PGA Tour: in Nevada il playoff premia Patrick Cantlay

cantaly-patrick
  06 novembre 2017 News
Condividi su:

Patrick Cantlay, 25enne di Long Beach (California), ha ottenuto il primo titolo nel PGA Tour imponendosi con 275 (67 71 70 67, -9) colpi nello Shriners Hospitals for Children Open, disputato al TPC Summerlin (par 71) di Las Vegas in Nevada.

In un finale ricco di colpi di scena ha superato con un par alla seconda buca di spareggio il coreano Whee Kim (275 – 65 72 72 66) e il tedesco Alex Cejka (275 – 66 74 72 63) con i quali aveva terminato alla pari le 72 buche della gara.

Cantlay ha rischiato di buttare via il titolo con due bogey nelle due buche conclusive (67, -4 con 7 birdie e tre bogey), ma è stato graziato da Kim (66, -5 con sei birdie e un bogey), che ha segnato un bogey a chiudere, mentre Cejka ne ha approfittato per agganciarsi con il nono birdie di giornata (63, -8 macchiato da un bogey).

Fuori dallo spareggio per un colpo Patton Kizzire, Chesson Hadley e J.T. Poston (276, -8) e settima posizione con 277 (-7) per Bryson DeChambeau, Tom Hoge e Beau Hossler, quest’ultimo leader dopo tre turni insieme a J.J. Spaun, sceso in decima con 278 (-6), stesso score del nordirlandese Graeme McDowell.

Non hanno brillato l’inglese Luke Donald, 32° con 282 (-2), l’australiano Rod Pampling, che difendeva il titolo, 47° con 284 (par), e Bubba Watson, l’indiano Anirban Lahiri e il sudafricano Ernie Els, 51.i con 285 (+1). A Patrick Cantlay (nella foto) è andato un assegno di 1.224.000 dollari su un montepremi di 6.800.000 dollari.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi