PGA Tour: nel Northern Open la nona di Bubba Watson Francesco Molinari 52°

  22 febbraio 2016 News
Condividi su:

Bubba Watson (nella foto) ha vinto con 269 colpi (66 68 67 68, -15), dopo un acceso giro finale, il Northern Trust Open (PGA Tour), che ha avuto luogo sul percorso del Riviera CC (par 71), a Pacific Palisades in California, dove Francesco Molinari è terminato 52° con 283 (69 71 70 73, -1).
Watson ha avuto ragione di Jason Kokrak e dell’australiano Adam Scott, secondi con 270 (-14), di Dustin Johnson, quarto con 271 (-13), dell’australiano Marc Leishman e del coreano K.J. Choi, quinti con 272 (-12), che poi  sono tutti coloro che hanno provato a contrastare il vincitore. Ha  deluso invece il nordirlandese Rory McIlroy, da quinto a 20° con 278 (-6) dopo un 75 (+4). Ha fatto poco meglio l’inglese Justin Rose, 16° con 277 (-7), e hanno vissuto sostanzialmente nell’anonimato il sudafricano Ernie Els, 26° con 279 (-5), il colombiano Camilo Villegas, 37° con 280 (-4), che pure aveva iniziato da leader, l’irlandese Padraig Harrington, il fijiano Vijay Singh e i sudafricani Charl Schwartzel e Retief Goosen, 45.i con 282 (-2). Autentica disavventura per Jordan Spieth, numero uno mondiale, uscito al taglio (120° con 147 – 79 68, +5), dopo essere stato messo al tappeto da un fallimentare 79 (+8) nel turno iniziale.
Watson, 38enne di Bagdad (Florida) ha portato a nove i titoli nel circuito, comprensivi di due major (Masters 2012-2014) e si è imposto in questa gara per la seconda volta, dopo la prima nel 2014, anno in cui poi conquistò il Masters. Insomma un precedente confortante. Il vincitore, in vetta dopo 54 buche, ha iniziato con un birdie, ma è stato più reattivo Scott, che con un eagle e tre birdie in sei buche è passato avanti. L’australiano, però, ha dato una prima brusca frenata con un doppio bogey, ha parzialmente rimediato con un birdie, ma con due bogey consecutivi ha concesso spazio a Watson.
Questi, pur con un’andatura un po’ altalenante (tre birdie e due bogey in 15 buche) è riuscito a operare il sorpasso definitivo con due birdie (16ª e 17ª) per il 68 (-3), guadagnando così 1.224.000 dollari su un montepremi di 6.800.000 dollari e portandosi dal sesto al quarto posto nel world ranking.
Scott ha chiuso con due birdie (67, -4 con un eagle, sei birdie, due bogey e un doppio bogey), ma ormai era tardi per la riscossa. Kokrak, che è stato sempre in corsa appellandosi a quattro birdie in 14 buche, ha commesso l’unico errore alla 15ª e anche lui è rimasto corto di un colpo.
Francesco Molinari, 78° nella classifica mondiale, ha realizzato con 73 (+2) il punteggio personale più alto sui quattro giri. Ha cominciato dalla 10ª e, dopo un birdie, ha incrociato tre bogey prima del giro di boa. Quasi immediato il recupero nel rientro con due birdie, ma altri due bogey sulle ultime due buche gli hanno fatto perdere in pratica tredici posizioni.
TERZO GIRO – Francesco Molinari, 41° con 210 colpi (69 71 70, -3), è rimasto a metà classifica nel terzo giro del Northern Trust Open (PGA Tour), che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del Riviera CC (par 71), a Pacific Palisades in California.
Nuovo cambio della guardia in vetta alla classifica dove si è portato con 201 (66 68 67, -12) Bubba Watson, ma avrà parecchi rivali di peso nella volata finale quali Dustin Johnson, secondo con 202 (-11) insieme a Jason Kokrak e a Chez Reavie, e come il nordirlandese Rory McIlroy e gli australiani Adam Scott e Marc Leishman, quinti con 203 (-10), alla pari con Kevin Chappell e con il coreano K.J. Choi.
Ha qualche chance anche il giapponese Hideki Matsuyama, decimo con 204 (-9), mentre sembra fuori l’inglese Justin Rose, 14° con 206 (-7). Possono solo provare a migliorare la propria posizione Matt Kuchar, l’irlandese Padraig Harrington e il colombiano Camilo Villegas, 19.i con 207 (-6), il sudafricano Charl Schwartzel, 34° con 209 (-4), l’inglese Luke Donald, il sudafricano Ernie Els e il fijiano Vijay Singh, 50.i con 211 (-2), e l’altro sudafricano Retief Goosen, 63° con 213 (par). E’ uscito al taglio dopo due turni Jordan Spieth, numero uno mondiale, 120° con 147 (79 68, +5).
Watson si è fatto largo con cinque birdie e un bogey per il 67 (-4).  Molinari (via dalla 10ª) ha iniziato con due birdie, ha proseguito con due bogey e due birdie prima del giro di boa e poi ha concluso con la sequenza bogey-birdie-bogey nelle nove buche di rientro (70, -1). Il montepremi è di 6.800.000 dollari con prima moneta di 1.224.000 dollari.
Il torneo su Sky – La giornata finale del Northern Trust Open andrà in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamento dalle ore 21 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 HD). Commento di Andrea Sillitti e di Nicola Pomponi.
SECONDO GIRO – Francesco Molinari, 38° con 140 (69 71, -2), ha fatto undici passi indietro nel secondo giro del Northern Trust Open (PGA Tour), in svolgimento sul percorso del Riviera CC (par 71), a Pacific Palisades in California. Nuovo leader con 132 (68 64, -10) è Jason Kokrak, tallonato con 133 (-9) da Chez Reavie.
Buona parte dei big sono in alta classifica: Dustin Johnson e Bubba Watson occupano la terza posizione con 134 (-8) insieme a Troy Merritt, l’australiano Marc Leishman è in sesta con 135 (-7), il nordirlandese Rory McIlroy, l’australiano Adam Scott, il giapponese Hideki Matsuyama e il sudafricano Charl Schwartzel in settima con 136 (-6) e l’inglese Justin Rose in 15ª con 137 (-5) insieme al colombiano Camilo Villegas, in vetta dopo un turno e retrocesso con un 74 (+3).
Al 28° posto con 139 (-3) il fijiano Vijay Singh, al 38°, come Molinari, anche l’inglese Luke Donald e il sudafricano Retief Goosen, e al 51° con 141 (-1) l’irlandese Padraig Harrington e il sudafricano Ernie Els.
E’ uscito al taglio, caduto a 142 (par) Jordan Spieth, numero uno mondiale, 120° con 147 (79 68, +5), che non è riuscito a rimediare ai danni provocati dall’inatteso 79 (+8) del primo giro. Gli hanno tenuto compagnia Keegan Bradley, 78° con 143 (+1), lo spagnolo Sergio Garcia, 108° con 146 (+4), James Hahn, campione uscente, anch’egli 120°, e l’argentino Angel Cabrera, 127° con 148 (+6).
Jason Kokrak, 31enne statunitense nato a North Bay in Canada e con due successi nel Web.com Tour, ma ancora a digiuno di titoli nel circuito, è salito al vertice con otto birdie e un bogey per il 64 (-7).
Francesco Molinari, partito dalla 10ª, ha perso tre colpi sulle prime sei buche (un birdie e quattro bogey), poi ha recuperato con pazienza e con un birdie prima del giro di boa e con altri due nel rientro è tornato in par (71). Il montepremi è di 6.800.000 dollari con prima moneta di 1.224.000 dollari.
Il torneo su Sky – Il Northern Trust Open va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: sabato 20 febbraio, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 HD); domenica 21, dalle ore 21 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 HD). Commento di Andrea Sillitti e di Nicola Pomponi.
