PGA Tour: a Brendon Todd il Mayakoba Golf Classic

Todd Brendon 1
  18 Novembre 2019 News
Condividi su:

Brendon Todd ha vinto con 264 (63 68 65 68, -20) colpi il Mayakoba Golf Classic, torneo del PGA Tour che si è concluso con un giorno di ritardo a causa degli stop dovuti al maltempo. Sul percorso del El Camaleon GC (par 71), a Playa del Carmen in Messico, nelle ultime quattro buche disputate alla ripresa del gioco Todd (nella foto), 34enne di Pittsburgh (Pennsylvania), ha ottenuto il terzo titolo sul circuito, il secondo nel 2019 dopo il primo nel 2014, con un birdie e un bogey che si sono uniti ai quattro birdie e a un bogey per il 68 (-3) risolutivo.

E’ stato, però, agevolato anche da Vaughn Taylor, che lo affiancava e che gli ha lasciato strada con un bogey terminando al secondo posto con 265 (-19) insieme ad Adam Long e al messicano Carlos Ortiz. In quinta posizione con 267 (-17) Harris English, in sesta con 269 (-15) Joel Dahmen e Robby Shelton e in ottava con 270 (-14) il messicano Abraham Ancer, sul quale si fondavano le speranze dei fans di casa. A Todd è andato un assegno di 1.296.000 dollari su un montepremi di 7.200.000 dollari.

Quattro “hole in one” – Matt Kuchar non ha avuto successo nel difendere il titolo (14° con 272, -12), ma ha voluto fare un’uscita alla grande firmando una “hole in one” nel turno conclusivo. La prodezza alla buca 8 (par 3, yards 148), dove ha centrato il bersaglio direttamente dal tee utilizzando un ferro 9.

E’ stato un po’ il torneo delle “buche in uno”, poiché ne sono state segnate altre tre per un totale di 13 nella storia del torneo. Subito dopo Kuchar è stato Brian Gay (anch’egli 14°) a compiere lo stesso exploit alla buca 10 (par 3, 188 yards) con l’ausilio di un ferro 7, ma è stato molto più fortunato di Kuchar perché per l’ace in quella buca c’era in palio una fiammante 2020 Kia Stinger. Nel suo score anche cinque birdie e un bogey per il 65 (-6).

Le altre due “hole in one” nel primo giro. Sono andati a segno direttamente dal tee alla buca 4 (par 3, yards 112), utilizzando entrambi un wedge, il rookie Chase Seiffert (41° con 278, -6), al primo ace in carriera, e Cameron Tringale (66° con 283, -1), al secondo. I due hanno ricevuto in premio una bottiglia di tequila Patron Burdeos.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube