QS Eurotour: “carta” per Pavan (2°) e Gagli (18°)

pavan-andrea
  16 novembre 2017 News
Condividi su:

Nel prossimo anno saranno ben sette i giocatori italiani

sul massimo circuito continentale

Con una grande prova Andrea Pavan, secondo con 409 (65 68 71 73 67 65, -19) colpi, e Lorenzo Gagli, 18° con 414 (71 73 66 72 67 65, -14), hanno conquistato la ‘carta’ per l’European Tour 2018 alla Qualifying School, una maratona di 108 buche che si è svolta sui due percorsi del Lumine Golf Club (Lakes Course par 71, Hills Course, par 72), a Tarragona in Spagna.

Nella prossima stagione saranno ben sette i giocatori italiani sul circuito maggiore continentale, poiché i promossi si aggiungeranno a Francesco Molinari, Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Renato Paratore e a Nino Bertasio. Ancora un successo, dunque, per il golf azzurro che cresce sempre più grazie anche a una struttura tecnica di assoluta qualità coordinata da Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022 e Direttore Tecnico delle squadre nazionali FIG..

L’obiettivo dei sette azzurri sarà quello di proseguire nella strada intrapresa – cercando di portare lustro a tutto lo sport italiano – che li ha già visti grandi protagonisti quest’anno con i due successi nell’European Tour di Edoardo Molinari (Trophée Hassan II) e di Renato Paratore (Nordea Masters), con le ottime prestazioni di Francesco Molinari, tra l’altro secondo in un major (PGA Championship), e con altre quattro vittorie internazionali insieme a sette ottenute dai dilettanti. Lo stesso Francesco Molinari ha dato su Twitter il “bentornato” a Pavan e a Gagli, in precedenza già sul tour maggiore.

La gara è stata vinta dall’inglese Sam Horsfield con 401 (69 68 66 69 67 63, -27) e Pavan è stato affiancato dal sudafricano Jacques Kruyswijk, dallo svedese Pontus Widegren, dall’inglese Charlie Ford e dai danesi Anders Hansen e Jeff Winther. Hanno recuperato la ‘carta’ anche lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, 12° con 412 (-16), sette titoli con due Open d’Italia, che l’aveva persa per tentare l’avventura nel PGA Tour e che ha avuto quale caddie l’altro pro iberico Alvaro Quiros, e il cileno Felipe Aguilar, 25° con 415 (-13), ultimo punteggio utile. In totale sono stati ammessi all’European Tour i primi 33 classificati, mentre gli altri avranno una ‘carta’ per il Challenge Tour 2018.

Andrea Pavan (nella foto di Claudio Scaccini) è stato sempre nelle prime posizioni e ha chiuso con un 65 (-6) sul Lakes Course con quattro birdie sulle prime nove buche e con la sequenza birdie-eagle a chiudere dopo l’unico bogey. Lorenzo Gagli ha effettuato una gara tutta in rimonta dopo l’inizio al 58° posto. E’ stato impeccabile nel momento decisivo, risalendo dal 43° anche lui con un 65 fatto di sei birdie. Da rilevare che nelle ultime 28 buche ha segnato ben undici birdie senza sbavature.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

2017 - Un anno di Road To Rome 2022