PRIMO GIRO – Francesco Molinari è al 27° posto con 69 (-2) colpi nel Northern Trust Open (PGA Tour), iniziato sul percorso del Riviera CC (par 71), a Pacific Palisades in California, dove ha preso il largo con un ottimo 63 (-8) il colombiano Camilo Villegas. A fare notizia, però, è stato il clamoroso 79 (+8) di Jordan Spieth, leader mondiale. che l’ha relegato al 142° e penultimo posto.
Villegas, 34enne di Medellin, quattro titoli nel circuito, l’ultimo nel 2014, e a conti fatti promessa mancata, precede di tre colpi Bubba Watson, Chez Reavie e Luke List (66, -5). Nella classifica provvisoria (debbono giungere al traguardo 14 concorrenti fermati dall’oscurità che comunque non incideranno su di essa) il nordirlandese Rory McIlroy è nel gruppo al quinto posto con 67 (-4), e sono al 13° con 68 (-3)  Dustin Johnson, l’inglese Luke Donald, i sudafricani Charl Schwartzel e Retief Goosen, gli australiani Adam Scott e Marc Leishman e l’argentino Angel Cabrera.
Molinari ha la compagnia del giapponese Hideki Matsuyama e dell’inglese Justin Rose, mentre accusano ritardi già pesanti James Hahn, campione uscente, e l’irlandese Padraig Harrington, 56.i con 71 (par), Keegan Bradley, 77° con 72 (+1), il sudafricano Ernie Els e lo spagnolo Sergio Garcia, 113.i con 74 (+1).
Villegas ha realizzato nove birdie e un bogey e Molinari cinque birdie e tre bogey. Per Spieth due birdie, otto bogey e un doppio bogey.
“Una cosa del genere può accadere – ha detto il 22enne di Dallas – ma non pensi mai che succeda a te. Questa volta è avvenuto, però mi sento molto più sereno di altre occasioni in cui ho ottenuto un buon punteggio giocando però male. E’ solo una giornata da dimenticare”. Il montepremi è di 6.800.000 dollari con prima moneta di 1.224.000 dollari.
Il torneo su Sky – Il Northern Trust Open va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 19 febbraio, dalle ore 23 alle ore 2 (Sky Sport 3 HD); sabato 20, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 HD); domenica 21, dalle ore 21 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 HD). Commento di Andrea Sillitti e di Nicola Pomponi.
PROLOGO – Francesco Molinari (nella foto di Getty Images), dopo una breve pausa, torna in campo nel PGA Tour per disputare il Northern Trust Open (18-21 febbraio), in programma sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Tanta qualità tra i partenti che comprendono cinque dei primi dieci classificati nel world ranking: il leader Jordan Spieth, il nordirlandese Rory McIlroy (numero 3), Bubba Watson (6), l’inglese Justin Rose (7) e Dustin Johnson (8).
Numerosi, comunque, gli altri possibili protagonisti: Keegan Bradley, Jason Dufner, Matt Kuchar, Hunter Mahan, l’australiano Adam Scott, i sudafricani Ernie Els e Charl Schwartzel, gli inglesi Paul Casey e Luke Donald, lo spagnolo Sergio Garcia, l’irlandese Padraig Harrington, il giapponese Hideki Matsuyama e l’argentino Angel Cabrera. Difende il titolo James Hahn.
Molinari, che nelle prime tre gare stagionali ha ottenuto due piazzamenti in bassa classifica e ha subito un taglio, ha necessità di tornare a prestazioni più consone ai suoi standard per rientrare a breve termine tra i primi 50 della graduatoria mondiale, dove attualmente è al 76° posto. Il montepremi è di 6.800.000 dollari con prima moneta di 1.224.000 dollari.
Il torneo su Sky – Il Northern Trust Open va in onda in diretta, in esclusiva e in alta definizione su Sky con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 18 febbraio, dalle ore 23 alle ore 2 (Sky Sport 2 HD); venerdì 19, dalle ore 23 alle ore 2 (Sky Sport 3 HD); sabato 20 febbraio, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 HD); domenica 21, dalle ore 21 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 HD). Commento di Andrea Sillitti e di Nicola Pomponi.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Error type: "Forbidden". Error message: "Project blocked; abuse detected." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id FederazioneGolf belongs to a username. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.