QS Asian Tour: rimontano Bertasio e Bruschi

  12 gennaio 2012 News
Condividi su:

Nella seconda giornata dello Stage1 della Qualifying School dell’Asian Tour hanno rimontato posizioni Nino Bertasio, da 33° a 14° con 143 colpi (73 70, -1) e Alessio Bruschi, nella foto, da 43° a 24° con 145 (74 71, +1), mentre Marco Cidonio è sceso dal 24° al 28° posto con 146 (72 74, +2), ma non ha perso chance di accedere alla finale. Il trio italiano gioca sul percorso dello Springfield Royal CC (138 partenti), uno dei quattro campi di Hua Hin, in Thailandia, dove si sta svolgendo la qualifica alla quale prendono parte 426 giocatori dislocati anche sui tracciati dell’Imperial Lakeview GC (136 concorrenti), del Majestic Creek G&R (127) e del Banyan Golf Club (25).

 

Allo Springfield Royal (par 72) è passato a condurre con 136 (67 69, -8) l’inglese Stephen Lewton, seguito con 137 (-7) dallo statunitense Sam Cyr e con 139 (-5)  dal coreano Seung Yun Lee e dagli australiani Darren Tan, Paul Donahoo e Martin Dive. Al Lakeview (par 72) è in vetta con 138 (71 67, -6) il giapponese Ryoma Yamagata davanti al connazionale Hiroki Abe (141, -3) e agli inglesi Guy Woodman e Chris Gill (142, -2). Al Majestic Creek (par 71) sempre al proscenio i sudafricani con Jacques Blaauw leader con 134 (66 68, -8) e con Jake Redman secondo con 136 (-6). In terza posizione con 137 (-5) l’americano Grant Doverspike e il canadese Lindsay Renolds. Infine al Banyan (par 72) l’australiano Blake McGrory (143 – 72 71, -1) è rimasto da solo al comando avendo distanziato di due colpi il cinese Hsieh Chi-Hsien (145, +1). Al terzo posto con 146 (+2) l’altro cinese Cho Tsung-ling e al quarto con 147 (+3) lo statunitense Nico Bollini. Le ‘carte’ per il circuito 2012 saranno assegnate ai primi 40 classificati e ai pari merito al 40° posto nella finale in programma nella stessa località di Hua Hin e sui campi dell’Imperial Lakeview e dello Springfield Royal dal 18 al 21 gennaio. Alla finale sono già stati ammessi di diritto 154 giocatori, per un totale di 580 concorrenti ai due stage, nuovo record di partecipazione che supera ampiamente il precedente di 507 (2009).

 

Nello Stage 1 circa il 20% dei concorrenti otterrà il pass per il turno successivo: il numero esatto verrà comunicato nel corso del torneo che si svolge sulla distanza di 72 buche.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube