PGA Tour: Zach Johnson brucia Jason Dufner

  28 Maggio 2012 News
Condividi su:

Zach Johnson (nella foto) si è imposto con 268 colpi (64 67 65 72, -12) nel Crowne Plaza Invitational at Colonial (PGA Tour), svoltosi sul percorso del Colonial CC (par 70), a Fort Worth in Texas. Il 36enne di Cedar Rapid (Iowa) ha avuto ragione di Jason Dufner (269 – 65 64 66 74, -11) in uno strano duello finale, nel quale entrambi i contendenti hanno commesso errori piuttosto vistosi. Al terzo posto si è classificato con 273 (-7) Tommy Gainey, al quarto con 274 (-6) Jim Furyk, al quinto con 275 (-5) Rickie Fowler, Harris English, Chris Kirk, John Huh e Ryan Palmer. E’ risalito nel finale lo spagnolo Sergio Garcia, da 34° a 13° con 278 (-2) con un parziale di 68 (-2), e sono rimasti nell’ombra il sudafricano Louis Oosthuizen, 19° con 279 (-1), Matt Kuchar, 26° con 280 (par), Hunter Mahan, 37° con 282 (+2), e il fijano Vijay Singh, 47° con 284 (+4). Gara da dimenticare per Nick Watney, 72° e ultimo con 290 (+10). Dufner e Johnson dopo essersi sorpassati più volte, soprattutto per gli errori dell’uno che favorivano l’altro, si sono trovati in parità alla buca 14. Alla 15 Dufner, che la settimana precedente aveva vinto il Byron Nelson Championship, ha segnato un triplo bogey (74 colpi in totale, +4) che combinatosi con un birdie di Johnson lo ha allontanaro di quattro colpi dal rivale. Sembrava tutto deciso, ma Johnson (72, +2) ha voluto mettere un bel po’ di suspense nel finale: con un bogey e un doppio bogey ha salvato per un solo colpo l’ottavo titolo in carriera (al suo attivo anche il Masters, 2007). Per lui un assegno di 1.152.000 dollari su un montepremi di 6,4 milioni di dollari.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube