Hurst e al 57° con 216 (+3) la messicana Alejandra Llaneza. E’ uscita al taglio Silvia Cavalleri, 93ª con 148 (72 76, +6).   La Molinaro, già sicura di avere una ‘carta’ per il LPGA Tour 2016, ha l’obiettivo di mantenere il primo posto nella money list e, malgrado abbia guadagnato solo 737 dollari (in totale $ 68.632), il turno le è stato abbastanza favorevole, Infatti ha portato a quasi duemila dollari il vantaggio su Annie Park ($ 66.684), assente nell’occasione, mentre Lee Lopez ($ 60.995), Daniela Iacobelli ($ 60.703) e Dani Holmqvist ($ 60.171), si sono avvicinate, ma rimanendo sempre a distanza di sicurezza. Hanno invece perso qualcosa Vicky Hurst, sesta nell’ordine di merito con $ 57.814 e Alejandra Llaneza, settima con $ 57.802.   Nell’ultima gara saranno in palio di 150.000 dollari  dei quali $ 22.500 andranno alla vincitrice e la Molinaro potrebbe essere soprassata da ognuna delle sue inseguitrici in caso di vittoria, ma non avrebbe difesa solo se prevalesse la Park, mentre le altre saranno condizionate dal suo piazzamento.   Secondo giro) – Passi indietro di Giulia Molinaro, da 11ª a 32ª con 141 (69 72, -1) nel secondo giro dello IOA Golf Classic, penultimo evento stagionale del Symetra Tour che si sta svolgendo sul percorso dell’Alaqua Country Club (par 71), a Longwood in Florida, dove è uscita al taglio Silvia Cavalleri, 93ª con 148 (72 76, +6).   E’ salita in vetta con 133 colpi (70 63, -9) Madeleine Sheils, grazie a un parziale di 63 (-8), che ha sorpassato l’israeliana Laetitia Beck, ora seconda con 134 (-8) alla pari con Jackie Stoelting. Al quarto posto con 135 (-7) Brianna Do, Michelle Piyapattra e la thailandese Sherman Santiwiwatthanaphong, al settimo con 136 (-6) Lindy Duncan e Daniela Iacobelli e al nono con 137 (-5) Lee Lopez e la svedese Dani Holmqvist. Al 53° con 143 (+1) Vicky Hurst e la messicana Alejandra Llaneza.   L’obiettivo della Molinaro, già sicura di avere una ‘carta’ per il LPGA Tour 2016, è quello di mantenere la leadership nell’ordine di merito e, con questa classifica, non corre rischi. Infatti delle sue avversarie dirette sono avanti Iacobelli, Holmqvist e Lopez, ma per operare il sorpasso debbono vincere, dipendendo però anche dal piazzamento della veneta. Sono al momento inoffensive Hurst e Llaneza.   La Sheils ha segnato un eagle, sette  birdie e un bogey, la Molinaro tre birdie e quattro bogey per il 72 (+1) e la Cavalleri due birdie, cinque bogey e un doppio bogey per il 76 (+5). Il montepremi è di 100.000 dollari dei quali 15.000 dollari andranno alla vincitrice.   Primo giro – E’ partita bene Giulia Molinaro, undicesima con 69 (-2) colpi nello IOA Golf Classic, penultimo evento stagionale del Symetra Tour che si sta svolgendo sul percorso dell’Alaqua Country Club (par 71), a Longwood in Florida. E’ a metà classifica Silvia Cavalleri, 46ª con 72 (+1).   E’ in vetta con 65 (-6) l’israeliana Laetitia Beck, che precede di due colpi Lee Lopez, Italia Haley, Jackie Stoelting e la canadese Sara-Maude Juneau (67, -4). Al sesto posto con 68 (-3) Casey Grice, Victoria Elizabeth, Ashley Tait, Christine Song e la cinese Haruka Morita-WanyaoLu.   La Molinaro, numero uno della money list, è già sicura di avere una ‘carta’ per il LPGA Tour 2016, ma ha l’obiettivo di divenire la reginetta del Symetra Tour 2015 (fu seconda nell’ordine di merito 2013). Delle avversarie che possono sorpassarla ha davanti solo la Lopez, che però dovrebbe vincere e poi comunque dipendere dal piazzamento della veneta. Sono invece indietro le altre che possono mettere in pericolo la sua leadership, sempre con un successo: la svedese Dani Holmqvist e Daniela Iacobelli, 23.e con 70 (-1), Vicky Hurst, che ha lo stesso score della Cavalleri, e la messicana Alejandra Llaneza, 95ª con 75 (+4).   La Beck ha segnato sette birdie e un bogey, la Molinaro quattro birdie e due bogey e la Cavalleri tre birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 100.000 dollari dei quali 15.000 dollari andranno alla vincitrice.   Prologo – Ancora due tornei e poi Giulia Molinaro sarà ufficialmente nel LPGA Tour 2016 grazie a una ‘carta’ conquistata attraverso l’ordine di merito del Symetra Tour. Si disputa il primo, lo IOA Golf Classic (9-11 ottobre, 54 buche), sul percorso dell’Alaqua Country Club a Longwood in Florida, poi il circuito si concluderà con il Symetra Tour Championship (15-18 ottobre) a Daytona Beach.   Con i due montepremi a disposizione, rispettivamente di 100.000 dollari ($ 15.000 alla vincitrice) e di 150.000 dollari  ($ 22.500 alla prima) sia la veneta. leader della money list con $ 67.895, che Annie Park, seconda con $ 66.684, non possono più uscire dalle top ten – che riceveranno la ‘carta’ –  indipendentemente dai risultati conseguiti. Sono invece ancora in ballo le concorrenti che competono per le altre otto “carte”, essendovi solo una differenza di 8,624 dollari tra la terza classificata, Lee Lopez ($ 58.812) e l’undicesima, ossia la prima al momento esclusa dal tour maggiore, la cinese Haruka Morita-WanyaoLu ($ 50.188).   L’obiettivo della Molinaro rimane quello di ottenere il prestigioso titolo di “reginetta” del Symetra Tour 2015 (fu seconda nel 2013) e ha ottime prospettive in materia. Infatti la Park sarà assente per il secondo evento consecutivo e quindi è destinata a perdere altro terreno, mentre le altre che possono sorpassarla, ossia la Lopez,, la svedese Dani Holmqvist ($ 57.988), Daniela Iacobelli ($ 57.476), la messicana Alejandra Llaneza ($ 57,424) e Vicky Hurst ($ 57.369) possono farlo solo con una vittoria, ma dipendendo anche dal piazzamento della Molinaro.   Le giocatrici citate saranno tutte tra le favorite insieme alle altre che sono in corsa per il lasciapassare, ossia Casey Grice (ottava nella money list), la canadese Augusta James  (9ª) e Rachel Rohanna (10ª). In campo anche Silvia Cavalleri, una delle quattro giocatrici nel field che vantano un successo nel LPGA Tour (Corona Championship, 2007). Le altre sono Charlotta Sorenstam (Standard Register Ping, 2000), Heather Bowie Young (Jamie Farr Owens Corning Classic, 2005) e Jimin Kang (LPGA Corning Classic, 2005  e  Sime Darby LPGA Malaysia, 2010).   I risultati

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi