Spagna: bis di Galiano 11° Botta, 12° Campigli

  27 Settembre 2012 News
Condividi su:

 

SPANISH INTERNATIONAL: BIS DELLO SPAGNOLO MARIO GALIANO, 11° LUIGI BOTTA – Lo spagnolo Mario Galiano (278 – 66 70 69 73, -10) ha vinto per il secondo anno consecutivo, dopo una corsa di testa, lo Spanish International Junior Stroke Play Championship disputato sul percorso del Layos Golf Club (par 72), a Layos nei pressi di Toledo in Spagna.

 

L’iberico ha superato di un colpo lo svedese Joakim Carlsson (279, -9) e di cinque il francese Leonard Bem e l’altro svedese Tobias Eden (283, -5). Il migliore degli italiani è stato Luigi Botta, nella foto, 11° con 288 (73 71 71 73, par), quindi al 12° posto con 289 (78 67 72 72, +1) Filippo Campigli, al 14° con 291 (74 74 68 75, +3) Michele Cea, al 22° con 293 (74 68 75 76, +5) Jacopo Guasconi e al 31° con 296 (74 69 71 82, +8) Gianmaria Rean Trinchero. Si è ritirato nel secondo giro Lorenzo Scalise per un problema fisico. Nel Trofeo delle Nazioni, assegnato su tre giri, si è imposta la Svezia B con 420 colpi davanti a Spagna A, stesso score ma punteggi maggiori scartati, e a Svezia C (422). Al quarto posto con 425 Italia A (Botta, Campigli, Rean Trinchero) e al sesto con 433 Italia B (Guasconi, Cea, Scalise). Ha accompagnato gli azzurri l’allenatore Giovanni Magni.

 

Terzo giro – Sono entro i primi tredici classificati i cinque azzurri in gara nello Spanish International Junior Stroke Play Championship che termina con la disputa del quarto giro sul percorso del Layos Golf Club (par 72), a Layos nei pressi di Toledo in Spagna. Si è portato dal 12° all’ottavo posto con 214 (-2) Gianmaria Rean Trinchero (74 69 71), è al nono con 215 (-1) Luigi Botta (73 71 71), quindi al 10° con 216 (par) Michele Cea (74 74 68), rinvenuto dal 36°, e al 13° con 217 (+1) Jacopo Guasconi (74 68 75) e Filippo Campigli (78 67 72). Si è ritirato nel secondo giro Lorenzo Scalise per un problema fisico. Lo spagnolo Mario Galiano (205 – 66 70 69, -11) proverà a riconfermare il titolo conquistato lo scorso anno partendo per l’ultimo turno con due colpi di vantaggio sul francese Leonard Bem (207, – 9) e quattro sugli svedesi Joakim Carlsson e Tobias Eden.  Il taglio dopo il terzo turno ha lasciato in gara 50 concorrenti. Nel Trofeo delle Nazioni, assegnato su tre giri, si è imposta la Svezia B con 420 colpi davanti a Spagna A, stesso score ma punteggi maggiori scartati, e a Svezia C (422). Al quarto posto con 425 Italia A (Botta, Campigli, Rean Trinchero) e al sesto con 433 Italia B (Guasconi, Cea, Scalise). Accompagna gli azzurri l’allenatore Giovanni Magni. ​

 

Secondo giro – Jacopo Guasconi è risalito dal 31° all’ottavo posto con 142 (74 68, -2) colpi nello Spanish International Junior Stroke Play Championship che si sta svolgendo al Layos Golf Club (par 72), a Layos nei pressi di Toledo in Spagna. Giornata di recupero anche per Gianmaria Rean Trinchero, da 31° a 12° con 143 (74 69, -1), per Luigi Botta, da 23° a 16° con 144 (73 71, par) e per Filippo Campigli, da 63° a 20° con 145 (78 67, +1). Ha perso cinque posizioni Michele Cea, 36° con 148 (74 74, +4) e si è ritirato Lorenzo Scalise per un problema fisico. Ha allungato il passo lo spagnolo Mario Galiano (136 – 66 70, -8), campione uscente, che ha distanziato di tre colpi il francese Leonard Bem (139, -5). Seguono con 140 (-4) l’iberico Javier Herrero e lo svedese Tobias Eden e con 141 (-3) il transalpino Matthieu Pavon, lo spagnolo Daniel Berna e lo svedese Joakim Carlsson. Si è giocato in una calda giornata di sole e su un campo dove i green sono di difficile interpretazione. Al termine del terzo turno verrà effettuato il taglio che lascerà in gara i primi 50 concorrenti in classifica e i pari merito al 50° posto. Primo giro – Luigi Botta, 23° con 73 (+1), ha realizzato il miglior score azzurro nel primo giro dello Spanish International Junior Stroke Play Championship che si sta svolgendo al Layos Golf Club (par 72), a Layos nei pressi di Toledo in Spagna. Sono al 31° posto con 74 (+2) Gianmaria Rean Trinchero, Lorenzo Scalise, Jacopo Guasconi e Michele Cea e si trova al 63° con 78 (+6) Filippo Campigli. Conduce dopo un ottimo 66 (-6) lo spagnolo Mario Galiano, che difende il titolo, seguito con 68 (-4) dal connazionale Javier Herrero e dall’olandese Martijn Broeren. In quarta posizione con 69 (-3) gli iberici Antoni Ferrer e Javier Sainz, lo svedese Adam Strom e il francese Leonard Bem. Si gioca su un percorso non proprio perfetto, con i green spugnosi e di difficile lettura.

Prologo – Luigi Botta, Filippo Campigli, Michele Cea, Jacopo Guasconi, Gianmaria Rean Trinchero e Lorenzo Scalise compongono in team azzurro in campo nello Spanish International Junior Stroke Play Championship (20-23 settembre) in programma al Layos Golf Club, a Layos nei pressi di Toledo in Spagna.

 

     

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube